Header Ads

Porte blindate: tipologie, caratteristiche, prezzi

La porta d'ingresso è un elemento fondamentale in un'abitazione. Per renderla sicura ed impenetrabile è necessario che questa sia blindata. Scopriamo tipologie caratteristiche e prezzi delle porte blindate in commercio.

La porta blindata (detta anche porta antieffrazione) è un elemento fondamentale dell’abitazione e deve mantenere nel tempo tutte le sue qualità funzionali ed estetiche.
Oltre alla resistenza all’effrazione, caratteristica principale di questo prodotto, e un aspetto estetico curato e in sintonia con il gusto personale e l’ambiente d’inserimento, oggi ad una porta blindata si richiedono anche specifiche prestazioni sotto il profilo dell’isolamento dal rumore, della capacità di isolare termicamente in funzione del risparmio energetico, e della tenuta alle intemperie.
(Fonte: casapratica.net/)

Perché è importante montare una porta blindata?

Negli ultimi dieci anni le denunce di furti nelle abitazioni sono raddoppiate, con l'allarmante dato di un 1 furto ogni 2 minuti soltanto nell'ultimo anno. Le case risultano tra le più colpite, i ladri prediligono le dimore private rispetto a banche, depositi o negozi, perché sono sempre più sorvegliati con sofisticati sistemi di sicurezza. Le intrusioni avvengono sia di giorno che di notte, a qualsiasi ora, con il picco che si registra durante le vacanze estive, quando si lasciano le abitazioni vuote per trascorrere dei meritati giorni di riposo in qualche località balneare o di montagna. L'aumento dei furti nelle case non fa altro che aumentare le preoccupazioni della gente comune, spingendola a investire sempre più in sicurezza, cominciando con cambiare la porta d'ingresso con il montaggio di una porta blindata
La porta blindata è la più utilizzata per la protezione dell'ingresso di abitazioni, uffici e negozi ed è realizzata mediante l'impiego di una porta in legno rinforzata con una lastra di acciaio di 2mm circa di spessore su entrambe le facce.
Possiamo comunque dire che un buon sistema di allarme antintrusione serve a poco senza una porta blindata, come anche questa può rivelarsi inutile se poi è facile l'ingresso, ad esempio, dalle finestre.
Porte e portoni blindati per la sicurezza interna
(Fonte: nfgportefinestre.it/)

