Header Ads

Eternit: peso eterno?


Il cemento-amianto, meglio conosciuto come Eternit, è un materiale composito utilizzato per quasi un secolo per le sue caratteristiche e proprietà. Dal 1992, il suo utilizzo è stato vietato. Dopo 25 anni a che punto siamo?

Rimuovere-leternit4-1110x400.jpg

Nel corso dei primi anni del 1900, Ludwig Hatschek, brevettò un nuovo materiale: il fibrocemento. Ai tempi, la fibra utilizzata era l’amianto.

L’amianto nasce dalla lavorazione di particolari minerali con struttura microcristallina con processi idrotermali di bassa pressione e bassa temperatura, secondo la normativa italiana sono considerati amianti:

Nome
Nome comune


Amianto bianco


Amianto bruno


Amianto blu


Tremolite (se asbestiforme)



Actinolite (se asbestiforme)







per le sue eccezionali proprietà, quali:

- resistenza al fuoco;
- isolamento termico ed elettrico;
- resistenza agli acidi ed alla trazione
- facilità di lavorazione (struttura fibrosa),
- elevata capacità fonoassorbenti
- basso costo

L’eternit (dal latino aeternitas, eternità), per le caratteristiche sopra elencate era considerato un materiale eterno, fu utilizzato su larga scala già a partire dagli anni 30 per la produzione di prodotti per l’edilizia, l’industria ed i trasporti.

Più del 75% dei prodotti era destinato all’edilizia, per: tubazioni destinate alle reti acquedottistiche, lastre di copertura, materiale isolante, etc.
L'eternit ha un peso specifico che si aggira tra 1,8 - 2,2 Kg/dm3, ed in genere il peso di una lastra ondulata di cemento amianto si aggira attorno ai 17 kg/m2.

Perché la produzione e l’utilizzo sono stati vietati?

Con il passare degli anni si è scoperto che l’eternit, se non opportunamente mantenuto tende a disperdere in aria polvere di amianto. Questa polvere se inalata è altamente pericolosa ed è causa della formazione di diverse tipologie di cancro polmonare.
Già anni 60 si era venuti a conoscenza di questa problematica e nonostante tutto si è continuato a produrre ed ad utilizzare manufatti e prodotti fabbricati con questa fibra, fino alla proibizione avvenuta solo agli inizi degli anni 90.

Il problema amianto è stato debellato?

Nonostante siano passati ben 25 anni, da quando l’utilizzo di questo tipo di materiale è stato vietato, l’argomento è ancora caldo e si è ancora alle prese con le opere di bonifica.

Informazioni sulla bonifica dell’eternit

Le opere di bonifica e smaltimento sono obbligatorie nel caso in cui vi sia un evidente degrado del materiale ed un evidente contaminazione del sito.
Per procedere alla rimozione dei materiali, l’addetto ai lavori è tenuto a proteggersi con apposita mascherina, tuta e guanti.
Fasi bonifica:
- viene stesa sulla superficie da rimuovere una vernice incapsulante, che provvede a far si che la polvere di amianto non si disperda nell’ambiente durante le fasi di rimozione.
images.jpg
- viene rimosso il materiale facendo attenzione a non forare o rovinare la superficie.
eternit.jpg
- Il materiale rimosso viene inserito in appositi contenitori indicanti la pericolosità del materiale contenuto.
- i contenitori vengono infine trasportati in discariche autorizzate.
Si consiglia di affidarsi ad imprese specializzate per questo tipo di intervento.

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.