Soluzioni per arredare un loft

Soluzioni per arredare un loft: consigli per trasformare un vecchio locale in disuso in un esclusivo appartamento


Nato a New York sul finire degli anni '70 come simbolo di uno stile di vita alternativo e anti convenzionale, il concetto di loft ha subito nel tempo varie trasformazioni, fino a diventare, a partire dagli anni '90, un vero e proprio status symbol. Il loft è divenuto negli ultimi anni la soluzione abitativa preferita dai vip di tutto il mondo: i progetti su misura, gli ampi spazi, gli ambienti raffinati e unici hanno fatto di questa soluzione abitativa il miglior compromesso per far convivere nel centro delle metropoli più grandi e rinomate spazio, lusso e design.

come-arredare-un-loft
Esempio di come arredare un loft (Fonte: www.nuovimondi.com)

Cosa si intende per arredare un loft

Nella New York degli anni ‘50 artisti e bohemien, alla ricerca di un posto alternativo ed economico dove abitare o lavorare, iniziarono a trasferirsi in edifici industriali, capannoni, depositi o magazzini abbandonati e in disuso. Da allora, il loft è diventato prima la risposta americana all’atelier parigino.



Riuscire ad acquistare un loft è quindi oggi il sogno di molti, perché permette di poter disporre di un vecchio edificio industriale, in genere un'officina o un magazzino, da personalizzare secondo il proprio gusto personale. Ma, anche se consente grande libertà, arredare un loft non è un'impresa semplice. Prima di tutto perché richiede il rispetto delle peculiarità della struttura originale. Inoltre, perché nella maggior parte dei casi si tratta di ambienti open space, difficili da suddividere secondo la tradizionale partizione in stanze a cui siamo abituati.

Gli elementi che caratterizzano un loft sono gli spazi aperti e ampi, open space senza pareti divisorie, soffitti alti, soppalchi, finestre a tutta altezza che garantiscono luce naturale e, ovviamente,  un arredamento caratteristico che combina stile industriale e design moderno.

arredare-un-loft
Quando si arreda un loft utilizziamo materiali come il legno, il mattone, il cemento e l’acciaio mantenendo l’originalità degli spazi e anche un soppalco per organizzare gli spazi (Fonte: www.houzz.it/)

Come arredare un loft: soluzioni

Arredare un loft, dalla scelta dei colori e della pavimentazione agli elementi di arredo, significa saper mettere in risalto la peculiarità dell’ambiente e trarne la massima funzionalità. Estetica, funzionalità e design moderno sono le parole chiave per arredare un loft. 

Il loft solitamente è ricavato da uno spazio industriale o commerciale in disuso ed è caratterizzato da:
  • open space;
  • soffitti alti;
  • ampie finestre;
  • pilastri a vista;
  • cemento e mattoni a vista;
  • architettura tipica industriale.


Vediamo alcune regole da considerare per arredare un loft:
  1. conservare l’ambiente originario: bisogna cercare di conservare il più possibile la divisione dello spazio, i colori e gli arredi originali
  2. lo spazio dovrà essere e rimanere rigorosamente open space
  3. valorizzare gli elementi preesistenti per realizzare un ambiente residenziale funzionale, dando enfasi ad eventuali tubi e canalizzazioni, sfruttandoli come elementi decorativi
  4. per quanto riguarda i materiali gli amanti dello stile industriale, bisogna usare cemento, mattoni, pietra o gres porcellanato, oppure il parquet per i pavimenti per conferire all’ambiente l’aspetto tipico industriale
  5. Utilizzare arredi e complementi versatili, preferendo uno stile contemporaneo dalle forme e superfici semplici, se utilizziamo un’elevato numero di mobili, il loft perderebbe il suo fascino
  6. mobili da parete a tutt’altezza, soprattutto librerie e armadi contenitori, scaffalature metalliche 
  7. colori chiari e neutri: il bianco e i suoi derivati (beige e diverse tonalità di grigio) conferiscono luminosità e profondità, dando allo spazio una percezione senza orizzonti.

come-arredare-un-loft-moderno-open-space
Anche in questo esempio abbiamo un open space luminoso con arredi moderni, cemento a vista legno per il pavimento e impianti a vista (Fonte: www.blogarredamento.com)

Altri suggerimenti e consigli per arredare un loft

Il loft, essendo ricavato da un edificio industriale, dispone di ambienti capienti e di altezze che vanno anche oltre 4-5 metri. Questo ci permette di suddividerlo attraverso la costruzione di un soppalco in cui posizionare la zona notte o un’area studio, dividendole così dalla sottostante zona giorno. L’impatto visivo scenografico che fa ottenere il soppalco è di grande effetto ed estremamente funzionale.

In un ambiente open space entra in gioco la creatività. Per separare gli ambienti si possono usare pareti mobili, librerie, sepraré, armadiature e tendaggi che ci aiuteranno a ricreare le differenti stanze. In questo modo il nostro open space diventerà funzionale, ma pur sempre leggero, mantenendo così il suo fascino. La libreria è un elemento fondamentale che non può mancare e che darà massima personalità e funzionalità alla casa. Infatti, possiamo scegliere una libreria in legno e la possiamo usare per delineare l’area living. Alcune pareti divisorie ci sono concesse purché non chiudano troppo l’ambiente. 

Il soggiorno è meglio ubicarlo nella parte più luminosa della casa e arredarla dando spazio a creatività e stile, magari utilizzando arredi di design creando così un ambiente di ampio respiro, privilegiando linee essenziali e sobrie con essenze chiare. La cucina invece viene arredata in stile industriale, caratterizzato da mattoni a vista, acciaio e legno grezzo.


loft-stile-industriale
Un loft in perfetto stile industriale (Fonte: www.idealista.it)



Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.