Header Ads

Pannelli sandwich in copertura

I pannelli sandwich sono sempre più utilizzati per le caratteristiche di isolamento termico che posseggono, scopriamo: le tipologie, i vantaggi e gli svantaggi.

I pannelli sandwich o pannelli coibentati sono molto interessanti per le loro prestazioni di isolamento termico. I pannelli sandwich di copertura sono formati da due fogli di lamiera di acciaio zincato preverniciato oppure di rame, tra i quali viene iniettato un materiale coibente, in modo da formare elementi di buona resistenza meccanica, con bordi dotati di giunti ad innesto, che garantiscono un agevole collegamento e una buona tenuta all’acqua anche per pendenze minime del 2%.
Fra i loro utilizzi in edilizia oltre alle pareti si possono realizzare le coperture, in genere per edifici industriali e commerciali. I pannelli sandwich per coperture oltre ad avere buone resistenze meccaniche e di isolamento termico sono anche pratici ed economici.
Realizzazione copertura di un edificio industriale con pannelli sandwich
(Fonte: isopan.it)

Cosa sono i  pannelli sandwich?

I pannelli sandwich sono costituiti da due strati rigidi e resistenti, separati da un elemento interno più leggero e poco resistente. La funzione della parte interna appunto serve come distanziatore, può essere composto da cartone, schiuma isolante o lana di vetro. La parte esterna normalmente è composta da “lamiera grecata“, resistente agli sbalzi termici e alle variazioni delle condizioni atmosferiche, ed ha il vantaggio di durare molto di più. La corrugazione del profilo superiore esalta le prestazioni di carico del pannello, che può essere applicato su grandi luci di appoggio. Permette di realizzare coperture con pendenza minima del 10 %, pedonabili, termoisolanti, strutturali.
Esempio di pannello sandwich
(Fonte: lavorincasa.it)
Nel caso dei pannelli sandwich da copertura la parte superiore a contatto con gli elementi esterni è sempre in metallo: rame, alluminio o acciaio. L’isolamento è quasi sempre costituito da poliuretano e più raramente polistirolo o lana di vetro, quest’ultima è una scelta quasi obbligata in presenza di vincoli di prevenzione incendi. Lo spessore dell’isolamento può variare moltissimo in base alle necessità e gli spessori più usuali variano dai 30 ai 100 millimetri. Ogni variazione di materiale sia in termini di spessore d’isolamento e tipo di lamierati utilizzati comporta una differenza di prestazioni e peso del pannello stesso. 
Pannello sandwich da copertura in poliuretano con profilo grecato
(Fonte: isopan.it)
I pannelli sandwich si installano su qualunque tipo di struttura portante ed in particolare su quelle costituite da elementi metallici. Le greche del pannello distanziate fra loro hanno un’elevata resistenza meccanica alle sollecitazioni di esercizio e ai carichi concentrati. La predisposizione del taglio pannelli per il sormonto di testata con pretaglio sul lato inferiore del pannello rende rapida e precisa l’installazione.

Pannelli sandwich: Vantaggi e svantaggi

Il principale vantaggio dei pannelli sandwich per coperture è rappresentato dalla loro leggerezza, caratteristica che li rende facili da trasportare e da montare. La struttura modulare fa sì che l’installazione sia veloce. Inoltre, questo tipo di pannello ha tutte le caratteristiche e i vantaggi di una semplice lamiera grecata: leggerezza, modularità, versatilità e costi contenuti, offrendo anche discreto isolamento termico e considerevole attenuazione del rumore dovuto alla pioggia. Altri vantaggi dei pannelli sandwich utilizzati per le coperture sono i seguenti:
- durata pressoché illimitata;
- ottimo aspetto estetico e possibilità di personalizzare il pannello sandwich con la scelta di materiali e finiture per entrambe le facce, interna ed esterna, a seconda della destinazione d’uso del fabbricato e del sito dove i pannelli vengono installati;
- buona resistenza agli agenti atmosferici e agli urti;
- L'altezza della greca del pannello, oltre a garantire elevate prestazioni meccaniche, permette di abbassare, in condizioni normali di utilizzo, la pendenza della copertura fino al 5%.
- buon isolamento termico;
- buon isolamento acustico e proprietà fonoassorbenti;
- facilità di applicazione sia su nuove costruzioni che su coperture esistenti;
- Possibilità di realizzare coperture curve anche di grandi dimensioni.
Sormonto dei pannelli, incastro maschio femmina
(Fonte: alubel.com)
I pannelli sandwich non presentano particolari svantaggi, se non quelli legati al loro cattivo stoccaggio e montaggio, che potrebbe rovinare la resa finale delle pareti. I pannelli sandwich lasciati sotto il sole per periodi troppo lunghi potrebbero danneggiarsi, ma di fondo si tratta solo di accorgimenti tecnici per gli installatori che non rappresentano dei veri e propri svantaggi di questa soluzione. A livello di resa isolante e resistenza strutturale, infatti, i pannelli sandwich non presentano controindicazioni ed è per questo che sono l’ideale sia per le pareti esterne, che per gli interni e soprattutto per i tetti.
Pannello sandwich da copertura
(Fonte: italpannelli.it/)

Pannelli sandwich: tipologie

I pannelli sandwich per le coperture dei tetti sono oggi un elemento fondamentale nell’edilizia, sia per le nuove costruzioni sia nelle ristrutturazioni. La funzione dei pannelli è proteggere la struttura e migliorarne l’assetto. Vari sono i tipi di pannelli che esistono in commercio ed ognuno di essi ha dei punti di forza e di debolezza.
Pannello sandwich da copertura tipo coppo
(Fonte: cantieriedili.net)
Realizzazione di coperture per tetti curvi con pannelli sandwich
(Fonte: reteimprese.it)
In commercio esistono vari tipi di tipologie di pannelli:
- pannelli coibentati
- pannelli sandwich
- pannelli ondulati
- pannelli in policarbonato
- pannelli in plastica
Copertura con pannelli sandwich
(Fonte: pluripanel.com)

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.