Header Ads

Quanto costa il tetto in legno: tipologie, soluzioni, prezzi.

Quanto costa realizzare un tetto in legno? Perchè conviene? scopriamolo.

Il tetto in legno può essere un lavoro edile molto costoso, ma ovviamente il prezzo finale dipende dai materiali che vengono utilizzati. Generalmente abbiamo due tipologie di tetti in legno e i prezzi variano a seconda della tipologia.
Ci sono i tetti in legno ventilati e non ventilati e i prezzi si aggirano attorno a queste cifre:
- Tetto ventilato: 130 – 180 €/mq
- Tetto non ventilato:  90 – 110 €/mq
Tetti in legno
(Fonte: pietrosantolegnami.it)
Inoltre possiamo avere tetti in legno a una falda, due o più falde, curvi e piani. Per avere però una stima più precisa sul prezzo del tetto in legno della tua casa è opportuno consulta le imprese edili specializzate e chiedi loro dei preventivi e confrontarli.

Perché conviene scegliere un tetto in legno?

Si possono scegliere tra diversi materiali per la costruzione o rifacimento del tetto in legno della tua abitazione. Ci sono 3 principali motivi per scegliere il legno:
- tempi di realizzazione brevi;
- antisismico;
- isolante.
Per quanto riguarda i tempi di realizzazione, un tetto in legno può essere costruito in circa 30 giorni, mentre uno in cemento ne richiede almeno 60. Ne consegue un risparmio non solo di tempo ma anche di soldi, in quanto il cantiere sarà attivo per meno tempo.
Il legno inoltre è un ottimo materiale, elastico e leggero, che rientra nelle normative antisismiche. Queste qualità sono molto importanti in un paese a rischio terremoti come il nostro. Oltre ad essere antisismico, il legno è anche un ottimo isolante termico e acustico. Inoltre il legno ha anche una piacevole resa estetica. Un tetto in legno con travi a vista, infatti, dona alla casa uno stile elegante e minimale e la casa risulta più accogliente e caldo.
Tetto in legno
(Fonte: subissati.it)

E’ meglio un tetto ventilato o non ventilato?

Il tetto in legno ventilato, massimizza le proprietà isolanti del materiale. Infatti, questo tipo di materiale riduce la dispersione di calore in inverno, evitando anche le condense che si possono trovare invece nei tetti non ventilati e che, a lungo andare, possono creare un danno all’intera struttura. Inoltre, durante l’estate il tetto in legno ventilato aiuta a mantenere una temperatura sempre più fresca rispetto agli esterni.
Possiamo dire che il tetto in legno ventilato presenta notevoli vantaggi, ad oggi rappresenta la miglior soluzione per una perfetta coibentazione acustica e termica. Tuttavia, i costi di costruzione e manutenzione possono essere più alti rispetto a un non ventilato.
Schema tetto in legno ventilato
(Fonte: pianetadesign.it)
La stratigrafia di un tetto in legno non ventilato prevede, procedendo dall'interno verso l'esterno, di utilizzare i seguenti elementi: la barriera al vapore, lo strato di isolante termoacustico con eventuali listoni di contenimento e lo strato di impermeabilizzazione. L'isolante non deve solo garantire l'isolamento termoacustico ma anche un livello adeguato di comfort durante la stagione estiva. Il costo e lo spessore della copertura è ridotto rispetto al tetto in legno ventilato.

Altre tipologie di tetto in legno: tetti in legno lamellare

Per la costruzione del tetto in legno di una certa dimensione si utilizza prevalentemente il legno lamellare. Questo materiale che rappresenta un’ottima alternativa al cemento armato, non si trova naturalmente in natura, ma viene prodotto tramite la pressatura e l’incollaggio di almeno 3 lamelle di legno. 
Le principali caratteristiche dei tetti in legno lamellare sono le stesse di quello in massello ma bisogna sottolineare alcune importanti differenze come:
- assenza di difetti estetici;
- maggiore resistenza meccanica;
- maggiore resistenza al fuoco.
Il legno, anche quello lamellare, rientra nella cosiddetta bioedilizia, dal momento che rappresenta una risorsa naturale, rinnovabile ed anche riciclabile. In particolare, il legno lamellare richiede un minore impiego di energia durante tutto il suo ciclo di vita, dalla produzione allo smaltimento, quindi minimizza l’inquinamento ambientale.
Tetto curvo  in legno lamellare
(Fonte: case-in-legno-progettolegno.it)

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.