Come ristrutturare la casa di montagna

Come ristrutturare la casa di montagna: consigli utili

Avere una seconda casa di proprietà in montagna, sia essa una baita, uno chalet o semplicemente un appartamento, è una vera è propria fortuna. Poter trascorrere dei periodi, seppur brevi, in località paradisiache in cima ai monti è un’occasione per immergersi nella natura a 360°. Molte case di montagna di oggi sono costruzioni antiche, dai tratti molto essenziali e rustici e la più attuale tendenza nella ristrutturazione delle case di montagna punta a preservare il più possibile proprio questi aspetti caratteristici, oltre all’armonia architettonica tra interni ed esterni. Vediamo come ristrutturare la casa di montagna dove trascorrere le vacanze estive e invernali.

come-ristrutturare-casa-di-montagna
Come ristrutturare la casa di montagna (Fonte: www.brickcostruzioni.com)


Ristrutturare la casa di montagna: i materiali

Le abitazioni di montagna sono costruite con materiali presenti nell’ambiente, principalmente legno, pietra o entrambi, combinati tra di loro con un utilizzo di sistemi costruttivi a secco, o sistemi misti che utilizzano solo poche quantità di cemento.

L’obiettivo di rendere caldo e accogliente la nostra casa di montagna, mantenendo uno stile rustico rivisitato, può essere raggiunto attraverso i materiali e le scelte di arredo. I materiali indicati per le case di montagna sono soprattutto il legno e la pietra, materie locali che danno continuità con il contesto. Nell’ottica della salvaguardia ogni lavoro di ristrutturazione di case di montagna dovrebbe prevedere un uso quasi esclusivo di legno e pietra, materie locali che danno continuità con il contesto, usando però anche altri materiali come il metallo, il cemento o le resine, che possono conferire un tocco più contemporaneo.

come-ristrutturare-la-casa-di-montagna
Esempio di una casa di montagna ristrutturata in stile moderno e funzionale (Fonte: www.cosedicasa.com)

Caratteristiche di una casa di montagna: consigli per restaurare la casa di montagna

Dal momento che il legno richiede molta manutenzione e deve essere esposto il meno possibile alle intemperie, le pareti esterne esposte ai venti dominanti saranno in pietra e di grande spessore mentre nelle altre direzioni le superfici potranno essere realizzate in legno e con spessore ridotto. All’interno, invece, il legno è un ottimo materiale isolante e garantisce la conservazione del calore. Molto importante è anche la forma del tetto che deve essere a spiovente, vista la frequenza di neve e pioggia in montagna anche durante la stagione estiva.

Sempre all’interno dell’abitazione, anche per i serramenti il materiale ideale è il legno che conferisce leggerezza, maneggevolezza e facilità di manutenzione.

Per quanto riguarda la realizzazione degli impianti, invece, è da evitare la costruzione delle tubazioni idriche all’interno delle pareti perimetrali per evitare il rischio di gelo mentre per il riscaldamento è preferibile utilizzare impianti ad aria calda anziché ad acqua.

Per ridurre gli sprechi di energia e calore, è necessario ridurre le dimensioni delle stanze e rendere la forma dell’abitazione più compatta possibile, in modo da non esporre troppo le superfici ai rigori del clima montano.

L'importanza del riscaldamento

Come abbiamo detto possedere una casa in montagna è un vero e proprio privilegio e una vera fortuna. Se la vostra casa in montagna è però di vecchia realizzazione è possibile che siano necessari alcuni piccoli interventi di ristrutturazioni ideali non solo per renderla molto più bella ma anche ovviamente per renderla un ambiente più adatto alle vostre esigenze.

Uno dei fattori che devono essere valutati quando si ristruttura una casa in montagna è quello del riscaldamento. In inverno infatti le temperature possono scendere anche molto sotto allo zero ed è quindi necessario che la casa sia in possesso di un impianto di riscaldamento adeguato che sia a norma ovviamente ma che sia soprattutto in grado di riscaldare in modo intenso e in poco tempo.

Se siete già in possesso di un buon sistema di riscaldamento e non avete intenzione di spendere un’esagerazione potete cercare di isolare la casa nel miglior modo possibile intervenendo in primo luogo sugli infissi e sul tetto ed eventualmente anche sulle pareti di casa. Per le pareti potete anche decidere di optare per pannelli di rivestimento in legno, capaci di mantenere il calore ma anche di creare una casa molto più accogliente. 

Contemplando nel budget per il rinnovamento dell’abitazione montana la realizzazione di un adeguato impianto di riscaldamento: un termo-camino che, a fronte di una spesa contenuta, è performante e duraturo, oppure un impianto di riscaldamento a pavimento, la scelta ideale per ottenere temperature elevate in poco tempo ed ottenere però anche un ottimo risparmio energetico. 

Il camino, non possiamo non parlare di un camino in una casa di montagna, elemento che infatti dovrebbe essere sempre presente. Se la vostra casa di montagna è molto piccola un’altra soluzione potrebbe essere la stufa a pellet eventualmente anche da collegare con l’impianto di riscaldamento già esistente e da poter sfruttare anche per cucinare.

come-ristrutturare-la-casa-di-montagna-pietra-legno
L’importanza del camino in pietra nella zona living della casa di montagna (Fonte: www.comeristrutturarelacasa.it)


Come arredare una casa di montagna

A caratterizzare le case in montagna non sono soltanto le strutture architettoniche semplici ma anche l’arredo e le stanze dall’aspetto rustico e dai toni caldi e naturali. I materiali utilizzati saranno quindi quelli presenti in natura, in particolar modo il legno, per creare una perfetta sintonia con l’ambiente circostante.

Una delle aree più importanti all’interno di una casa in montagna è senza dubbio la zona living, vero e proprio cuore dell’abitazione, in cui non potrà mancare il caminetto, elemento fondamentale intorno al quale dovranno essere ordinati gli altri mobili. Inoltre le travi, insieme alle nicchie all’interno dei muri e alle murature in pietra naturale devono essere mantenute a vista.


I mobili dedicati al relax, come divani e poltrone possono essere abbinati ad un comodo e pratico tavolino e ad un elegante tappeto. In camera da letto, invece, il protagonista sarà il letto, preferibilmente di grande dimensioni ed in legno e da collocare al centro della stanza. Legno e pietra infine sono in grado di rendere caratteristici e allo stesso tempo unici sia il bagno che la cucina mentre per quanto riguarda i colori, sono sicuramente da preferire quelli caldi e riprendono le tonalità caratteristiche della natura, come tutte le sfumature del marrone e del verde.

come-ristrutturare-la-casa-di-montagna
Ristrutturare la casa di montagna con l’uso di materiali come pietra e legno anche per gli arredi privilegiando colori caldi (Fonte: www.homeaway.it)


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.