Come rivestire un camino in cartongesso

Come rivestire un camino in cartongesso? Eleganza e design

Il camino è sempre stato l'oggetto dei desideri per molti in quanto non solo nelle fredde notti d'inverno avere il camino acceso riscalda la casa ma rilassa vedendo le fiamme del fuoco dando una piacevolissima sensazione leggendo un libro o sorseggiando un bicchiere di vino, ma il camino anche quando è spento arreda la casa. Il camino può essere puramente decorativo oppure può essere utilizzato non solo per accendere il fuoco ma anche per cucinare e fare la carne o il pesce alla griglia.
In genere quando uno pensa al camino gli viene in mente il classico camino in muratura o pietra come quelli di una volta rustici e bellissimi fra l'altro. Oggi il camino è diventato un oggetto di design altamente tecnologico e funzionale dove il blocco camino (che può essere anche bifacciale) è l'anima del camino e può essere collegato anche all'impianto di riscaldamento, mentre tutto il resto viene rivestito in cartongesso. 

In un appartamento o una casa moderna è d'obbligo mettere in soggiorno un bel camino moderno rivestito in cartongesso; il camino in cartongesso può essere addossato a una parete oppure essere un elemento centrale alla stanza (dove magari all'interno del rivestimento in cartongesso passa anche un pilastro in calcestruzzo che viene così nascosto) e oltre a contenere il camino vero e proprio diventa una elemento divisorio e allo stesso tempo potrebbe avere delle mensole o delle nicchi per mettere dei libri o dei complementi d'arredo. Il camino rivestito in cartongesso potrebbe avere anche delle luci led per illuminarlo di sera donando una bellissima atmosfera alla casa. Insomma il camino rivestito in cartongesso, rivisitato in chiave moderna, diventa un oggetto di design per una casa in stile minimalista.

Leggi anche: Libreria in cartongesso, idee su come realizzarla


camino-fuoco-cartongesso-arredamento
Camino moderno in cartongesso (render di Chimeneas Quento - Fonte: https://www.flickr.com)

Leggi questo articolo: Come avviene il montaggio del cartongesso?


Rivestire un camino, con quali materiali?

E' chiaro che a seconda dello stile cui vogliamo dare al nostro camino e alla nostra casa possiamo rivestire il camino con la pietra, con le piastrelle, con l'intonaco, etc. Nel nostro caso specifico analizzeremo il camino rivestito in cartongesso, adatto per una casa arredata in stile moderno e minimalista. Il cartongesso è uno dei materiali più diffusi nel settore dell'edilizia per rivestimenti interni ed esterni: ce ne sono di diverse tipologie in base all'utilizzo che se ne deve fare ed è fornito in lastre (che vengono fissate a un'orditura metallica) che possono avere diversi spessori e essere singole oppure accoppiate.

Le lastre di cartongesso sono particolarmente adatte per diversi lavori di ristrutturazione degli edifici nuovi ed esistenti in virtù delle seguenti caratteristiche:
  • le lastre in cartongesso sono leggere e maneggevoli ed economiche;
  • sono di rapida posa e non richiedono l'applicazione dell'intonaco, ma solo le comuni operazioni di tinteggiatura;
  • sono facilmente demolibili in caso si vuole togliere il camino.

In questo senso è possibile realizzare ex novo un camino rivestito in cartongesso oppure rivestire direttamente un camino esistente in cartongesso incollando e fissando direttamente le lastre di cartongesso alla struttura del camino esistente. Se il camino ha forme geometriche e regolari allora non sarà complicato rivestire il camino in cartongesso, se invece ha forme strane e la cappa è trapezoidale allora bisognerà sagomare le lastre in cartongesso con un taglierino e adattarle per dare la forma voluta.



Perché usare il cartongesso per rivestire una camino?

Utilizzare il cartongesso per rivestire un camino potrebbe essere la soluzione perfetta perchè con pochi soldi, facilità e praticità di montaggio (non servono ditte specializzate potremmo farlo anche da soli) e in poco tempo riusciamo a cambiare aspetto al nostro camino e di conseguenza al nostro salotto essendo il camino l'elemento centrale della casa. Inoltre il cartongesso è un materiale ignifugo ed è ottimo per raccogliere il calore senza disperderlo nell'ambiente e potrà essere tinteggiato con la tonalità che si vuole. La superficie in cartongesso del camino si manterrà calda ma evitando di scottarci se capita il contatto diretto.


camino-cartongesso-arredamento
Arredamento moderno appartamento di lusso con camino in cartongesso
(render di Wkedarsha - Fonte: https://pixabay.com)

In conclusione per cambiare look alla tua casa ed avere un elemento funzionale e allo stesso tempo estetico la soluzione migliore in assoluto è quello di rivestire il camino in cartongesso, per la sua praticità, perchè è economico e per le sue caratteristiche. Rivestendo il camino in cartongesso oltre a contenere il fuoco il camino potrebbe diventare una vera e propria parete attrezzata per contenere libri, mensole, luci, oggetti vari, piante, etc. 
Il consiglio nel caso stai facendo un camino nuovo è di acquistare il blocco camino da un produttore in grado di offrirti tutte le certificazioni necessarie per avere un prodotto di qualità mentre per rivestire il camino in cartongesso per fare un lavoro fatto bene affidati a un'impresa del settore. Fatti fare diversi preventivi e poi scegli quello più conveniente.


A riguardo leggi anche questo articolo: Il caminetto, tipologie dimensioni e costi


Nessun commento

Se avete dubbi domande o consigli scriveteci.

Starbuild.it. Powered by Blogger.