Header Ads

Il water terminal e il moving walkway dell'aeroporto Marco Polo di Venezia

Il water terminal e il moving walkway sono due infrastrutture di grande rilievo per l’aeroporto internazionale Marco Polo di Venezia, in un’ottica complessiva di accrescere il numero di servizi offerti ai passeggeri, con soluzioni architettoniche in linea con gli altri edifici del complesso, che uniscono la tradizione veneziana alle più moderne tecnologie. L’intervento, dal costo complessivo di 33 milioni di euro, rientra tra le opere previste nel Piano di investimenti dell’aeroporto per il periodo 2012-2021.

WATER TERMINAL E MOVING WALKWAY
(Fonte: viaggiarealfemminile.com/)

Cosa sono i water terminal e il moving walkway?

Il Water Terminal (darsena per imbarcazioni) è un fabbricato di nuova costruzione, di superficie complessiva di oltre 5000 m2, volto a raccogliere il flusso dei passeggeri che provengono via acqua. Complessivamente sono stati inseriti 12 pontili, per un totale di 24 approdi.
Il Moving Walkway (tappeto mobile), a cui si accede dal Water Terminal, è un percorso pedonale sopraelevato, che collega la darsena dell’aeroporto con il parcheggio multipiano ed il terminal passeggeri. Si tratta di una galleria sopraelevata lunga 365 metri, servita da lunghi tappeti mobili che dimezzano il tempo di percorrenza dell’intero percorso.
Questo risulta essere il primo traguardo di un percorso che, entro il 2021, cambierà notevolmente lo scalo veneziano: un investimento di oltre 800 milioni di euro, con l’obiettivo di ampliare l’aerostazione, adeguare le infrastrutture di volo, creare nuove sale passeggeri ed implementare i parcheggi: uno sviluppo necessario per rendere l’aeroporto veneziano ancora più competitivo su scala mondiale.

Qual è l’idea di base del progetto?

Si tratta di due infrastrutture che accrescono il livello dei servizi offerti ai passeggeri dallo scalo aeroportuale attraverso soluzioni architettoniche funzionali, che coniugano tradizione edilizia veneziana con le più moderne tecnologie, in coerenza stilistica con gli altri edifici dell’aeroporto e in particolare con il terminal passeggeri.
Il progetto dell’intervento all’Aeroporto Marco Polo di Venezia ha l’obiettivo di rispondere a due esigenze funzionali degli utenti dell’aeroporto:
- migliorare il comfort e il livello di servizio per l’utenza aeroportuale che arriva e lascia lo scalo dalla darsena utilizzando i mezzi acquei;
- consentire il trasferimento dei passeggeri dalla darsena all’aerostazione e viceversa, adeguando il servizio aeroportuale agli standard degli aeroporti internazionali analoghi per tipologia di traffico..
Tali obbiettivi si sono concretizzati con la costruzione di un edificio sulla darsena, una grande porta d’acqua che accoglie i mezzi acquei da e per Venezia e la realizzazione del Moving Walkway, un edificio lungo circa 365 metri che contiene dei tappeti mobili che collegano l’aerostazione con la darsena.
AEROPORTO DI VENEZIA
(Fonte: seingim.it/)

Il Moving Walkway: tre collegamenti pedonali

Il Moving Walkway è un percorso pedonale sopraelevato che funge da collegamento tra l’aerostazione e la darsena ed è costituito da una galleria chiusa e climatizzata, appoggiata su pilotis che ne sopraelevano l’impalcato di base fino a collocare il piano di calpestio a quota +8.95 m dal piano campagna. 
Sono previsti tre collegamenti pedonali con il terzo livello del parcheggio dell’aeroporto Marco Polo, in prossimità dei vani scale esistenti. All’interno della galleria trovano posto, allineandosi lungo tutto il percorso, 5 tratti di coppie di tappeti mobili affiancati da due percorsi pedonali, entrambi a senso alterno. Il progetto propone di disegnare un percorso sopraelevato nel verde, traslare verso l’alto un percorso che oggi si trova a livello terra. L’obiettivo principale del design interno è il comfort del passeggero in transito, l’obiettivo principale dell’immagine esterna è l’adeguatezza al contesto e alla funzione. 
Al piano di campagna, sotto il tracciato, viene sistemata la viabilità e sono ricavati piccoli giardini ovali disegnati all’interno di rettangoli di ghiaia colorata sciolta che garantisce permeabilità del suolo, limita gli interventi di manutenzione e mantiene ordinato lo spazio non utilizzato.
AEROPORTO VENEZIA
(Fonte: seccosistemi.com)

Il Water terminal

Il Water Terminal si configura come uno spazio aperto coperto rettangolare, dell’estensione complessiva di 5.000 mq, posto lungo la costa nord-est della darsena. L’edificio è lungo 133 m, largo 36.40 m in corrispondenza delle darsene e 41.30m in corrispondenza dei moli e si eleva fino a +13.28m s.l.m. (+11,58m dal p.c.). Per poco più di metà della sua larghezza si erge sopra lo specchio acqueo.
Vista dal fronte acqueo, la struttura dell’edificio si configura come una successione ritmica di pieni e vuoti, i primi rappresentati dai pilastri di appoggio in mattoni, i secondi dalle campate che li separano e che ospitano gli attracchi. Dal punto di vista distributivo il fabbricato si configura come un pettine che raccoglie il flusso di passeggeri provenienti via acqua mediante moli di attracco, ortogonali alla riva, per i motoscafi-taxi o i traghetti e lo accompagna lungo la riva fino all’innesto della linea dei tappeti mobili posta all’estremità sud-occidentale.
AEROPORTO VENEZIA
(Fonte: arketipomagazine.it)
A livello compositivo, il Water Terminal dell’aeroporto Marco Polo di Venezia, si rifà alla tipologia strutturale archetipica del sistema trilitico, articolandosi in una successione di grandi pilastri; gli architravi, a loro volta, forniscono l’appoggio alla travatura secondaria che sostiene il solaio di copertura, interrotto puntualmente per far filtrare la luce naturale in maniera controllata. L’arrivo dei mezzi dalla laguna viene ospitato nella grande campata; il flusso dei passeggeri viene quindi raccolto dai pontili galleggianti innestati nello spessore dei grandi pilastri. I passeggeri vengono quindi condotti all’interno dell’unica campata sulla terraferma che attraverso la sequenzialità formale costituisce una direttrice prospettica verso il MovingWalkway.

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.