Header Ads

Come pulire l’acciaio inox?

Consigli pratici ed utili per mantenere pulito e privo d'aloni l'acciaio inox.

L’acciaio è una lega ottenuta dalla combinazione di un metallo, il ferro ed un elemento non metallo, il carbonio mentre l’acciaio inossidabile (Inox) è una variante ottenuta aggiungendo nella lega del cromo ed ha la caratteristica di ossidarsi in modo molto minore.
L'acciaio inox è una lega di ferro che contiene più del 10% di cromo. È materiale molto utilizzato soprattutto in cucina e in particolare appunto quando si tratta di lavelli ma anche di piani cottura, cappe aspiranti, ecc. Anche se è resistente, a volte capita che con l'uso l’acciaio inox risulti opaco e presenti delle specie di impronte decisamente antiestetiche, quindi la domanda che ci poniamo è: come faccio a pulire l’acciaio inox?
(Fonte: leitv.it/)
Per un risultato perfetto e senza aloni, in bagno e in cucina, contro l’acciaio inox ossidato, annerito, bruciato o pieno di calcare la prima regola da seguire è quella di non utilizzare mai prodotti come la candeggina o contenenti cloruri o abrasivi. Questi ultimi infatti, pur pulendo a fondo, potrebbero graffiare le superfici in acciaio inox, i primi invece le danneggerebbero. Se per errore, li doveste usare, risciacquate con abbondante acqua corrente. Se poi, oltre a pulire, volete far risplendere le vostre superfici d’acciaio ecco cosa dovete fare.

Come pulire l’acciaio inox in bagno o in cucina

La pulizia dell’acciaio inox in bagno o in cucina è un impegno da non sottovalutare. Restando in cucina per esempio nel caso dei lavelli in acciaio inox, la bellezza del materiale sfiorisce decisamente con l'invecchiare del lavello. Bisogna quindi effettuare una pulizia corretta per assicurare lunga vita al lavello e soprattutto prestare attenzione alle sostanze che si usano in cucina.
pentole inox
(Fonte: arredamento.it/)
I saponi e i prodotti contenenti candeggina possono ad esempio danneggiare l'acciaio. Anche l'acqua dura non è una buona amica per l'acciaio inossidabile perché lascia delle macchie sul lavello. Inoltre i lavelli in acciaio inox possono graffiarsi con il loro uso regolare.
Per pulire tutte le superfici in acciaio inox e raggiungere l'obiettivo di una pulizia efficace esistono in commercio molti prodotti chimici che non sempre assicurano ottimi risultati. Vediamo ora qualche rimedio naturale per pulire le superfici in acciaio inox:
- Un metodo davvero efficace e naturale è utilizzare semplicemente l'aceto bianco. Prima cosa da fare è ripulire per bene la nostra superficie in acciaio da eventuali macchie di sporco o di acqua. Dopo averla asciugata bene, bagniamo (ma non troppo) un panno asciutto con l'aceto bianco. Dopo aver passato il panno inumidito con l'aceto per bene su tutta la superficie la ripassiamo con uno straccio del tutto asciutto per avere un risultato perfetto.
- Un altro metodo indicato per togliere le piccole macchie, è strofinarle molto delicatamente con un po' di bicarbonato di sodio, che attua sulla superficie una delicata azione abrasiva. Basta poi risciacquare con acqua tiepida e asciugare il lavello con un panno morbido.
- Anche il succo di limone può essere d'aiuto nel caso in cui invece si presentassero sul nostro lavello macchie di calcare oppure di ruggine.

Altri rimedi naturali per pulire l’acciaio inox

Esistono poi altre sostanze in natura che possono migliorare l'aspetto, il profumo ma anche l'igiene delle superfici in acciaio inox. Vediamo altri 3 rimedi naturali per pulire l’acciaio inox:
1) Olio extravergine d’oliva: per la pulizia dell’acciaio inox il metodo naturale più efficace è senz’altro l’olio extravergine di oliva, perfetto per far sparire gli aloni e lucidare inox e cromature.
2) Altrettanto efficace è l’aceto di vino bianco mescolato in un bicchiere di acqua bollente con 2 cucchiai di bicarbonato di sodio. 
Per entrambi i rimedi bisogna immergere le superfici in acciaio inox nella soluzione e lasciate agire per qualche minuto. Poi bisogna risciacquate immediatamente e asciugare con un panno pulito. E’ molto indicato per esempio per pentole e posate in acciaio inox.
pulizia inox
(Fonte: smacmultiservizi.it/)
3) Infine un altro detergente fai da te ottimo per pulire l’acciaio inox si può preparare con del comunissimo sapone per piatti (3 cucchiai) mescolato con 2 parti d’acqua e 1 parte di aceto bianco. Con questa soluzione invece le operazioni da fare sono: 
- Mescolare il tutto in uno spruzzino e vaporizzare direttamente sulle superfici da trattare.
- Strofinare delicatamente con una spugnetta e risciacquare.
Questo procedimento con l’aceto di vino è ottimo per trattare pentole, padelle e rimuovere lo sporco più ostinato.

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.