Header Ads

Chiudere una veranda senza permessi

Chiudere una veranda senza permessi. Si può fare?

E’ possibile chiudere una veranda senza permessi? Chiudere un balcone o un terrazzo aumenta la volumetria e richiede il permesso di costruire o la Scia. Ma alcune soluzioni non hanno bisogno di autorizzazioni. Di verande ce ne sono di tutti i tipi. Se volete chiudere una veranda per prima cosa, dovete avere ben chiaro quale tipo di veranda desiderate; solo così potrete sapere se quella veranda si potrà fare senza permessi. E, nel caso ignoriate la legge, che cosa si rischia. 

chiudere-una-veranda-senza-permessi
Chiudere una veranda senza permessi  (Fonte: www.rispostafacile.it/)

Cosa devo sapere se voglio chiudere una veranda senza permessi

Chiudere una veranda consente, infatti, non solo di ampliare lo spazio abitabile quando la casa sembra troppo piccola, ma anche di sfruttare lo stesso spazio esterno quando il clima non è particolarmente caldo e la giornata si preannuncia piovosa. Se vuoi goderti il comfort di una bella veranda sia d'estate che d'inverno senza incorrere in inutili sanzioni o essere costretto a smantellare il tutto a causa del sequestro posto dagli organi di controllo, questo è l’articolo giusto che fa per te.
Normalmente, tutti dicono che, per chiudere una veranda, è necessario richiedere le autorizzazioni al Comune di residenza. E se il manufatto concerne l'interno del condominio, bisogna interloquire anche con i condomini. Poi, occorre prestare attenzione a cosa dice la normativa. A tal proposito, devi sapere che le regole possono variare da Comune a Comune, per cui ti consiglio di consultare il Regolamento Edilizio del tuo Comune. 

Cosa si intende per veranda

È necessario precisare che, quando parliamo di veranda, ci riferiamo ad uno spazio esterno che può essere coperto o che si presta ad essere chiuso. Ciò che è doveroso sottolineare è che la realizzazione di una veranda chiusa sui lati costituisce comunque una trasformazione urbanistico-edilizia del preesistente immobile poiché chiudere uno spazio aperto, totalmente o parzialmente, permette di avere a disposizione uno spazio abitativo ulteriore motivo per cui si rende indispensabile, in via preliminare, richiedere il rilascio del permesso di costruire oppure la segnalazione certificata di inizio di attività. Inoltre, a lavoro ultimato, bisogna segnalare la modifica catastale all’Agenzia delle Entrate allo scopo di non incorrere nel reato di abuso edilizio.

verande-senza-permessi
Quali sono le verande senza bisogno di permessi (Fonte: johnandersonphd.com)

Quindi è possibile costruire o installare una veranda senza permessi?

Ciò premesso, al di là delle norme locali, la Giurisprudenza dà rilievo all’amovibilità dell’opera, nel senso che è importante capire se la veranda da realizzare rappresenta un manufatto che è possibile rimuovere senza opere di demolizione ed ha carattere temporaneo. In linea di massima, i manufatti amovibili e di modeste dimensioni possono essere installati anche con una comunicazione di inizio lavori al Comune. Le strutture che invece implicano un aumento della volumetria necessitano di permesso di costruire. La costruzione di una veranda rappresenta un'operazione da affrontare con la massima cautela sia per non incorrere in un abuso sia per ottenere il livello di comfort e benessere desiderato.

chiudere-una-veranda-senza-permessi
Esempio di veranda (Fonte: www.chirenti.it)

Tipologie di costruzioni e relativi permessi

Facciamo un piccolo passo indietro e operiamo una distinzione tra i possibili casi:

  1. Tettoia: La tettoria è una struttura intelaiata rigida che pertanto non ha carattere di amovibilità. In tal caso, può essere indispensabile il Permesso di Costruire e richiedere il Nulla Osta ai condomini in caso di edificio multipiano. E se questa tettoia va realizzata su un terrazzo, bisogna allegare anche un progetto strutturale.
  2. Pergole o pergotende: La giurisprudenza ha caratterizzata le pergole come strutture leggere, aperte sui lati e facilmente amovibile in quanto solamente destinata a creare ombra. La particolarità della pergola sta nella sua copertura che, a differenza della tettoria, è discontinua e amovibile. La realizzazione di un pergolato potrebbe rientrare nelle costruzioni ornamentali per la sistemazione di spazi esterne e potrebbero richiedere solo la SCIA.
  3. Veranda: La veranda è una struttura completamente chiusa per cui costituisce un aumento della volumetria dell’edificio oltre che una modifica della sua sagoma. Inoltre è una struttura fissa, duratura. Per dar vita ad una veranda, bisogna verificare che l’immobile abbia ancora della volumetria residua e richiedere il Permesso di costruire e chiedere il Nulla Osta ai condomini.
chiudere-una-veranda-senza-permessi
Pergotenda (Fonte: www.dalsiro.it)

Conclusioni


Possiamo quindi dire che chiudere una veranda senza permessi non si può fare. Quindi se vuoi chiudere una veranda senza permessi l'unica soluzione è realizzare pergotenda. La pergotenda è una struttura costituita da due pali poggiati sul pavimento di un terrazzo a livello e da quattro traverse con binario di scorrimento a telo in pvc, ancorata al sovrastante balcone e munita di copertura rigida a riparo del telo retraibile. La pergotenda non configura né un aumento del volume e della superficie coperta, né l’alterazione del prospetto o della sagoma dell’edificio cui è connessa. Secondo l’art. 6, comma 1, del Testo Unico Edilizia (d.P.R. 6 giugno 2001 n. 380) la pergotenda va pertanto qualificata come arredo esterno, di riparo e protezione, funzionale alla migliore fruizione temporanea dello spazio esterno all’appartamento cui accede ed è riconducibile agli interventi manutentivi liberi, ossia non subordinati ad alcun titolo abilitativo.


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.