Header Ads

Come rivestire un camino in cartongesso

Come rivestire un camino in cartongesso? Eleganza e design

Nel camino moderno chiuso, il blocco camino è l’anima del focolare, la parte tecnica dove prende vita la fiamma. Quando si parla di rivestimento invece, si intende la parte esterna e costituisce la componente estetica dei camini. Il rivestimento di un camino gioca un ruolo davvero importante nell’arredamento di una casa. Impreziosisce e valorizza il focolare fino a farlo diventare vero e proprio oggetto di design. Il rivestimento, oltre ad esprimere bellezza, deve essere funzionale e duraturo.

camino-rivestito-in-cartongesso
Come rivestire un camino in cartongesso (Fonte: www.aroundthefire.it)

Il cartongesso è un materiale molto diffuso in campo edile, sia a carattere industriale che per interni ad uso abitativo. La sua struttura morfologica ha almeno tre vantaggi assolutamente non trascurabili: infatti, è ignifugo, non si deforma e la superficie perfettamente levigata si presta benissimo alle finiture di lusso. Con il cartongesso, è possibile rivestire pareti e tramezzi, ma può ritornare utile anche per opere di finitura. Ecco dunque come rivestire un camino di cartongesso.

Leggi questo articolo: Come avviene il montaggio del cartongesso?


Rivestire un camino, con quali materiali?

Il rivestimento del camino è un vero e proprio oggetto di design che dà personalità al focolare e decora lo spazio in cui vivi, trasformandosi in elemento principe della casa.
La gamma dei rivestimenti per camini è davvero ampia e puoi sicuramente trovare il rivestimento più adatto al tuo caminetto e all’ambiente dov’è situato, sia esso classico o contemporaneo.

Oltre ai tradizionali rivestimenti in pietra, ci sono altri materiali interessanti sul mercato che potresti considerare, come la maiolica, versatile e preziosa, l’argilla che dà vita a soluzioni di prestigio, l’acciaio, minimale e tecnologico e infine il semplice cartongesso, pratico ed estremamente adattabile. La scelta migliore è dettata dallo stile che vuoi dare alla tua casa, ma anche alla funzionalità del rivestimento, che deve essere duraturo, sicuro e facile da gestire. Insomma, puoi studiare soluzioni davvero originali per personalizzare ancora di più la casa con il tuo stile.


Come applicare il cartongesso al camino

E’ possibile utilizzare il cartongesso per cambiare il look di un camino classico con mattoni per dare un design nuovo ed elegante al vostro ambiente. Per fare ciò il cartongesso potrà essere fissato su tutte le superfici con collanti ignifughi o con fischer a vite. In caso di un camino di forma quadrata, l'applicazione del cartongesso risulterà particolarmente agevole. Se, invece, si tratterà di una struttura in muratura, con curve e cappa alta trapezoidale, avrete la necessità di sagomarlo e tagliarlo. Queste operazioni andranno effettuate con un seghetto alternativo e con un metro, facendo attenzione a non creare delle fastidiose tranciature che poi ai fini delle giunture, si riveleranno antiestetiche.

come-rivestire-un-camino-in-cartongesso
Esempio di camino rivestito in cartongesso per dare un tocco di modernità (Fonte: cartongesso.roma.it)

Perché usare il cartongesso per rivestire una camino?

Una soluzione valida per cambiare look e magari dare uno stile moderno alla propria casa è rivestire il camino in cartongesso perchè è un materiale ignifugo, e ottimo raccoglitore di calore: infatti, basti pensare che viene utilizzato come isolante termoacustico per pareti. Applicandolo al camino, eviterà che il calore irradiato si disperda nell'ambiente, e potrà essere rifinito senza che subisca danni strutturali. La superficie esterna, grazie proprio alle sue caratteristiche, si manterrà calda ma non brucerà, e servirà anche per limitare le scottature accidentali, rimanendo piuttosto freddo all'esterno, rispetto alle parti a contatto diretto con il camino.


Il rivestimento del camino in cartongesso

Come detto rivestire il camino in cartongesso, attualmente uno dei materiali da costruzione più usati nell’edilizia, è una soluzione di facile applicazione, apprezzata per l’economicità e le proprietà ignifughe requisito tecnico indispensabile per un rivestimento camino.
Un camino rivestito in cartongesso si adatta praticamente a qualsiasi tipo di arredo ed è davvero veloce da montare. Il blocco camino viene semplicemente rivestito in cartongesso con un profilo estetico di metallo, senza ulteriori cornici. Ricorda, ti conviene acquistare il blocco camino da un produttore in grado di offrirti tutte le certificazioni necessarie per avere un prodotto di qualità: in questo modo potrai anche accedere ad eventuali agevolazioni fiscali. A questo proposito, leggi l’articolo sul Conto Termico 2.0 e sulle detrazioni fiscali 2017.

Un rivestimento in cartongesso è una scelta davvero minimale: il fuoco diventa il vero e unico protagonista dell’ambiente. Per variare un po’ rispetto alla semplice superficie bianca, potrai giocare sul colore con pitture all’acqua che resistono meglio alle alte temperature che si generano nel rivestimento. Qualche amico volenteroso ti consiglierà di ricorrere al fai da te per la posa del cartongesso, ma per un lavoro fatto a regola d’arte e senza rimpianti il consiglio è di affidarsi sempre ad un professionista.

camino-rivestito-in-cartongesso
Camino rivestito in cartongesso (Fonte: www.vogliadiristrutturare.it)


A riguardo leggi anche questo articolo: Il caminetto, tipologie dimensioni e costi


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.