Header Ads

La perizia per la valutazione dei danni da allagamento

La perizia per la valutazione dei danni da allagamento: come si fa, a chi rivolgersi

In tutti i casi in cui sia necessario chiedere un risarcimento danni ad un'assicurazione, che si tratti di una trattativa amichevole con l'assistenza di un avvocato o di una vera e propria causa legale, è sempre obbligatorio presentare una perizia per la valutazione dei danni firmata da un perito abilitato. Si tratta di un documento contenente la descrizione dei danni subiti, le probabili cause e una stima del loro ammontare in termini economici. La perizia sulla valutazione dei danni per esempio in un appartamento, è un passo necessario al fine di sistemare le cose e di non rimetterci soldi.

perizia-per-la-valutazione-dei-danni-da-allagamento
Perizia per la valutazione dei danni da allagamento (Fonte: www.ilsole24ore.com)

Tipologie di perizie

Le perizie per la valutazione dei danni si suddividono in due distinte tipologie: perizie semplici e perizie giurate.

  • Le perizie semplici vengono redatte come relazioni e sono arricchite di allegati. Vanno soltanto firmate e timbrate dal tecnico incaricato. Hanno valore legale e vengono utilizzate in una pratica di sinistro, come prova fondamentale per motivare la richiesta di risarcimento del danno; per documentare i danni subiti o lo stato di conservazione di un edificio (in caso di rogito o durante le assemblee di condominio); per chiedere il risarcimento o il rifacimento delle opere difettose attraverso una transazione privata, solitamente assistita da un avvocato.
  • La perizia giurata è invece usata fondamentalmente nelle cause civili e viene redatta da tre figure professionali distinte come il consulente tecnico di parte CTP, il consulente tecnico d’ufficio CTU ed infine il tecnico nominato dal giudice. Le perizie giurate si distinguono, inoltre, per la forma e il giuramento: molto spesso sono quindi realizzate come delle vere e proprie risposte esaustive e circostanziate a precise domande che vengono poste dal giudice in relazione alla natura, alle cause ed all’entità dei danni oggetto del dibattimento.


Per quali danni è possibile richiedere una valutazione o perizia?

E' possibile richiedere una perizia per la valutazione dei danni da allagamento, causati, ad esempio, da forti piogge, bombe d’acqua, nubifragi e nevicate copiose. In questi frangenti il Comune è quasi sempre tenuto a risarcire le cose danneggiate ma il codice civile prevede anche la possibilità, per l’amministrazione, di ritenersi esente da colpe nei casi in cui si dimostri l’imprevedibilità e inevitabilità del caso.


Cos’è la perizia per valutazione dei danni?

La perizia per la valutazione dei danni è un documento creato da personale esperto ed autorizzato, che viene redatto  dopo aver eseguito una valutazione dei danni subiti a causa di eventi esterni i quali hanno coinvolto un'abitazione. Con questa procedura, se la natura del danno subito lo permette, si potrà procedere (per via amichevole, legale o tramite assicurazione) alla richiesta del risarcimento economico. Per coloro che hanno stipulato contratti di assicurazione, la perizia per danni è lo strumento che serve ad attivare la polizza assicurativa (attraverso di essa si potrà stabilire l’entità e la natura di danni e risarcimenti).


Perizia per la valutazione dei danni da allagamento: a chi rivolgersi?

La perizia per una valutazione dei danni in casa serve nel momento in cui si è vittima di negligenza o atteggiamenti colposi, errori di progettazione o costruzione dell’immobile ed è necessaria per verificare quelli che sono i danni dell’abitazione causati da: allagamenti, condensa e/o infiltrazioni d’acqua. La perizia per danni serve a stabilire l’entità e la causa del danno subito  e la responsabilità. Se le indagini confermano che i danni subiti sono coperti dall’assicurazione o che la responsabilità del danno subito è di terzi, allora si potrà procedere con la richiesta di risarcimento.

Per effettuare una perizia e quindi, una valutazione dei danni è possibile rivolgersi o alla compagnia assicurativa, nel caso in cui è stata stipulata una polizza, oppure a un perito privato di fiducia. Una perizia per danni può essere redatta da due diverse figure: il Consulente Tecnico di Parte (CTP), ovvero il perito di fiducia di ciascuna delle due parti in causa o il Consulente Tecnico d'Ufficio (CTU), un tecnico “super partes” selezionato dal giudice. Anche se assicurati, è comunque possibile rivolgersi a figure professionali che si occupano di consulenza peritale di parte. La perizia per la valutazione dei danni in casa può essere richiesta sia da coloro che hanno stipulato un contratto con una società d’assicurazione sia da coloro che vivono in condominio o che comunque risultano locatari di un immobile. In ogni caso, è importante affidarsi alla figura professionale più adatta al tipo di danni subiti.



Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.