Header Ads

Quando rifare l'intonaco

Anche l'intonaco ha bisogno di manutenzione

Uno dei problemi più annosi e più costosi nell'ambito dei restauro architettonico è il deterioramento dell’intonaco per esterni. Il problema di un corretto intervento di risanamento delle facciate si presenta, quindi, di particolare interesse per l’edilizia moderna ed è confermato dal peso sempre crescente acquisito dal settore del restauro e della manutenzione a scapito di quello relativo alle nuove costruzioni. Quando l’intonaco esterno o interno presenta sintomi e fenomeni di deterioramento si rende necessario rifare l’intonaco.

stesura-intonaco
Stesura dell’intonaco (Fonte https://www.fazland.com)


Quando serve intervenire per rifare l’intonaco

Rifare intonaco è un’operazione che spesso si prende con leggerezza, quasi come se fosse un intervento di poco conto, ma che merita grandissima attenzione. Prima di tutto occorre capire il motivo per cui un determinato intonaco, magari presente solo ed esclusivamente in una zona della vostra casa, si stia degradando così facilmente; una volta trovata la causa la si potrà tranquillamente combatterla, in modo da evitare che si possa danneggiare in futuro.
Appena abbiamo scoperto la causa possiamo finalmente iniziare l’opera di rifacimento intonaco, il tutto partendo con un’indagine specifica, la quale verrà svolta battendo per lo più con un mazzuolo ed ascoltando con estrema attenzione il suono che verrà emesso; se esso suonerà a vuoto, vorrà dire che l’intonaco non è affatto in buono stato o addirittura non risulta fissato, motivo per cui bisognerà intervenire sin da subito, optando per una demolizione, oppure puntando su iniezioni particolari che avranno il compito di incollarlo per bene al supporto.

Cause di deterioramento e degrado dell’intonaco

La principale causa di degrado delle murature è certamente la presenza di umidità. Umidità che può essere propria dei materiali costituenti il manufatto, proveniente dall'atmosfera o rinveniente dal terreno per risalita capillare.
L'umidità presente nella muratura tende a migrare dall'interno verso la superficie di una parete libera asciugata dal sole o dal vento, ovvero verso l'esterno e quindi ad evaporare. Nella sua migrazione, l'acqua porta in soluzione i sali provenienti dal suolo e nel contempo discioglie i sali contenuti negli stessi costituenti della muratura.
Questo fenomeno da un lato produce l'impoverimento dei materiali costruttivi, con l'alterazione delle loro originali proprietà, dall'altro il degrado dell'intonaco provocato dalla cristallizzazione dei sali. Al momento dell'evaporazione, infatti, i sali rimangono depositati sulla superficie dell'intonaco facendone aumentare il volume. All'azione dell'umidità interna alla muratura va aggiunta l'umidità presente nell'atmosfera, sotto forma di condensazione o di goccioline sospese, che ha la capacità di veicolare una serie di sostanze aggressive che inducono processi chimico-fisici di degrado.

intonaco-da-rifare
Edificio con intonaco esterno da rifare
(Fonte https://www.tecnocem.it/)

Quando rifare l’intonaco: fasi di intervento

Un intervento di risanamento e rifacimento di un intonaco si articola essenzialmente nei punti seguenti:

- Rimozione totale dell'intonaco ammalorato. La spicconatura dell'intonaco esistente deve essere effettuata per una altezza pari al punto massimo della linea evidente d'umidità e di degrado, aumentata di tre volte Io spessore deI muro (e comunque almeno 1 m);
- Pulizia accurata della superficie mediante idrolavaggio. Eventuali croste e concentrazioni saline andranno rimosse con spazzolatura manuale o meccanica. Vanno inoltre rimosse parti incoerenti o in via di distacco;
- Ricostruzione di eventuali cavità, vuoti o irregolarità di superficie presenti sulla muratura con riempimento di materiale inerte o con idonea malta;
- Applicazione dell'intonaco in almeno 2 mani, a cazzuola con metodologia tradizionale, fino giungere allo spessore desiderato;
- L'intonaco può essere lasciato a vista grezzo, lisciato rustico o lisciato con rasatura in strato sottile con prodotto ad elevata traspirabilità;
- Una eventuale verniciatura decorativa finale deve essere effettuata a completo asciugamento della superficie ed utilizzando prodotti permeabili al vapore.

rifacimento-intonaco
Rifacimento dell'intonaco 
(Fonte https://www.casalive.it)

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.