Header Ads

Il vespaio areato: funzionamento e vantaggi


Il vespaio aerato è una struttura portante con il compito di formare una camera d’aria che separi l’edificio dal terreno e permetta di smaltire l’umidità, evitando che i muri assorbano l’acqua del sottosuolo. Vediamo come funziona e quali sono i suoi pregi e difetti.

Vespaio areato
(Fonte: foto.habitissimo.it/)

Cos’è il vespaio areato

Il vespaio aerato o vespaio ventilato è una camera d'aria (detto anche “vuoto sanitario”), o comunque un vano isolante, che si realizza nelle costruzioni al fine di migliorare le condizioni dell'ambiente abitativo, in particolare al fine di separare la superficie di sedime dalla soletta abitabile inferiore così che non sia attinta da esalazioni, efflorescenze o altre contaminazioni.
Uno dei principali vantaggi della realizzazione dei vespai areati consiste nell’ottenere una perfetta salubrità dei locali soprastanti contro gli effetti dell’umidità e del ristagno di gas nocivi alla salute come il pericoloso Gas Radon. I casseri per edilizia (Igloo), mutuamente e velocemente collegati compongono una struttura autoportante, atta a ricevere il getto in calcestruzzo, o altro materiale per formare una soletta di spessore variabile, in funzione dei sovraccarichi, poggiante sui pilastrini che si formano ad un interasse di 56 cm e con un’intercapedine sottostante libera ventilata.
Installazione di un vespaio areato con gli Igloo
(Fonte: foto.habitissimo.it/)

Perché installare un vespaio areato?

E’ molto utile e importante installare un vespaio areato perché la base di una costruzione non può essere posta a diretto contatto con il terreno ma occorre uno strato di separazione all’interno del quale l’aria possa circolare, con un ingresso e un’uscita per garantire un continuo ricambio.
Senza l’installazione di un vespaio aerato che crea un “vuoto sanitario”, la struttura edile si comporterebbe come una spugna, assorbendo per capillarità l’umidità contenuta nel terreno; lo facevano già gli antichi Romani, rialzando il piano di calpestio tramite muretti sotterranei o contenitori di terracotta.

Realizzazione del vespaio areato: funzionamento e vantaggi

Ai giorni nostri il sistema più utilizzato si basa sul sistema dei casseri a perdere (molto conosciuto il modello granchio o igloo) in materiale plastico riciclato che, seppur esistano di diverse dimensioni e altezze, hanno una forma che ricorda quella di un tavolino.
Si posano su sottofondi di calcestruzzo magro e sono provvisti di incastri che permettono di ottenere una superficie compatta e autoportante su cui gettare la soletta; gli igloo possono essere utilizzati anche nelle ristrutturazioni di locali a piano terra, realizzando il ribassamento necessario alla loro installazione. La forma a cupola di questi moduli non è una scelta casuale, in un certo qual modo trae spunto dai soffitti a volte: lavora quasi completamente a compressione ed è quasi esente da flessione, il che consente alla struttura del vespaio aerato di sopportare carichi elevati.
Schema funzionamento vespaio areato
(Fonte: esamedistatoarchitetto.com/)
Altro aspetto importantissimo oltre a quello di areare lo spazio sotto il solaio controterra è quello di avere un’intercapedine utile per ridurre o eliminare le infiltrazioni d’acqua attraverso l’umidità di risalita e ottenere anche uno spazio per il passaggio degli impianti.  
Inoltre il vespaio aerato serve per contrastare il gas Radon, un pericolo invisibile. Il gas Radon è un gas inerte derivante dal decadimento dell’uranio e perciò radioattivo e pericoloso. Tuttavia, disperdendosi in atmosfera, non raggiunge mai livelli importanti, come invece può succedere se ristagna in luoghi chiusi e la sua concentrazione aumenta, fino a diventare altamente cancerogeno. Il radon è presente ovunque nella crosta terrestre, in concentrazioni differenti da zona a zona; la sua presenza è inavvertibile, ma basta che gli ambienti vengano aerati quotidianamente per neutralizzarlo. Ovviamente il vespaio aerato svolge un’importante funzione anche in questo senso, impedendo che il dannoso gas risalga negli spazi abitativi.

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.