Header Ads

Biennale di Venezia: tutte le novità dell'edizione 2016



Continua anche quest'anno il matrimonio tra Venezia e la sua mostra per eccellenza: la Biennale. L'edizione di quest'anno, la 15° per l'architettura, vede la più bella città al mondo catapultarsi nella cultura propria dei paesi nordici, con ben tre stand dedicati alla Finlandia, Svezia e Norvegia.

Aperta lo scorso 26 maggio e che andrà in scena fino al prossimo 27 novembre 2016, vero cuore pulsante all'interno del platform espositivo è la mostra "In Therapy: Nordic Countries Face to Face".

Questa mostra intende mettere a nudo e confrontare la cultura e il way of life di questi tre paesi nordici, che spesso teniamo ad associare più per similitudini che in base alle dovute differenze. Il percorso espositivo si snoda lungo tutta la storia di questi paesi, proponendo al visitatore la possibilità di scoprire la storia di questi paesi in salsa retrospettiva.



Di notevole interesse poi pure il padiglione espositivo di Singapore, che presenta uno spazio espositivo indirizzato all'uomo come individuo in cui i frammenti della vita vengono visti come istantanee di un tutto unito ed indissolubile.. Un karma centrum che non può non intrigare il visitatore.

La Turchia si presenta con il suo vascello Darzanà, totalmente formato di eco materiali, capace di richiamare alla mente l’abolizione dei confini e delle barriere tra i popoli e proponendosi come un simbolico viatico di pace ed armonia.



Direttore artistico di uno dei più importanti festival dell'architettura al mondo è l'architetto cileno Alejandro Aravena, uno dei più eclettici archistar esistenti.

Alejandro Aravena (Cile, 1967) ha conseguito la laurea in architettura presso l’Università Cattolica del Cile nel 1992. Nel 1991, ancora studente, ha partecipato al Premio Venezia della 5. Biennale di Architettura. Nel 1993 ha studiato Storia e Teoria allo IUAV e incisione presso l'Accademia di Belle Arti di Venezia.

Tra i suoi lavori accademici ricordiamo il periodo di insegnamento ad Harvard,dal 2000 al 2005.

Il suo lavoro è stato riconosciuto con numerosi premi come The Design of the Year (London Design Museum, 2015), il 1° Premio del Zumtobel Global Award (Austria, 2014), il World Green Building Council Chairman’s Award (USA, 2014), il 1° Premio Index Award (Denmark, 2011), la Medaglia d’Argento del Holcim Awards for Sustainable Construction (Svizzera, 2011), il 1° Premio del Brit Insurance Design Awards (UK, 2010), il Curry Stone Design Award (USA, 2010), il Marcus Prize (USA, 2009), il Leone d’Argento alla 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia (2008), il Global Award for Sustainable Architecture (Francia, 2007), l’Erich Schelling Architecture Medal (Germania, 2006) e il Premio Bicentenario per il suo contributo allo sviluppo del Paese (Cile, 2004).

Il suo lavoro è stato presentato alla Biennale di San Paolo (2007), alla Triennale di Milano (2008), alla Biennale di Architettura di Venezia (2008 e 2012), al MoMA di New York (2010), alla Galleria MA di Tokyo (2011) ed è parte della collezione del Centre Pompidou.




La Biennale di Venezia, con il suo ricco spazio di approfondimento e la sua storia e qualità relizzativa, si dimostra pronta anche quest'anno a stupire e a coinvolgere, richiamando migliaia di turisti nella più bella al mondo tra tutte le città.

Non lasciarti sfuggire questa occasione, capita solo.. una volta ogni due anni.

Autore Marco Sarto





HAI DEI LAVORI DA FARE?

LA TUA CASA HA BISOGNO DI UNA "SISTEMATA" E NON SAI A CHI RIVOLGERTI?

CHIEDICI UN PREVENTIVO, GRATUITO

WWW.STARBUILD.IT

I PROFESSIONISTI DELL'EDILIZIA











Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.