Header Ads

Manutenzione del tetto: come e quando farla

La manutenzione del tetto è necessaria per prevenire problemi come le infiltrazioni o i danni alla struttura, vediamo come e quando eseguirla. 

Per una casa sicura, è importante controllare il tetto ed eseguire dei lavori di manutenzione, al fine di prevenire le infiltrazioni o danni strutturali di sorta. Il tipo di manutenzione da effettuare dipende dal tipo di materiali utilizzati e dalla tipologia costruttiva della copertura stessa.
Ogni due anni è importante eseguire una manutenzione ordinaria, un’ispezione generale anche visiva e controllare la struttura, soprattutto dopo eventi atmosferici di particolare intensità. Insieme al controllo visivo dall'esterno è utile effettuare anche un controllo dall'interno, cioè dal sottotetto accessibile, al fine di individuare l’esistenza di possibili segnali di infiltrazioni d’acqua, come macchie d’umido o formazione di muffe.  Solitamente i punti più deboli sono il colmo, le falde terminali e i camini. Ogni dieci-venti anni è opportuno effettuare una revisione generale (manutenzione straordinaria). Il lasso di tempo che trascorre fra una revisione e un'altra dipende dalla zona geografica dove si trova l’abitazione, dall'altitudine e dalla presenza di ghiaccio o neve.
linee vita manutenzione tetto
Linee vita - DPI dispositivi di protezione individuale per la manutenzione in sicurezza sui tetti esistenti
(Fonte: isolamentipanozzo.it/tag/manutenzione-tetti/)
I possibili e più comuni problemi che si possono riscontrare sono: 
- fessurazione;
- rottura delle tegole, dovuto per esempio a forti eventi atmosferici; 
- spostamento localizzato di tegole; 
- formazione di accumuli di detriti e depositi fra gli elementi di copertura, che con il tempo possono ostruire i canali di raccolta e smaltimento delle acque, provocando infiltrazioni.

Quando fare la manutenzione in base al tipo di tetto

Il tetto della casa richiede una costante e accurata manutenzione. Le operazioni da fare dipendono dai materiali con cui è composta e dalla tipologia costruttiva del tetto. Alcuni interventi sono adatti al fai da te, l'importante è che si presti particolare attenzione all'aspetto della sicurezza. Per l’esecuzione di operazioni impegnative, è consigliabile chiedere la consulenza di un tecnico a garanzia di un lavoro di qualità. Riparazioni e interventi semplici, come la sostituzione delle tegole o la rimozione del muschio, possono essere fatti da soli. In tal caso però è fondamentale prestare attenzione alla sicurezza, sia per chi esegue il lavoro che per l’ambiente circostante.
La corretta manutenzione del tetto in coppi
(Fonte: ediliziacrobatica.com/)
Il tetto in tegole necessita di una manutenzione ordinaria una volta all'anno, una manutenzione straordinaria ogni cinque anni e di una ristrutturazione dai dieci ai quarant'anni. Un lavoro che si può eseguire da soli è la rimozione del muschio che va a formarsi e ad accumularsi sulle tegole e la pulizia da foglie e detriti che si sono accumulati nelle grondaie e nei canali di scolo. Infatti le grondaie sono un elemento importantissimo del tetto, che richiedono una manutenzione ordinaria una volta all'anno. In ogni caso dopo temporali di una certa intensità va fatta un’ispezione generale per controllare che la struttura abbia tenuto e che le tegole non si siano spostate per l’azione violenta del vento. 
In caso di presenza di travi in legno si rende necessario eseguire annualmente il trattamento specifico. Se, invece, si è in presenza di travi in metallo bisogna rinnovare la pittura anti-corrosiva ogni tre anni. Per quanto riguarda il lastrico solare piano, è necessario fare la manutenzione annualmente, la manutenzione straordinaria ogni cinque-sei anni e la ristrutturazione ogni quindici-venticinque anni. 
pulizia grondaie
E’ importante tenere pulite anche le grondaie per una corretta manutenzione del tetto
(Fonte: manualino.com/c)

Tipologie di manutenzione del tetto: ordinaria e straordinaria

Gli interventi di manutenzione ordinaria del tetto sono tutte quelle opere di ristrutturazione mirate a risanare e ripristinare una situazione già esistente. Per lavori più semplici di manutenzione ordinaria si può procedere con il fai da te senza fare partiche e contattare un tecnico, anche se è comunque meglio rivolgersi a una ditta specializzata. Di fondamentale importanza, nei lavori di manutenzione tetto è il controllo dello stato del rivestimento con membrana.
Le operazioni più comuni di manutenzione ordinaria consistono in: 
- pulizia e rimozione di depositi, detriti, foglie e altro; 
- ricollocazione di elementi di copertura disallineati o comunque fuori posto; 
- sostituzione di elementi danneggiati;
- riparazione o sostituzione di coppi e tegole, basterà rimpiazzare le tegole e i coppi vecchi con quelli nuovi, uguali agli altri già installati.
- Riparazione o sostituzione della guaina o membrana del tetto
Gli interventi di manutenzione ordinaria del tetto non prevedono alcuna detrazione fiscale. 
impermeabilizzazione copertura
Manutenzione del tetto, pulizia e nuova impermeabilizzazione
(Fonte: foto.habitissimo.it/)
In caso di opere estese o invasive che riguardino il rifacimento totale o parziale della copertura, ma anche per interventi di consolidamento, rinnovamento o sostituzione di parti, si è in presenza di lavori di manutenzione straordinaria, che sono soggetti alla presentazione di pratiche edilizie autorizzative agli uffici tecnici comunali. È necessario rivolgersi a un tecnico (geometra, architetto o ingegnere) abilitato a sviluppare un progetto da presentare in Comune e anche a svolgere la mansione di Direttore dei lavori durante tutte le fasi di cantiere.
manutenzione copertura
Coppi ammalorati da sostituire
(Fonte: foto.habitissimo.it/)
In caso di ristrutturazione del tetto mediante interventi di manutenzione straordinaria sono previsti incentivi fino al 65%. Per poter sfruttare le detrazioni fiscali nelle opere di manutenzione tetto si può provvedere alla sostituzione dello strato isolante scegliendo del nuova materiale termoisolante con spessore in grado di garantire una coibentazione maggiore. 

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.