Header Ads

Pavimento per palestra: quale scegliere

Pavimento per palestra. Quale scegliere?

I pavimenti delle palestre, come ben sappiamo, devono soddisfare determinati requisiti per garantire all’atleta sia la massima sicurezza durante l’allenamento e la libertà di potersi muovere da uno spazio ad un altro senza correre alcun rischio. Non è da sottovalutare l’importanza del design, la cura del dettaglio estetico perchè, anche l’occhio vuole la sua parte e più una palestra è bella ed alla moda e più è frequentata. Cerchiamo di vedere alcune soluzioni economiche per pavimentare gli ambienti di una palestra senza dover necessariamente rinunciare all'aspetto estetico.

pavimenti-per-palestre-sala-fitness
Pavimenti per palestra sala fitness (Fonte: www.azzurrafitness.com)

Pavimenti per palestra: caratteristiche

I pavimenti per palestra sono utilizzati in impianti indoor e palazzetti, per attività come calcio a 5, pallavolo, basket, pallamano, pattinaggio e molti altri sport ancora ma una palestra, oltre ad avere bisogno della massima qualità, necessita anche di una pavimentazione e di un rivestimento altamente performante e soprattutto polifunzionale, capace di adattarsi alle diverse esigenze e alle diverse attività in cui si cimentano ogni giorno gli atleti, sia professionisti che principianti.

É importante quindi che il pavimento abbia caratteristiche antiurto, e sia in grado di attutire le cadute accidentali degli attrezzi ma anche di proteggere i movimenti degli atleti. I pavimenti per le palestre devono proteggere e supportare i movimenti di tutto il corpo e soprattutto delle articolazioni durante la pratica dell’attività sportiva ed in particolare per le attività più specifiche come functional training, body building e crossfit. 

pavimento-per-palestra
Pavimento in gomma per palestra scolastica (Fonte: www.sienafree.it/)

Requisiti fondamentali dei pavimenti per palestra

Prima di tutto occorre che i pavimenti per palestra salvaguardino la sicurezza degli atleti, per questo vengono realizzate pavimentazioni in  gomma, resina, parquet sportivo, terra rossa, e molti altri, tutti con caratteristiche tecniche e sicurezza molto elevati.
I pavimenti per palestre devono possedere caratteristiche prestabilite dalle normative in vigore, devono resistere agli urti e possedere un’eccellente capacità di assorbimento. Solo grazie a questi requisiti è possibile assicurare la massima protezione agli atleti ed agli ambienti.
Altra caratteristica fondamentale è quella della fonoassorbenza: la pavimentazione limitare al minimo il filtraggio di suoni e rumori, e mediante l’abbattimento del rumore è possibile assicurare un ambiente confortevole sia ai locali all’interno dell’edificio, sia a chi vive, opera o lavora nei piani sottostanti.
Altra peculiarità è che il pavimento non subisca i danneggiamenti tipici degli ambienti sottoposti costantemente a temperature troppo elevate o basse, non creando così dilatazioni o rotture.
I pavimenti per palestre sono pratici da installare grazie al meccanismo ad incastro, non necessitano di manutenzione straordinaria e sono facili da pulire e da mantenere puliti.

pavimento-laminato-per-palestra
Pavimentazione in laminato per palestra sala pesi (Fonte: www.vaneton.it/)

Pavimenti per palestre: tipologie e materiali

Le pavimentazioni maggiormente utilizzate sono quelle di tipo autoposante e realizzate solitamente in gomma, in grado quindi di assorbire anche forti collisioni e ridurre i rischi collegati alle cadute. Inoltre il controllo del rimbalzo dev’essere gestito in maniera ottimale, preservando gli sportivi da eventuali traumi. Le varie tipologie di pavimenti e rivestimenti presenti oggi sul mercato si adattano ad ogni ambiente: sono adatti alle zone fitness, adatti per l’allenamento funzionale ed il crossfit, adatti per le sale dove si praticano arti marziali, aerobica, yoga, pilates e molto altro ancora.
Per garantire una vera e propria adattabilità ad ogni disciplina dell’impianto sportivo, è necessario scegliere, oltre ovviamente alle essenziali attrezzature anche la pavimentazione più appropriata, che possa venire incontro alle necessità delle attività che si intendono accogliere. Ecco alcune tipologie di pavimenti per palestra:

