Risarcimento danni allagamento negozio

Risarcimento danni allagamento negozio: come fare, quando si può chiedere, come quantificare

Come fare per richiedere il risarcimento danni subiti per l'allagamento del negozio a causa di un evento naturale o di un guasto all'impianto idrico dovuto alla scarsa manutenzione.

alalgamento-alluvione-danni
Allagamento negozio (foto di Prawny - Fonte: https://pixabay.com)


Negli ultimi anni purtroppo sempre più assistiamo ad eventi climatici catastrofici che se verificano sempre più frequentemente e con sempre maggiore intensità a causa dei cambiamenti climatici. Purtroppo sembra un fenomeno inarrestabile visto anche la scarsa volontà dei "potenti" della Terra di porre in qualche modo rimedio all'innalzamento della temperatura che provoca squilibri ambientali.

Le forti piogge concentrate in brevi periodi, le trombe d'aria, la siccità e la deforestazione sono fenomeni globali che distruggono il nostro pianeta e causano anche allagamenti e alluvioni. L'unica cosa che si può fare nel caso l'alluvione colpisca la nostra abitazione o il nostro negozio è chiedere il risarcimento danni. A qualcuno che possiede un'attività commerciale sarà capitato di chiedere il risarcimento danni per l'allagamento del negozio. Vediamo in questo articolo come fare per chiedere il risarcimento danni, quando si può chiedere e come quantificare il danno subito.


Danni da allagamento: chi è il responsabile?

Quando magari vediamo in televisione puntualmente ogni fine estate e talvolta anche in autunno inoltrato danni causati da alluvioni e allagamenti, la domanda spontanea che ci poniamo è.. chi paga? In realtà non c'è un vero responsabile (nella realtà ci sarebbe, perchè il responsabile di tutto questo disastro e della forze della natura che si ribellano, è solo ed esclusivamente l'uomo che sta abusando delle risorse che Madre Terra ci da). Nel caso specifico se il danno e l'allagamento del negozio o dello scantinato è causato da una scarsa manutenzione della rete idrica comunale allora il responsabile è l'ente gestore e manutentore della rete idrica e fognaria che spesso è il Comune stesso. Ma quasi sempre quando succedono le cosiddette "bombe d'acqua" non si può imputare la colpa a nessuno perchè rientra in un caso fortuito in cui anche se la rete fosse stata al top l'assoluta imprevedibilità e inevitabilità dell'evento e la quantità di acqua scesa fuori dal normale non si può dare la colpa. Se l'ente dimostra che i danni allagamento del negozio si sarebbero comunque verificati anche con la più scrupolosa manutenzione delle opere di smaltimento delle acque piovane non è responsabile del danno e al risarcimento.

Quando si ha diritto a un risarcimento danni da allagamento?

Se possediamo un negozio e malauguratamente ci capita di subire i danni allagamento del negozio potrebbe essere un vero problema perchè l'acqua, spesso mescolata al fango, impiega diverso tempo per andar via e oltre a rovinare macchinari e merci l'acqua presente per molto tempo può rovinare anche le strutture portanti dell'edificio. I danni da allagamento negozio potrebbero essere davvero molto ingenti e allora l'unica cosa richiedere il risarcimento danni per allagamento del negozio sperando che arrivino in fretta, anche se spesso non è così. L'Italia è il paese delle emergenze dove il concetto non è quello di prevenire e tutelare ma di rimboccarsi le maniche a evento avvenuto (e ripeto succede ormai ogni anno e più volte all'anno e sarà sempre peggio se non cambiamo rotta) e sperare che arrivi il risarcimento danni e allagamento. Il consiglio in questi casi è quello di rivolgersi a un avvocato per poter far valere al meglio i propri diritti.

negozio-alluvione-Genova-danni
Donna pulisce il negozio dopo un'alluvione a Genova
(foto di Genova città digitale - Fonte: https://www.flickr.com)

Negozio allagato per la rottura di un tubo condominiale

Abbiamo visto il caso in cui dovessimo chiedere il risarcimento dei danni allagamento negozio causati da un evento imprevedibile e fortuito causato dai cambiamenti climatici. Nel caso invece in cui il negozio ha subito danni da allagamento a causa della rottura delle tubazioni condominiali, allora il condominio è obbligato al risarcimento del danno subito e a sostenere le spese per i lavori di sistemazione delle tubature e la perdita economica subita a causa della chiusura del negozio calcolata in base al fatturato annuale della società e ai mancati incassi giornalieri durante la chiusura forzosa. In ogni caso quando si allaga un negozio o uno scantinato la prima cosa da fare è chiamare i Vigli del Fuoco che con delle motopompe elettriche succhiano e pompano via l'acqua.

Risarcimento danni allagamento negozio: cosa fare e a chi rivolgersi?

Nei casi in cui abbiamo subito dei danni da allagamento al negozio la cosa da fare è rivolgerci agli esperti di consulenza peritale che faranno una perizia attenta dei danni subiti da allagamento e avvieranno la pratica alla Regione, con la perizia di stima, per la richiesta dei finanziamenti regionali o provinciali. I periti inoltre sono in grado di verificare la corretta entità dei danni subiti anche per mancata chiusura dell'attività a causa dell'allagamento (danni indiretti) e di trovare eventuali responsabilità a carico di Comuni, Province o Consorzi per mancata o cattiva manutenzione di canali, condotti, ecc. Tutta questa procedura per richiedere risarcimento danni allagamento negozio ha un costo che nel caso nel caso del condominio sarà il condominio ad accollarsi anche questa spesa.




Nessun commento

Se avete dubbi domande o consigli scriveteci.

Starbuild.it. Powered by Blogger.