Header Ads

Abbattimento alberi normativa: va chiesta l'autorizzazione?

Abbattimento alberi normativa: va chiesta l’autorizzazione?

Sono ormai diversi anni che la procedura di richiesta dell’autorizzazione per l’abbattimento di un albero è stata snellita. Ecco alcune informazioni in breve.
Il permesso per abbattere un albero va chiesto all’ufficio ambientale del Municipio e i tempi di attesa sono di 30 giorni. Se entro 30 giorni dalla richiesta, l’ufficio Ambientale non provvede a rispondervi, vale la regola del silenzio-assenso, quindi si potrà provvedere all’abbattimento. L’autorizzazione è necessaria per tutti gli alberi con un tronco dal diametro maggiore di 80 cm. Se dovete abbattere un albero che presenta un tronco dal diametro inferiore a 80 cm basterà inviare una comunicazione scritta all’Ufficio verde (Ufficio Ambientale) in cui dichiarate di provvedere all’abbattimento.

abbattimento-alberi-normativa
Abbattimento di un albero con motosega (Fonte: www.h24notizie.com)

E’ necessario chiedere il permesso di abbattimento albero anche se la pianta in questione è morta. Se non lo si fa sono previste multe che vanno da 166 a 498 euro per ogni pianta, in più vige l’obbligo di sostituzione. L’autorizzazione per abbattere un albero di per se non costa nulla. E’ necessario solamente sostenere il costo della marca da bollo da circa 14 euro che va applicata alla richiesta di autorizzazione.

Quali sono le normative per l’abbattimento degli alberi?

Non è sempre facile ottenere l’autorizzazione per abbattere un albero, sia esso in una proprietà privata, sia esso in un luogo pubblico. A seguito della richiesta di abbattimento un tecnico agronomo dovrà eseguire un sopralluogo e verificare che la pianta debba essere abbattuta per giuste ragioni così come rientra nei casi b e c dell’articolo 8 del Regolamento del Verde.
Ogni zona d’Italia fa riferimento al proprio Regolamento regionale quindi è difficile fornire un fac simile o un modulo standard per la richiesta di permesso abbattimento albero.
In genere, il modulo di richiesta, così come la stessa domanda, va presentata all’Ufficio Ambiente del comune di residenza.
La richiesta di autorizzazione dovrebbe specificare il numero di piante da abbattere, la specie e il diametro del tronco. Sempre nella richiesta, bisogna segnalare l’ubicazione dell’albero da abbattere. Alcuni regolamenti regionali necessitano anche di una motivazione. In questo caso, spesso si può motivare la richiesta di taglio albero affermando che:

  • L’albero può arrecare danno a costruzioni, manufatti o a reti tecnologiche.
  • L’albero è irrimediabilmente danneggiato da calamità naturali, parassiti o malattie.
  • L’albero rappresenta una minaccia di pericolo per la pubblica e privata incolumità.
  • L’albero è completamente secco o schiantato.

Alla richiesta di abbattimento va allegata una foto del tronco dell’albero in cui si possa vedere il diametro del tronco. La documentazione fotografica deve riguardare ogni singolo albero che s’intende abbattere.

abbattimento-alberi-normativa
Abbattimento alberi in sicurezza (Fonte: www.notiziediprato.it)

Cosa succede se si taglia un albero senza la dovuta autorizzazione?

Ma cosa succede se si taglia un albero senza la dovuta autorizzazione? Come premesso, sono previste sanzioni fino a 498 euro per ogni pianta abbattuta senza permesso. In più vi è l’obbligo di sostituire l’albero e ogni ufficio del Verde può pretendere richieste particolari.
Per esempio, un cittadino di Parma che ha abbattuto (nella sua proprietà privata) due alberi dal tronco di 135 e 180 cm, non solo ha dovuto sostenere una multa di circa 350 euro ma ha dovuto provvedere alla messa a dimora di 32 nuovi alberi nell’area in cui sono state tagliate le due prime piante. Qualsiasi cittadino può denunciare chi esegue un abbattimento senza permesso.

abbattimento-alberi-normativa
Tronco di un albero abbattuto (Fonte: www.ghirottipiergiorgio.it)


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.