Header Ads

L'idraulico liquido rovina i tubi?

L'idraulico liquido rovina i tubi?

Disgorgare i tubi è un problema per moltissime persone. Capita che l’acqua del lavandino di casa ma anche della doccia, della vasca, etc. inizi a scendere più lentamente del solito, rendendo tutto un po’ più difficile e meno igienico. Molto spesso si tratta di residui di sapone, capelli. Può capitare che l’uso di prodotti chimici come l’idraulico liquido rovini i tubi, quindi vediamo in questo articolo come sgorgare i tubi in modo naturale.

idraulico-liquido-per-sgorgare-i-tubi
Idraulico liquido per sgorgare i tubi
di bagno e cucina (Fonte: www.candortec.com/)


L'ostruzione dello scarico del lavandino è senz'altro uno dei problemi più frequenti ma anche più fastidiosi che possono verificarsi in casa, sia in bagno che in cucina. Le cause che determinano il blocco sono diverse. In bagno, ad esempio, capelli, cellule morte ed anche prodotti utilizzati per l'igiene personale possono intasare lo scarico.
In cucina, invece, a generare il problema sono soprattutto i rifiuti alimentari ed i detersivi per i piatti. Nei casi più gravi, è necessario ricorrere all'intervento di un idraulico liquido mentre in situazioni meno disperate è possibile risolvere la faccenda da soli, con il fai da te.

Rimedi fai da te per sbloccare lo scarico del lavandino

I rimedi per riuscire a sbloccare lo scarico del lavandino otturato con un fai da te abbastanza facile e veloce possono essere di tipo meccanico e di tipo chimico. Nel primo caso, vengono utilizzati appositi strumenti, come ad esempio lo sturalavandino a ventosa, lo sturalavandino a molla, oppure la pistola, che consentono di eliminare gli elementi esterni che hanno determinato il blocco.

I rimedi chimici invece consistono in soluzioni che versate nello scarico aiutano a dissolvere ciò che ha otturato il lavandino. Sul mercato sono disponibili diversi rimedi chimici. Tra questi molti sono acidi e per il loro utilizzo è necessario verificare che i componenti non vadano a danneggiare il materiale dello scarico.

In ogni caso, è sempre raccomandato seguire attentamente le indicazioni presenti sull'etichetta ed indossare per precauzione un paio di guanti di gomma per evitare lesioni della pelle. Tra i prodotti più efficaci va menzionata anche la soda caustica, da maneggiare con molta attenzione vista la sua azione altamente ustionante. Se invece si preferisce un rimedio naturale, nei casi meno difficili, si può utilizzare anche del sale grosso.

Come sgorgare i tubi di casa in modo naturale

Per disgorgare i tubi prima di ricorrere a prodotti chimici come i vari Mr Muscolo, idraulico liquido e simili, è consigliabile provare un sistema naturale per liberare i vostri tubi e far ritornare l’acqua a scorrere velocemente. Gli ingredienti di questa ricetta è composta di tre elementi che troverete in casa: acqua, bicarbonato e aceto. Versateci dentro un quarto, rispetto all’acqua del pentolino, di aceto. Ora mettete una manciata di bicarbonato nel tubo incriminato, probabilmente lo vedrete posarsi lì dove c’è l’intasamento. A questo punto potete versare lentamente acqua e aceto. Il risultato sarà una reazione chimica e una schiuma bianca che si espande e stappa il tubo. E’ comunque consigliabile tenere aperte le finestre per far circolare l’aria ma in questo modo non avrete immesso in circolo un prodotto tossico e avrete risparmiato.

Bisognerà invece fare molta attenzione se si vuole utilizzare la soda caustica. Questa infatti deve essere versata nello scarico perfettamente asciutto per poi aggiungere attraverso i tubi anche una pentola d'acqua bollente, facendo molta attenzione a non schizzarsi e quindi a non ustionarsi.
Lo scarico a questo punto sarà subito libero, vista la potente azione della soda.

Un rimedio molto più leggero ma decisamente meno rischioso è invece il sale grosso, valido anche per bloccare altri scarichi, come ad esempio quello della vasca o del bidet. Dopo aver tolto l'eventuale acqua presente nel lavandino, con l'aiuto ad esempio di una spugna, bisognerà infatti prendere un bicchiere grande pieno di sale e versarlo nello scarico. Dopo circa dieci minuti, andranno versati lentamente tre o quattro litri d'acqua bollente, aspettando che il liquido defluisca completamente. Se al primo tentativo lo scarico non è ancora libero, sarà necessario ripetere l'operazione un'altra volta.

Sturare con prodotti liquidi/gel

Vi sono diversi prodotti acquistabili in supermercato pensati per sturare gli scarichi intasati come Mr Muscolo Idraulico Gel. Sono solitamente liquidi o gel, spesso anche reclamizzati in televisione. Per gli intasamenti meno difficili possono risolvere la situazione. Affinchè siano efficaci, tuttavia, è assolutamente necessario seguire le istruzioni d'uso, ovviamente con le cautele che gli stessi prodotti riportano in etichetta.
In particolare è importante rispettare i tempi indicati in etichetta: spesso l'etichetta indica di lasciare operare il liquido per l'intera notte. E' importante infatti che gli aggredenti chimici lavorino e decompongano la materia organica origine dell'intasamento (spesso si tratta di capelli per gli scarici della doccia o del lavandino, o residui alimentari per lo scarico del lavandino della cucina). Se si applicano e si risciaqua subito, spesso si butta via il prodotto. Un'altra indicazione è: non essere morigerati nell'uso del prodotto. In genere una bottiglia può essere utilizzata per 1 o 2 tentativi di sturatura dello scarico. Dosi inferiori rischiano di essere inefficaci.

Perché non usare l’idraulico chimico?

L'idraulico liquido è molto efficace per sturare lavandini, scarichi e altre tubature occluse, tuttavia può essere estremamente nocivo per la salute dell’uomo e dell’ambiente e dei tubi. L'idraulico liquido è composto principalmente da soda caustica che può arrivare a rappresentare il 90% del prodotto. Versare la soda caustica (idrossido di sodio) giù per le tubature non è esattamente la scelta più saggia per la tua salute e per quella dell’ambiente. Si tratta di un prodotto molto pericoloso da usare quando non ci sono bambini nei paraggi, per l’impiego si raccomanda l’uso di una mascherina e di guanti adeguati: la soda caustica a contatto con l’acqua produce idrogeno che sale su per il lavabo liberandosi nell’atmosfera di casa, inoltre sviluppa una enorme quantità di calore, e inoltre l’idraulico liquido tende a rovinare i tubi.
Quando usate l'idraulico liquido a base di soda caustica per sturare il lavandino o lo scarico del wc, prestate estrema attenzione a “centrare il buco” del tubo di scarico: se necessario, aiutatevi con un imbuto adeguato.

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.