Come pulire un pavimento in Klinker

Come pulire un pavimento in klinker

Il klinker è un materiale molto resistente utilizzato per rivestire pavimenti interni ed esterni e per rivestire le facciate degli edifici. Non richiede cure particolari o manutenzione però ogni tanto si rende necessario eseguire le operazioni di pulizia. Vediamo quindi come pulire un pavimento in klinker e quali prodotti utilizzare.

klinker-pavimento-pavimento in klinker
Pavimento in klinker (foto di ANBerlin - Fonte: https://www.flickr.com)

Cos’è un pavimento in klinker e quali sono le sue caratteristiche

Il klinker è un materiale molto resistente fornito in piastrelle e utilizzato in genere nelle pavimentazioni esterne. Alle pavimentazioni esterne infatti si richiedono essenzialmente una elevata resistenza alle azioni meccaniche provocate dal traffico, specialmente nel caso di aree pubbliche, e una adeguata antiscivolosità per pedoni e veicoli, che in condizioni di superficie bagnata o leggermente ghiacciata. Le prestazioni più importanti sono dunque la resistenza all'usura e il coefficiente d'attrito. Ad esse si si aggiungono la resistenza agli agenti atmosferici e al gelo, che devono garantire la durabilità della pavimentazione anche in situazioni climatiche e ambientali sfavorevoli.

Le pavimentazioni esterne realizzate con prodotti ceramici come le piastrelle in klinker, sono materiali particolarmente resistenti agli agenti atmosferici e alle sollecitazioni meccaniche, e dotati di notevoli caratteristiche cromatiche. Per produrre il klinker viene mantenuto nei forni per più tempo e ad una temperatura molto alta (1450 gradi) in modo da cristallizzare la parte superficiale e quindi renderla resistentissima. La superficie di un pavimento in klinker non è liscio ma leggermente rugoso perciò non è facile pulirlo.


Come pulire un pavimento in klinker

Per pulire una pavimentazione in Klinker possiamo utilizzare semplicemente con un detersivo per pavimenti e un moccio in microfibra in modo da pulire più a fondo la superficie microporosa del Klinker oppure utilizzando un moccio in microfibra, un secchio con dell'acqua calda e il carbonato di sodio, per una pulizia più duratura nel tempo.
Per pulire bene un pavimento in klinker quindi versiamo 2 cucchiai di carbonato di sodio su un recipiente con 2 litri di acqua calda. Mettiamo il moccio in microfibra dentro la soluzione e cominciamo a lavare bene il pavimento passando il moccio energicamente. Lasciamo il pavimento bello bagnato in modo che la soluzione penetri bene nel pavimento. Una volta che il pavimento si è asciugato per bene prendiamo un altro moccio e questa volta lo mettiamo dentro un contenitore con sola acqua calda in modo da passare e sciacquare bene il pavimento per rimuovere i residui di sporco e i rimasugli della soluzione di carbonato data in precedenza.

Questo è un rimedio semplice e naturale e permette di pulire un pavimento in klinker in modo semplice ed efficace senza usare prodotti chimici. In alternativa possiamo diluire un detergente neutro specifico per pavimenti in klinker in un secchio di acqua nelle proporzioni indicate sulla confezione del prodotto, e poi risciacquare, sia per i pavimenti interni e i pavimenti esterni. Per quanto riguarda i pavimenti esterni è consigliabile passare un protettivo idro-oleorepellente all'acqua non diluito, una o due volte all'anno, per migliorare la superficie idrorepellente della piastrella in klinker.


piastrelle-klinker-piscina
Posa rivestimento in klinker per una piscina (foto di Italtekna piscine per passione - Fonte: https://www.flickr.com)


Se bisogna pulire un pavimento in klinker in maniera più approfondita allora bisogna usare decerante, a base di acqua o a base di solventi organici. Fatto questo aspettiamo 10 minuti finchè il decerante agisce, e poi strofiniamo il pavimento con una spazzola e risciacquiamo con acqua per eliminare ogni residuo. A questo punto possiamo riapplicare il protettivo idro-oleorepellente.

Come eseguire una buona manutenzione del pavimento in klinker

Il klinker utilizzato per le pavimentazioni esterne e interne e anche per le facciate esterne degli edifici, è un materiale molto resistente e impermeabile. Anche il klinker però non è un materiale indistruttibile e ha bisogno di avere una buona manutenzione.

Vediamo quali prodotti utilizzare e quali procedimenti seguire per vari tipi di trattamenti:
  • trattamento lavaggio iniziale: è il primo lavaggio che viene fatto dopo la posa in cantiere e serve per togliere lo sporco dovuto alle lavorazioni del cantiere. La primacosa da fare è prendere una scopa con spazzole dure e passare il pavimento, dopodichè diluiamo in un secchio d'acqua calda un disincrostante acido e laviamo il pavimento con uno spazzolone aspettando che il pavimento si asciughi e che il disincrostante faccia effetto. Alla fine basterà sciacquare con acqua e a pavimento finito eventualmente passare con una aspirapolvere.

  • trattamento idro-oleorepellente: questo trattamento serve a rendere il pavimento totalmente impermeabile e si differenzia per i pavimenti interni e per quelli esterni. Per i pavimenti in klinker interni applichiamo sul pavimento pulito un idro-oleorepellente traspirante a base acquosa; passate 2 ore diamo una seconda mano con un pennello seguendo la direzione opposta e incrociata. Passate 24 ore stendiamo una cera liquida all'acqua non diluita per dare maggior brillantezza al pavimento e dopo 30 minuti utilizziamo una lucidatrice. Per le superfici esterne invece basta solamente dare due mani di un idrorepellente, facendo attenzione a non eseguire il trattamento nelle ore più calde della giornata o ad una temperatura al di sotto dei 10 gradi.



Nessun commento

Se avete dubbi domande o consigli scriveteci.

Starbuild.it. Powered by Blogger.