Header Ads

Come eliminare l'umidità in casa

Come eliminare l’umidità in casa

L’umidità, quando eccessiva, non solo può avere ripercussioni sulla struttura degli edifici ma può anche provocare problemi di salute: ecco qualche pratico suggerimento per eliminare l’umidità in casa in maniera semplice e naturale.

come-eliminare-umidità-in-casa-danni
Danni provocati dall'umidità in casa (Fonte: http://ristrutturaconmade.it/)

Come eliminare l’umidità in casa: consigli pratici fai da te 

La presenza di umidità è un fenomeno da non trascurare in quanto l’eccesso di umidità può avere delle ripercussioni non solo sulla struttura degli edifici ma anche sulla salute di chi li abita causando problemi respiratori, mal di gola e reumatismi. Vediamo quali possono essere dei rimedi semplici fai da te per eliminare l’umidità in casa.

Un primo rimedio molto semplice per eliminare l’umidità in casa è quello di ricorrere al deumidificatore. Questo dispositivo, se azionato al centro delle stanze, favorisce il naturale processo di eliminazione dell’umidità, generando un clima più secco ripulendo l’aria e rendendola più respirabile.

Per eliminare l’umidità in casa si può anche ricorrere ai cosiddetti rimedi della nonna. Sarà sufficiente posizionare su una bacinella un panno di tessuto ben tirato, su cui sistemerete una montagnetta di sale grosso. Il sale attirerà l’umidità e la farà colare direttamente dentro la bacinella restituendo alla stanza un clima più sano. Il sale utilizzato potrete riciclarlo fino a 4-5 volte facendolo asciugare, dopo il suo utilizzo, in forno a 50°C per circa 15 minuti.

Uno dei metodi per sfavorire ed eliminare l’umidità da casa è sicuramente quello di arieggiare i locali. Fate cambiare molto spesso aria alle vostre stanze per permettere al clima freddo di seccare l’aria dei locali chiusi e umidi. Soprattutto nei colali dove viene prodotta una maggiore quantità di vapore come il bagno o la cucina è molto importante aprire le finestre e arieggiare la stanza.

Tra i nemici dell’umidità in casa, il bucato è senza ombra di dubbio quello più agguerrito. Infatti, l’asciugatura del bucato favorisce rapidamente la formazione dell’umidità, talvolta portando addirittura cattivi odori sia al bucato sia all’aria di casa. Se non avete la possibilità di stendere il bucato in un locale dedicato o all’esterno, cercate di farlo nei momenti in cui non siete in casa e comunque sempre tenendo una finestra aperta per migliorare il ricircolo dell’aria.
Limitate il numero di piante in casa: l’acqua utilizzata per innaffiare e gli ristagni incrementano l’umidità.


Quali tipi di umidità posso esistere?

L'umidità eccessiva, nelle nostre case, spesso causa, oltre ad antiestetiche macchie nere sui muri, anche la proliferazione dei batteri che causano infezioni alle vie respiratorie, specialmente nei bambini, quindi dobbiamo cercare di eliminarne il più possibile rendendo la nostra casa sana e asciutta.

Per eliminare l'umidità è necessario conoscere le cause che la provocano per poter risolvere il problema alla radice e riuscire ad avere a lungo un ambiente asciutto. Vediamo come si possono risanare i muri e quali possono essere i tipi di umidità:

  • Umidità di risalita: Questo tipo di problema è molto frequente nelle vecchie abitazioni ma, alcune volte può trovarsi anche nelle case di nuova costruzione. In pratica l'acqua, risale dal terreno, attraverso una serie di capillari e, una volta arrivata in superficie, si cristallizza nel muro e causa il distaccamento dell'intonaco. 
  • Umidità da infiltrazioni: In genere questo tipo di evento avviene quando c'è una infiltrazione di acqua nei muri che può provenire da un tubo rotto oppure dalla rottura della guaina isolante posta all'esterno della casa. 
  • Umidità da condensa: Questo tipo si può trovare in tutte le case in quanto è prodotto dall'incontro dell'aria calda con le pareti fredde: infatti il vapore toccando la parete fredda (in genere piastrelle oppure vetri) si trasforma in goccioline che si posano sulla parete.


come-eliminare-umidità-in-casa
Schema di come si forma l'umidità in casa (Fonte: http://www.tecnologia-ambiente.it)

Di solito la presenza di umidità è denunciata da alterazioni superficiali delle pareti, che consentono di risalire alle cause che l’hanno generata e, di conseguenza, di identificare i possibili rimedi.


Come risanare i muri dall’umidità causata da infiltrazioni


L’umidità di infiltrazione dipende nella maggior parte dei casi dal difettoso funzionamento dei sistemi di smaltimento dell’acqua piovana. Il modo più semplice per risolvere il problema dell’umidità causata da acque superficiali è quello di intercettarle prima che vengano a contatto con le parti interrate dell’edificio. Le tecniche di risanamento più comuni sono:


  • Creazione di un sistema di drenaggio;
  • Creazione di un’intercapedine esterna;
  • Impermeabilizzazione esterna della parete controterra.


Come risanare i muri dall’umidità ascendente mediante barriere alla risalita dell’acqua

Il risanamento dei muri soggette al fenomeno dell’umidità ascendente è realizzabile con soluzioni tecniche diverse e con interventi che impegnano le murature  in modo più o meno “cruento”, aventi lo scopo di fermare la risalita dell’acqua. Tali soluzioni possono essere:
  • Creazione di barriere alla risalita dell’acqua;
  • Impiego di metodi fisico-chimici;
  • Contropareti interne;
  • Impiego di intonaci evaporanti;
  • Trattamento a base di cementi osmotici.
come-eliminare-umidità-in-casa
Come risolvere l’umidità nei muri per infiltrazione tramite vespaio aerato (Fonte: https://www.cosedicasa.com/)


Come risanare i muri dall’umidità causata da condensazione

I rimedi contro l’umidità da condensazione, che devono essere adottati in base ai risultati di apposite verifiche di carattere fisico-tecnico, quali l’impiego del diagramma di Glaser per controllare la possibilità di formazione della condensa, sono essenzialmente di due tipi:
  1. Allontanare l’eccesso di vapore dall’interno degli ambienti mediante adeguati impianti di esalazione o di ventilazione. Banalmente anche arieggiando i locali aprendo le finestre soprattutto quando si cucina o subito dopo aver fatto un bagno caldo dove si produce una grande quantità di vapore acqueo.
  2. Impedire la formazione della condensa mediante l’inserimento di una barriera al vapore nella stratigrafia della parete perimetrale, che arresta la migrazione del vapore attraverso la parete.
come-eliminare-umidità-in-casa
Effetti dell'umidità in casa su un vetro di una finestra (Fonte: https://www.arredamento.it/)


Nel caso di costruzioni esistenti, la soluzione 2 non si presenta agevole se non nel corso di radicali ristrutturazioni che comportino il parziale rifacimento delle pareti perimetrali o almeno quello dello strato interno delle pareti a cassavuota.
Durante tali interventi si può operare l’inserimento di una barriera al vapore in corrispondenza del lato più caldo dello strato isolante. Quando ciò non è possibile, si possono adottare soluzioni abbastanza semplici applicando sulla superficie interna delle pareti un rivestimento di lastre di cartongesso dotate di barriera al vapore, le cosiddette lastre antivapore, che tra l’altro costituiscono anche una buona finitura della parete, oppure di un altro materiale dotato di permeabilità al vapore molto bassa. Un’altra soluzione molto valida invece per risanare i muri umidi è costituita dalla facciata ventilata.


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.