Header Ads

Valutazione Impatto Ambientale (VIA): quando è necessaria?

La VIA, Valutazione di Impatto Ambientale, ha lo scopo di valutare e descrivere preventivamente l’impatto di un opera prima della sua realizzazione. Scopriamo quando è necessaria e la normativa di riferimento.

valutazione di impatto ambientale
(fonte: lavoripubblici.it)
La Valutazione di Impatto Ambientale, o VIA, è una procedura attivata in via preventiva alla realizzazione di un opera pubblica o privata, atta a individuarne, descriverne e valutarne gli effetti sull’ambiente, sulla salute e sul benessere umano. 
Oltre all’aspetto valutativo ha anche lo scopo di indentificare le misure necessarie, che permettano di rendere minimi gli impatti negativi sull’ambiente, prima che questi si verifichino con conseguenze irrimediabili. 

Concetti base sulla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)

Sono stati definiti dal consiglio delle comunità europee con la Direttiva 85/377/CEE del 27/06/85 e sono i seguenti: 
- Prevenzione: con questa procedura vengono analizzati tutti i possibili impatti derivati dalla realizzazione di un opera o un progetto, con l’obiettivo di salvaguardare e migliorare la qualità ambientale e di vita. 
- Integrazione: con questa procedura vengono analizzate tutte le componenti ambientali e delle interazioni tra i diversi effetti possibili, anche cumulativi.
- Confronto: con questa procedura vi è un confronto tra chi autorizza e chi progetta l’opera
- Partecipazione: con questa procedura trasparente è possibile la consultazione da parte dei cittadini per l’ottenimento di un attivo contributo. 
Tutti questi concetti di base sono finalizzati ad assicurare l’attività umana sia compatibile con uno sviluppo sostenibile, mediante la stima degli impatti diretti ed indiretti che un progetto può avere sull’uomo, gli animali, le piante, sul suolo, sull’acqua e sul clima. 
via
(fonte: medicinademocratica.it)

Quando è necessaria la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)

L’assoggettabilità alla VIA è limitata ai progetti segnalati dall’art.5 del Decreto Legislativo 104/2017, che recita: “la realizzazione di lavori di costruzione o di altri impianti od opere e di altri interventi sull’ambiente naturale o sul paesaggio, compresi quelli destinati allo sfruttamento delle risorse del suolo”. 
Sono quindi comprese tutte le opere riportate negli allegati II, III e IV della parte II del decreto, sono escluse invece le opere destinate alla difesa nazionale e interventi con carattere d’urgenza finalizzati alla salvaguardia e all’incolumità delle persone a seguito di calamità.
Per vedere se un progetto è meno assoggettabile alla VIA è necessario condurre una verifica di assoggettabilità alla VIA.

La verifica di assoggettabilità alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)

La verifica di assoggettabilità alla VIA è una procedura che viene attivata per valutare se i progetti possono o meno avere un impatto significativo sull’ambiente in termini negativi. È comunque uno step che può essere necessaria in un secondo momento alla stesura della VIA vera e propria. La verifica di assoggettabilità alla VIA è prevista nei seguenti casi esplicati dall’art. 20 Decreto Legislativo n.104/2017:
- progetti elencati nell’allegato II alla parte II che servano per lo sviluppo ed il collaudo di metodi e prodotti.
- modifiche o estensioni di progetti riportati nell’allegato II nel caso in cui gli interventi previsti comportino un effetto negativo sull’ambiente. 
- progetti elencati nell’allegato IV
- i progetti di cui all’allegato IV nel caso in cui ricadano in aree naturali e protette.

Documentazione da presentare per la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)

La domanda di valutazione di impatto ambientale deve essere corredata dai seguenti documenti:
- progetto definitivo dell’opera da realizzare
- studio di impatto ambientale
- sintesi non tecnica
- elenco delle autorizzazioni, delle concessioni, delle licenze, dei pareri e dei nulla osta da acquisite per la costruzione dell’opera
Tutti i documenti vanno presentati anche in formato digitale.

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.