Header Ads

Case passive: tecnologie e costo

Le case passive sono abitazioni studiate per ottenere il maggior risparmio energetico garantendo elevato comfort abitativo. Vediamo quanto costa realizzare una casa passiva e che tecnologie vengono utilizzate per garantire bassi consumi.

Il termine casa passiva deriva dal termine tedesco: Passivhaus, rappresenta un’innovazione per l’edilizia sostenibile ed applica il concetto di abitazione con alto risparmio energetico.
passivhaus
(Fonte: caseprefabbricateinlegno.it)
L’idea di casa passiva nasce alla fine degli anni ‘80 dalla collaborazione tra due Università del Nord Europa. La loro cooperazione portò ad una scoperta sorprendente, infatti, con la combinazione tra vari dispositivi per l’isolamento termico e l’efficienza energetica si potevano creare edifici che non necessitavano di riscaldamento e/o climatizzazione, anche con climi rigidi come quelli del nord Europa.
passivhaus
(Fonte: lumar-haus.ch)
I dispositivi usati nelle case passive non sono nuovi e sono generalmente i seguenti: 
- Coibentazione delle pareti
- Infissi termici
- Posizionamento dell’edificio in modo da ottenere la migliore esposizione solare
- Impianto di ventilazione per recuperare calore 
Il beneficio quindi è dato dalla cooperazione di questi dispositivi e sistemi, permettendo di ottenere un’efficienza energetica di gran lunga superiore agli edifici progettati secondo le recenti normative termiche oltre che, per gli edifici tradizionali.

Parametri per il corretto funzionamento delle case passive

Per il corretto funzionamento delle case passive si seguono dei semplici accorgimenti essenziali: 
- Isolamento termico: l’isolamento termico viene collocato all'esterno dell’edificio, come un isolamento a cappotto, e generalmente ha uno spessore di 28/30 centimetri. Tutte le superfici esterne dell’edificio vengono coibentate, compreso il tetto.
passivhaus
(Fonte: ediltecnico.it)
- Finestre termiche: Le finestre e le porte finestre sono dotate di un vetro triplo, il che permette, in molti casi, di ottenere un isolamento maggiore del vetro rispetto alla cornice del serramento. Questa caratteristica permette di progettare case passive con grandi aperture vetrate, incrementando la luminosità ed il calore prodotto dal sole e diminuendo le perdite di calore dell’involucro trasparente dell’edificio. 
pareti vetrate
Ampie pareti vetrate, grazie all'utilizzo di serramenti termici
(Fonte:gheffbote.com)
- Esposizione e forma: La scelta è quella di costruire un edificio dal volume compatto mantenere meglio il calore (rispetto a un volume spezzettato) e esporlo al meglio alla luce solare posizionando le superfici vetrate sulle pareti più soleggiate.
luce case passive
(Fonte: habis.fr)
- Ventilazione: la ventilazione nelle case passive è di tipo controllato. Viene installato un sistema che, attraverso un motore ad alta efficienza energetica e un apposito dispositivo per lo scambio del calore, permette all'aria in entrata di assorbire fino al 90% del calore dell’aria in uscita. La ventilazione controllata serve per uniformare la temperatura delle diverse stanze dell’edificio, recuperando calore dalle stanze in cui è maggiore, garantendo inoltre il ricambio dell’aria viziata.

- La progettazione: durante la progettazione di una casa passiva possono essere integrati altri accorgimenti, come: dispositivi che utilizzano l’energia geotermica (calore naturale del terreno), lo studio dell’esposizione assieme all'utilizzo di moderne tecnologie fotovoltaiche, etc. 

- I materiali: la scelta dei materiali costruttivi è infinita, è possibile integrare gli accorgimenti sopra descritti, su case in muratura, legno e calcestruzzo armato.

Quanto costa e perché costruire una casa passiva?

È noto come, costo di costruzione delle case passive, è maggiore rispetto alla costruzione della medesima abitazione con sistema tradizionale, infatti il costo di costruzione di una Passivhaus si aggira attorno ai 2000 euro/mq
L’incremento di prezzo è dato dall’inserimento di tecnologie come: 
- L’aumento dello spessore di isolante termico
- L’installazione dell’impianto di ventilazione a recupero di calore
- Porte e finestre di elevata qualità e con triplo vetro
Risulta quindi evidente che l’elevato costo di costruzione si tramuterà in un basso costo di esercizio ed un notevole risparmio energetico. I consumi di energia primaria, delle case passive, vengono abbattuti del 90% rispetto ad un abitazione tradizionale, sia con climi freddi che con i caldi.
fabbisogno energetico case passive
(Fonte: fayoda.info)


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.