  1. Pavimento in parquet laminato: Il parquet laminato riproduce fedelmente le venature e il colore del legno garantendo un risultato finale eccellente sia al tatto che alla vista. I vantaggi di un pavimento in laminato sono innumerevoli e non sono solamente collegati al risparmio offerto in termini di prezzo d’acquisto. I pavimenti laminati si installano con un semplice sistema ad incastro (sono chiamati anche pavimenti galleggianti o flottanti), non necessitano di particolare manutenzione, resistono alla luce, al riscaldamento, alla pressione, all’abrasione, alle sostanza chimiche e soprattutto all’umidità. È importante però scegliere il giusto pavimento laminato. Ce ne sono diversi in commercio per esempio il laminato HDF per le palestre, una particolare tipologia che si ottiene dalla composizione a strati per pressoinfusione di diversi materiali. L’anima è il pannello HDF (Higt Density Fibreboard) costituito da fibre di legno e da leganti a base resinosa che offre una grande protezione al calpestio, all’abrasione e all’usura senza modificare minimamente l’estetica del decoro. I pannelli HDF non sono tutti uguali. L’HDF Water Protect, ad esempio, è costituito da un particolare film cerato resistente all’acqua soprattutto nella parte riservata incastro.
  2. Pavimento rotolo in PVC: I Pavimenti in rotolo di PVC da incollare sono la soluzione definitiva di grande resistenza e facile manutenzione, che non teme confronti con le tradizionali pavimentazioni in ceramica. Si presentano come pavimenti PVC in rotoli, senza fughe e giunti di dilatazione. A seconda del fondo sul quale si vuole applicare, è possibile scegliere tra incollaggio con biadesivo se la superficie sottostante è liscia o colla livellante se presenta dislivelli o fughe. Generalmente ha uno spessore di 2 mm e una protezione antiusura e anti-scivolo. È possibile scegliere tra varie tipologie di decorazioni come l’effetto parquet o moquette.
  3. Pavimenti per palestre sala fitness: Nelle sale dove ci si allena è importante dotare l’ambiente di pavimenti che assecondino gli assestamenti delle articolazioni e dei legamenti dell’atleta. Lo spessore e la densità delle pavimentazioni devono essere in grado di assorbire anche forti impatti derivanti dal peso degli attrezzi e il controllo del rimbalzo deve essere gestito in maniera ottimale, in modo tale da preservare gli sportivi da eventuali microtraumi e fratture.
  4. Pavimenti per sala crossfit: Per la zona della palestra riservata al crossfit e allenamento funzionale consigliamo sicuramente i pavimenti gommati antitrauma e antishock. Il CrossFit è una attività sportiva che comporta movimenti molto tecnici, spesso eseguiti con sovraccarichi importanti degli attrezzi utilizzati, quindi necessita di una pavimentazione ad alta resistenza all’urto e che smorza il conseguente rimbalzo, tutto questo per preservare la sicurezza dell’atleta. I pavimenti gommati realizzati con granuli di gomma riciclata di dimensione variabile, antiscivolo, ad alta resistenza all’usura sono la soluzione studiata per queste aree.
  5. Pavimenti per sala attrezzi e sala aerobica: Un pavimento per la sala aerobica o sala attrezzi deve avere il giusto livello di elasticità e resistenza e, allo stesso tempo, garantire l’assorbimento dell’impatto dinamico in modo tale da ridurre lo sforzo dell’atleta.

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.