Come fare il sapone

Come fare il sapone fatto in casa?

Il sapone è un oggetto di uso comune, fondamentale per la cura della nostra pelle e per la nostra igiene personale. Solitamente, siamo abituati a comprarlo già bello che pronto, ma è possibile fare il sapone in casa, purché si conoscano bene le materie prime con cui realizzarlo e a patto che si prendano tutte le precauzioni del caso. Fare il sapone in casa è un modo non solo per risparmiare, ma anche per assicurarsi di utilizzare un prodotto che è completamente naturale, perché fatto con le vostre mani.

come-fare-il-sapone
Come fare il sapone con prodotti naturali (Fonte: www.prezzisalute.com)

Perché fare il sapone in casa?

Il sapone è usato fin dall’antichità, basti pensare che già nel 2800 a.C. era conosciuto dai babilonesi e dagli egiziani. Furono le donne galliche a scoprire che trattando la biancheria con cenere e grassi si otteneva un effetto smacchiante. Oggi il sapone è di uso quotidiano perché prodotto industrialmente a costi piuttosto bassi. La differenza è che al miscuglio grasso/cenere sono stati sostituiti i tensioattivi, prodotti di sintesi derivati dal petrolio. Ecco perché pensare di fare il sapone può essere la riposta per avere un prodotto senza ingredienti chimici pericolosi per la nostra pelle.

Come fare il sapone in casa fai da te

Ci sono due procedimenti per fare il sapone in casa fai da te. Uno detto “a caldo” e l’altro “a freddo”. Non differiscono molto, anche se quello a freddo forse è più facile da fare per chi prova per la prima volta. Il sapone che andremo a realizzare è all’olio di oliva, ovvero il classico sapone di Marsiglia, che potete utilizzare per il bagno, oppure come base per realizzare detersivi per la pulizia domestica. Ovviamente si può aggiungere una profumazione, usando degli oli essenziali, o altri ingredienti, come fiori, erbe, polveri, ad un certo punto del procedimento è possibile farlo, così da personalizzare il sapone a proprio piacimento. Vediamo il metodo a freddo, un po’ più veloce da realizzare. Per fare il sapone in casa occorrono di base solo tre ingredienti, ovvero:
  • Olio di oliva extravergine biologico
  • Soda caustica
  • Acqua demineralizzata
La soda caustica è una sostanza abbastanza pericolosa, perché decisamente corrosiva. Potrebbe anche sembrare anti ecologica, ma in realtà nel processo di saponificazione sparisce del tutto, trasformando i grassi in un sale “speciale” (quello che noi conosciamo col nome di “sapone”) che non contiene più alcuna traccia della sostanza caustica che l’ha generato. Per fare il sapone, acquistate la soda caustica e maneggiatela sempre indossando guanti di gomma e una mascherina di protezione per gli occhi e il viso. Ricordatevi che anche la pasta di sapone fresca è caustica e va trattata con le medesime cautele. Spendete un po’ di tempo per documentarvi sulle misure di sicurezza necessarie a lavorare con sostanze caustiche, prima di cominciare i vostri esperimenti.

Tra i liquidi in cui si dissolve la soda caustica troviamo l’acqua distillata, acqua del rubinetto (purché non contenga cloro o calcare), ma anche infusi di fiori e erbe, succhi di frutta e latte. Il liquido nel sapone ha la funzione del solvente, serve cioè a sciogliere la soda caustica e a renderla pronta a reagire con i grassi.

Oltre ai tre ingredienti fondamentali per la preparazione del sapone in casa, potete sbizzarrirvi con la fantasia e arricchire le vostre saponette con tutti i profumi e i colori che desiderate: cannella, caffè, paprika, miele, ma anche petali di fiori e olii essenziali, purché non sintetici. Ricordate che ogni ingrediente richiede esperienza per essere dosato e usato correttamente.

come-fare-il-sapone
Come fare il sapone fatto in casa (Fonte: www.lasaponaria.it)

Come fare il sapone in casa senza soda caustica in modo veloce e sicuro

Per preparare in casa un sapone fai da te senza correre troppi rischi, è necessario evitare l’utilizzo della soda caustica. Chi si cimenta per la prima volta a fare il sapone può mettersi alla prova con un metodo molto semplice e soprattutto sicuro, che utilizza come ingrediente di partenza il sapone di Marsiglia solido ridotto in scaglie: infatti sono tante le ricette su come fare il sapone in casa ma molte prevedono l’uso della soda caustica, che poi, nel processo chimico di saponificazione, scioglie i grassi presenti e li trasforma in sale (il vero e proprio sapone) e glicerina.

La ricetta che vi proponiamo utilizza il sapone di Marsiglia come ingrediente base per poi ricavare un sapone un po’ più elaborato senza utilizzare così la soda caustica che può essere molto pericolosa. Questo permette di prendere confidenza con la produzione di sapone, senza utilizzare ingredienti un po’ più difficoltosi e senza correre troppi rischi di ustioni, bruciature o altro, inoltre può essere un metodo simpatico per realizzare, senza troppe complicazione, dei piccoli pensieri da regalare nelle più svariate occasioni. Il sapone di Marsiglia va scelto con attenzione, prediligendo la qualità, soprattutto la presenza di olio di oliva.

come-fare-il-sapone-in-casa
Sapone di Marsiglia fatto in casa in maniera artigianale (Fonte: tempolibero.pourfemme.it/)

Quali ingredienti servono e come si fa il sapone in casa?

Ora vediamo bene gli ingredienti che servono per fare il sapone in casa:
  • 250 ml di sapone di Marsiglia, preferibilmente non profumato
  • 220 ml di acqua distillata
  • 11 ml di olio vegetale (si può utilizzare ogni tipo di olio vegetale, olio di oliva, olio di semi, olio di jojoba, olio di mandorle e così via, sempre badando che siano prodotti di qualità)
  • 5-6 gocce di olio essenziale preferito
  • coloranti naturali o spezie, per dare un tocco di colore (opzionale)

Ecco ora la preparazione da seguire passo a passo:
  • Il procedimento inizia riducendo in scaglie il sapone con un coltello o una grattugia, e facendole poi sciogliere in un pentolino a bagnomaria.
  • Durante questa fase occorre mescolare bene con un cucchiaio di legno, però è possibile usare anche un mixer a immersione.
  • Dopo un po’ il sapone inizierà ad addensarsi, una volta raggiunto un buon livello di densità, aggiungete l’acqua poco alla volta, mescolando sempre, quindi l’olio vegetale prescelto, e, mescolando, le gocce di olio essenziale e le sostanze coloranti.
Dopo avere aggiunto tutti gli ingredienti e quando il composto è ben denso, versate negli stampi dove rimarrà a riposo per 6 settimane, trascorse le quali avrete, finalmente, il vostro sapone fatto in casa.




Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.