Caratteristiche prestazionali delle porte blindate

La scelta della porta blindata, quindi, va ponderata valutandone tutte le caratteristiche prestazionali:
- Resistenza all’effrazione:  si misura in base alla norma europea ENV1627, che assegna alla porta una classe con un valore che cresce con l’aumentare della resistenza. Le classi indicate per l’uso residenziale sono la 2 la 3 e la 4. La classe 2 è indicata per abitazioni a basso rischio, la classe 3 per appartamenti o case con un rischio medio, mentre chi vuole un grado di protezione ancora più elevato può scegliere la classe 4. Esistono poi anche la classe 5 e la classe 6. Per capire in modo indicativo le differenze, la classe 1 (livello più basso) è efficace contro chi utilizza solo la forza fisica per aprire la porta. La classe 2 è invece in grado di resistere a tentativi di scasso con attrezzi semplici (cacciavite, tenaglie eccetera). Per la porta di classe 3, il test prevede anche l'uso di un piede di porco e simili. Mentre la classe 4 è adatta a respingere uno scassinatore esperto, che può servirsi anche di seghe, accette, scalpelli e trapani portatili a batteria. Si aggiungono poi attrezzi elettrici più sofisticati come le seghe a sciabola (classe 5) e ad alta potenza (classe 6);
- Trasmittanza termica: misura la dispersione di calore che avviene attraverso la porta. Il suo valore, espresso con “U”, dà indirettamente l’indicazione della capacità di isolare termicamente l’interno dall’esterno, con conseguente risparmio di energia. A valori più bassi di “U” corrisponde un migliore isolamento, che assicura un maggiore confort abitativo e contribuisce ad abbattere i costi di climatizzazione;
- Isolamento acustico: Il confort della nostra abitazione si valuta anche in base all’isolamento dai rumori esterni. Rigorosi test di laboratorio presso laboratori riconosciuti misurano la capacità della porta di abbattere il rumore: valori più elevati garantiscono un confort più elevato;
- Tenuta alle intemperie: Se la vostra porta è esposta all’esterno, è possibile dotarla di un kit per migliorarne le prestazioni di tenuta all’aria, all’acqua ed al vento. Questo kit, da scegliersi all’atto dell’acquisto in abbinamento con un pannello adatto all’esposizione in esterno, prevede, oltre a particolari lavorazioni dell’anta, una soglia ed una speciale guarnizione. Anche in questo caso, specifici test di laboratorio garantiscono le prestazioni;
- Marcatura CE: Dal 1 febbraio 2010 la legge prevede che tutte le porte esterne siano conformi alle direttive CE e che siano marcate come tali. Tale marcatura obbliga il produttore a sottoporre i manufatti a severi test presso laboratori riconosciuti, a dichiarare le loro prestazioni e a garantire che le prestazioni dichiarate siano effettive. La marcatura CE è un’importante conquista a tutela del consumatore, che ha la certezza che i prodotti soddisfino i requisiti previsti dalla direttiva Materiali da Costruzione e dalle specifiche norme di prodotto, e ha modo di valutarne le prestazioni che sono esposte in un’apposita etichetta.

Prezzi delle porte blindate

Tutti questi fattori incidono nella valutazione del prezzo di una porta blindata. Bisogna tenere bene a mente che la porta blindata oltre ad essere un’ottima difesa contro gli attacchi esterni di malintenzionati e ladri è anche un elemento fondamentale dell’abitazione e deve mantenere nel tempo tutte le qualità funzionali ed estetiche.
Volendo dare una forfettaria indicazione dei prezzi delle porte blindate possiamo indicare che:
- Un classe 2 può costare dai 500 ai 700 Euro.
- Un classe 3 può costare intorno ai 1.000 Euro.
- Un classe 4 circa sui 1.300 Euro.
Altri elementi che incidono nel prezzo delle porte blindate sono:
le dimensioni del portoncino blindato e la scelta dei pannelli di rivestimento sia interno che esterno. Inoltre se le dimensioni sono fuori standard, sarà applicata una maggiorazione di prezzo.
(Fonte: porteblindatevenezia.com)
I pannelli di rivestimento si distinguono in interni ed esterni. Il pannello di rivestimento interno di una porta blindata è quello che viene posizionato nel lato interno dell’abitazione, i più economici sono quelli lisci e con finiture standard cioè quelle proposte dalla ditta produttrice. Se il pannello interno viene scelto con lavorazioni particolari come ad es. incisioni orizzontali o pannello con finitura identica a quella delle porte interne, ecc., il prezzo della porta blindata tenderà ad aumentare. Stesso concetto vale per il pannello di rivestimento esterno di un portoncino blindato cioè quello che viene posizionato nel lato esterno dell’abitazione. 
Porta blindata vetrata
(Fonte: lafinfissi.it/i)
Altro elementi che può comportare un innalzamento di prezzo della porta blindata è l’eventuale inserimento del vetro. Trattandosi di una porta blindata non può essere inserita una normale lastra di vetro stratificata di sicurezza ma bisogna inserire un vetro blindato e questo comporta inevitabilmente un innalzamento del prezzo, così come la lavorazione nel portoncino per creare una predisposizione per inserimento vetro.
In conclusione, non esiste un prezzo di porte blindate per tutti, ma varia a seconda delle singole esigenze specifiche del caso. Nell’acquisto di una porta blindata è fondamentale valutare e tenere bene in considerazione tutti i fattori su elencati.

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.