Header Ads

Travetto prefabbricato, tipologie e utilizzi

Il travetto prefabbricato è un elemento edilizio molto utilizzato per la costruzione dei solai di edifici civili residenziali. Le tipologie comunemente utilizzate sono il travetto tipo "bausta" e il travetto precompresso. 
  

Il travetto prefabbricato e la sua storia

La storia ha inizio negli anni 20, in quelli che furono poi definiti gli anni della grande ripresa economica. In un'italia tutta da ricostruire a suon di martelli e cazzuole, gli imprenditori investivano fior di quattrini sulle più innovative tecnologie costruttive messe a disposizione dai Paesi europei e dalle università italiane. I primi prefabbricati in calcestruzzo furono i blocchi per muratura, seguirono poi i pali centrifugati, utilizzati inizialmente per le linee elettriche e successivamente per le fondazioni. All'inizio degli anni 30 le fabbriche italiane come la storica Vianini iniziarono a sfornare i primi tubi per acquedotti e fognature altre invece si concentrarono sulle strutture gettate in opera, nacquero così i primi travetti prefabbricati per solai, primo fra tutti il travetto Varese, meglio conosciuto come "la putrella in cemento" Re indiscusso del panorama costruttivo edilizio dell'epoca. Ma per vedere i primi travetti come li conosciamo oggi dobbiamo aspettare l'inizio degli anni 50, quando il travetto Varese fu sostituito da prefabbricati più leggeri e funzionali.

travetto varese su solaio
Solaio tipo Varese

solaio con travetti tralicciati
Solaio in latero cemento a travetti tralicciati

Tipologie di travetto prefabbricato

Attualmente le tipologie di travetto prefabbricato comunemente utilizzate sono:
- Travetto tralicciato (detto anche "bausta")
- Travetto in laterocemento
- Travetto in c.a. precompresso

travetto tralicciato
Travetto tralicciato

travetti in laterocemento
Solaio con travetti in laterocemento

travetto in c.a. precompresso
Travetto in c.a. precompresso

Il travetto tralicciato

Elemento edilizio prefabbricato, conosciuto anche come travetto bausta, formato da una base in laterizio sulla quale poggia un'armatura a traliccio legata tramite un piccolo getto di calcestruzzo. Ad oggi è il travetto più utilizzato nella costruzione dei solai, principalmente per la sua leggerezza e resistenza, disponibile fino a luci di 7 metri. Nella costruzione del solaio, Il travetto funge da elemento di sostegno strutturale per i laterizi definiti "pignatte" che vengono accostati ai lati, il solaio viene poi ultimato con un'armatura integrativa superiore (solitamente rete elettrosaldata) e una cappa superiore in calcestruzzo gettato in opera (di spessore 4 cm o superiore). Le dimensioni standard del travetto bausta sono 12 cm di base x 14 cm di altezza, le lunghezze sono comprese tra un minimo di 80 cm fino a un massimo di 6,50 metri. Tuttavia alcune aziende, su ordinazione, producono travetti di dimensioni diverse atti a sopportare carichi maggiori o per particolari necessità costruttive. 

Il travetto prefabbricato in laterocemento

Questo particolare travetto prefabbricato è formato da un laterizio fatto a forma di T rovescia rinforzato ai lati e nella parte superiore da delle armature correnti e dei piccoli getti in calcestruzzo. A differenza del travetto tralicciato, non viene molto utilizzato principalmente per i costi leggermente superiori. Il montaggio del solaio avviene con le medesime modalità del travetto tralicciato e le dimensioni sono pressochè identiche.

Il travetto in c.a. precompresso

E' la versione moderna del travetto Varese, infatti molto spesso viene anch'esso identificato con questo nome. Il travetto viene prodotto mediante il processo di precompressione ovvero la tesatura delle barre di armatura prima del getto finale. A maturazione avvenuta gli elementi vengono poi tagliati e stoccati prima di essere messi in commercio. Il taglio è un momento molto delicato in quanto con esso avviene lo scarico delle presollecitazioni impresse al calcestruzzo dall'armatura. Il travetto viene oggi prodotto con dimensioni 12 cm di base x 9 cm di altezza, tuttavia a volte, per far fronte a particolari esigenze costruttive, vengono prodotti travetti con altezze maggiori. Il travetto prefabbricato in c.a. è caratterizzato da un forte grado di resistenza ai carichi, conferitogli dal processo di precompressione al quale è stato sottoposto. Proprio per questa maggior resistenza, in alcuni casi, esso viene preferito al travetto tralicciato. Il montaggio del solaio avviene con le medesime modalità degli altri due travetti, tuttavia è possibile aumentare la capacità portante riducendo l'interasse delle travi (50-60 cm) o posizionando due o più travetti accostati fra loro.
 

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.