Header Ads

Come riparare il marmo

Come riparare il marmo: soluzioni e tecniche


Il marmo è uno degli elementi naturali più usati in architettura. Al mondo esistono moltissime varietà di marmi e graniti, e sono stati usati in passato per decorare templi e ville sfarzose. Attualmente è ancora usato per arredare cucine, bagni, pavimenti interni ed esterni, ma essendo una pietra naturale è spesso esposta al degrado ed è facile che si rovini. In questo articolo vedremo come riparare le fessure o le crepe che si possono formare nel marmo, e che così rovinano la bellezza della vostra cosa. Per riparare il marmo danneggiato potrete chiamare un marmista oppure se ve la sentite optare per il fai da te.

Leggi anche questo articolo: Come pulire il marmo?


come-riparare-il-marmo
Come riparare il marmo rotto o scheggiato (Fonte: www.pavimentisulweb.it)


In commercio esistono alcuni prodotti che possono riparare crepe e fessure del marmo. Si tratta di malte o collanti specifici che riescono a mascherare le fratture e a ripristinare la superficie originale. Si tratta di prodotti particolari, come ad esempio il silicone per il marmo. Questo specifico prodotto può contenere anche una formula impermeabilizzante, migliore per superfici esterne o spesso a contatto con il bagnato. L'alternativa al silicone è lo stucco per marmo. Questo prodotto è sicuramente la scelta migliore e più efficace quando la crepa del marmo da riparare è molto profonda. Sia nel caso del silicone che in quello della malta, ad entrambi i prodotti occorre sempre abbinarne un terzo, ovvero una speciale pasta indurente, sempre apposita per il marmo. Di paste, ne esistono di tre tipi: solido, semi-solido e liquido. Se si tratta di persone non esperte, la scelta migliore cade sulla seconda categoria. Ecco dunque come procedere.


Come riparare il marmo rotto con l’uso della colla

Per riparare il marmo rotto o scheggiato è inutile intervenire affidandosi a colle rapide o prodotti similari pronti all’uso: per riparare il marmo recuperando la stabilità e la robustezza  bisogna utilizzare colla per marmi (collanti speciali a due componenti, ovvero forniti con un tubetto di catalizzatore a parte che va miscelato al prodotto base in una misura del 2-3%. Provando a far combaciare le parti prima di procedere, ci sono buone probabilità che in superficie la fessura non si presenti netta, ma con bordi a tratti scheggiati e frammenti mancanti schizzati chissà dove in seguito all’urto. La colla epossidica per marmo permette di ovviare anche a questi inconvenienti grazie al suo potere riempitivo: la si può applicare in eccesso, le semplici sbavature si eliminano prima dell’indurimento con un solvente appropriato o con una spatolina morbida per non causare graffi superficiali. Le stuccature, dopo l’indurimento, possono essere levigate come la pietra, utilizzando tele abrasive a grana via via più fine, fino alla 500.

I prodotti per riparare il marmo sono mastici a base epossidica o poliestere che induriscono tenacemente dopo miscelazione con catalizzatori specifici e possono resistere a temperature tra 0 e 100 °C. L’unico rischio è che la catalisi provochi nel tempo un lieve ingiallimento del collante, ma ci sono prodotti, naturalmente meno a buon mercato, che garantiscono una buona trasparenza finale.

come-riparare-il-marmo
Riparare il marmo rotto o scheggiato (Fonte: www.bricoportale.it)

Come riparare le fessure del marmo

A volte il marmo per fortuna non è rotto ma solo crepato. Per riparare le fessure del marmo posso procedere con due modalità: con il silicone o con lo stucco.

  • Riparare il marmo con il silicone: Prima di capire come riparare le fessure sul marmo è importante sapere che questo è un materiale duro ma allo stesso tempo estremamente fragile, difatti basta poco per scheggiarlo o creparlo. Il metodo migliore per riparare il marmo è quello di utilizzare un silicone specifico per questo materiale, avendo l'accortezza di prenderne uno impermeabile nel caso in cui si tratti di aggiustare qualcosa che è a stretto contatto con il bagnato. Il consiglio è quello di pulire con cura la superficie prima di procedere con il lavoro. Strofinate sopra la superficie con della carta abrasiva di grana abbastanza fine e poi passateci sopra uno straccio asciutto per pulire gli eventuali residui di polvere.
  • Riparare il marmo con lo stucco: Se la crepa è però troppo profonda la strategia migliore è quella di utilizzare uno stucco specifico per il marmo. Questo tipo di stucco può essere solido, semi-solido, o liquido: a tutti questi bisognerà aggiungere una pasta indurente. Il migliore è certamente quello solido che assume le stesse caratteristiche del marmo, ma maneggiarlo è molto difficile, quindi il mio consiglio è di utilizzare quello semi-solido. Esso si può trovare di vari colori ed è abbastanza diffuso. Per utilizzarlo, trovate una superficie dove mischiare la pasta indurente con lo stucco e poi, quando il miscuglio risulterà omogeneo, prendete la spatola e riempite la crepa o la fessura. Per riparare le fessure sul marmo, la pasta va spalmata velocemente senza lasciarne in eccesso, quindi cercate di spalmarla bene. Quando lo stucco si sarà asciugato (in media il tempo che impiega per asciugarsi oscilla tra la mezz'ora e l'ora) servendovi di una levigatrice per il marmo, strofinate dove lo stucco ha sporcato la piastrella; passate poi sopra la crepa in modo da rendere la superficie dello stucco più liscia e omogenea. Questo particolare stucco può essere utilizzato sia per i lavori all'interno che all'esterno.

stucco-per-marmo
Stucco per marmo (Fonte: www.manomano.it)


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.