Come posare le betonelle

Come posare le betonelle per realizzare una pavimentazione

Le pavimentazioni esterne sono realizzate con prodotti ceramici, come le piastrelle di clinker o le betonelle in cotto o cemento, materiali particolarmente resistenti agli agenti atmosferici e alle sollecitazioni meccaniche, e dotati di notevoli caratteristiche cromatiche. Vediamo in questo articolo come posare le betonelle dette anche blocchetti autobloccanti.

betonelle-pavimento esterno-posa-masselli autobloccanti
Pavimento esterno in betonelle di cemento posate su letto di sabbia (foto di Engin_Akyurt - Fonte: https://pixabay.com)


Alle pavimentazioni esterne realizzate con betonelle si richiedono essenzialmente una elevata resistenza alle azioni meccaniche e un'adeguata antiscivolosità, anche in condizioni di superficie bagnata o leggermente ghiacciata, assieme alla resistenza all'usura e la durabilità. Le betonelle sono principalmente usate per le pavimentazioni esterne.
Anche le pavimentazioni esterne, come quelle interne, sono formate da uno strato superficiale (o strato di usura) che può essere realizzato con vari materiali come le betonelle e da un supporto le cui caratteristiche variano a seconda della natura del terreno, del tipo di pavimentazione e dei carichi previsti.

Posa delle betonelle in laterizio a secco su sabbia

La posa delle betonelle deve essere preceduta dalla preparazione del terreno di supporto e dalla realizzazione di cordoli o bordure perimetrali di contenimento della pavimentazione, che hanno lo scopo di contrastare la spinta degli elementi e impedire che, sottoposti ad azioni orizzontali, tendano a spostarsi verso l’esterno. la cordolatura deve essere sigillata con cura, in modo che l'acqua non tenda a trascinare via la sabbia del letto di posa dei masselli.

Viene quindi steso uno strato di sabbia di 5 cm di spessore, perfettamente spianato con la staggia, sul quale vengono posati a mano le betonelle disponendole con opportune sequenze e secondo i disegni previsti. Si procede infine alla compattazione per vibrazione mediante macchine vibro-compattatrici, con un ulteriore spargimento di sabbia per allettare le betonelle e saturarne completamente le giunzioni. Le geometrie di posa delle betonelle autobloccanti sono estremamente varie grazie alle numerose forme con cui vengono prodotti e alla loro componibilità secondo differenti configurazioni geometriche.

betonelle-cotto-posa-pavimentazione esterna
Pavimento in cotto autobloccante con diverse geometrie di posa (foto di Solava spa - Fonte: https://www.flickr.com)

Come posare le betonelle fai da te

Generalmente per posare una pavimentazione esterna con le betonelle per essere sicuri di fare un lavoro accurato a "regola d'arte" la cosa migliore da fare è contattare un'impresa edile che eseguirà il lavoro in maniera rapida e professionale. Prima di fare questo però consiglio sempre di contattare più ditte e farsi fare dei preventivi scegliendo tipologia, colore, finitura delle betonelle, e scegliere quello più conveniente dal punto di vista economico. Ma se invece siete amanti del "fai da te" e siete pratici con un certo tipo di lavori allora realizzare una pavimentazione in betonelle da soli magari per il cortile o il vialetto di casa allora sei al posto giusto al momento giusto.
Realizzare una pavimentazione esterna e posare le betonelle non è affatto difficile, soprattutto se facciamo disegno con linee rette e angoli a 90° e non pavimentazioni curve o con disegni particolari; bisogna solamente stare un po attenti quando si inizia a posare le prime betonelle e magari evitare di fare il lavoro nelle ore più calde della giornata.

La prima cosa da fare è calcolare la superficie in mq che dobbiamo pavimentare, scegliere la tipologia di betonella che più ci piace e acquistare le betonelle nei negozi specializzati. Considera sempre un margine di sicurezza maggiore rispetto alla superficie che hai calcolato. fatto questo inizia a preparare il fondo dove andrai a posare le betonelle eliminando i ciuffi d'erba, togliendo materiali grossolano come sassi, pietre, etc. e livellando la superficie il più possibile. Ora acquista dei sacchi di sabbia a granulometria fine e inizia a stendere 4-5 cm di sabbia su tutta la superficie dove andrai a posare le betonelle in modo da creare un fondo omogeneo (letto di sabbia) e livellate la sabbia che avete appena steso con una staggia. A questo punto potete iniziare a posare le betonelle cominciando da uno dei lati del perimetro da rivestire, e continuando incastrando i vari blocchetti tra di loro uno dopo l'altro. Per fare questo la posizione accucciata o in ginocchio non è certamente fra le più comode. Man mano che proseguite tenetevi un martello di gomma e assestate dei piccoli colpetti sulle betonelle in modo da assestarle bene sul fondo e fra di loro. ora riprendete la sabbia (anche qui è difficile capire quanta sabbia ci serve, al massimo tornate in negozio a comprarne ancora) e stendete uno strato di sabbia sopra le betonelle di circa 1 cm in modo che la sabbia penetri bene anche fra gli interstizi delle betonelle, e con una scopa spazzate via la sabbia in eccesso. Eventualmente ripetete l'operazione più volte finchè vedete che la pavimentazione in betonelle è ben assestata e sicura.


> Leggi anche questo articolo: Betonelle, tipologie, soluzioni e prezzi


Nessun commento

Se avete dubbi domande o consigli scriveteci.

Starbuild.it. Powered by Blogger.