Header Ads

3D Street Painting - Dalla strada al web il passo è molto breve



Si chiama 3D Street painting art ed è una nuova forma artistica caratterizzata da un disegno con effetto tridimensionale il quale crea un’incredibile illusione di profondità ottica.

La tecnica, già nota ai nostri pittori dell’800, negli ultimi anni si sta diffondendo molto rapidamente, grazie soprattutto ai social media nei quali vengono condivise con milioni di persone le immagini più buffe e bizzarre. 




Materiali semplici e tanta abilità…


Per realizzare questi capolavori artistici non servono molti materiali, sono sufficienti dei banalissimi gessi colorati, ma è indispensabile tanta pazienza e abilità. La tecnica è nota ai più esperti come anamorfismo o trompe-l’œil, si disegnano una o più figure in maniera distorta su un piano, in modo che, osservando da un precisa angolazione, l’immagine possa apparire nelle sue corrette proporzioni, producendo un incredibile effetto illusorio di tridimensionalità.


Artisti sì ma di strada

Già il nome “Street painting” fa capire che la base sulla quale vengono realizzate queste opere non è una tela o un foglio di carta bensì proprio le strade e le piazze. Gli autori, veri e propri artisti, molto spesso non sono famosi e non lo fanno per uno scopo di lucro ma spinti unicamente dalla passione e dalla consapevolezza che le loro opere creano una meravigliosa interazione tra i luoghi e gli spazi coinvolgendo persone di ogni età.  


Capolavori temporanei

Sebbene la tecnica si stia diffondendo rapidamente vedere dal vivo questi capolavori è assai difficile, la durata temporanea risulta essere infatti una delle caratteristiche principali di queste opere di strada. E’ forse proprio la temporaneità il motivo principale che ne sta scatenando la così rapida diffusione? Noi non lo sappiamo, sappiamo però che alla gente piace, diverte e fa sorridere. Per questo a nostro avviso questa forma di arte merita di essere promossa e diffusa con attività ed eventi come quello andato in scena l’anno scorso a Potenza, denominato “Basilicata in 3d”, con lo scopo di dare visibilità nazionale all’arte e alla cultura della regione.   

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.