Il pavimento alla veneziana

Il pavimento alla veneziana: come si fa, quanto costa?

Esempi tipici di pavimenti gettati in opera con tecniche tradizionali sono i pavimenti alla veneziana o terrazzo alla veneziana, molto apprezzati in passato ma che sono ritornati in auge anche ai giorni nostri in ambito residenziale soprattutto in caso di ristrutturazione per la loro bellezza ed eleganza. Vediamo come si fa un pavimento alla veneziana e quanto costa.

il-pavimento-alla-veneziana
Esempio di un appartamento moderno dove si è scelto di usare un pavimento alla veneziana (Fonte: venezianacanil.it)


Pavimenti alla veneziana: origini e caratteristiche 

Secondo alcuni storici, le prime tracce di pavimenti alla veneziana si riscontrano in alcune ville di epoca romana, è nella Venezia del ‘700, con i Dogi, e in particolare nel Rinascimento che queste superfici hanno una diffusione notevole. 
Infatti in tutti i palazzi veneziani sono presenti questi tipi di pavimenti dalla bellezza unica, uno per una questione estetica e poi perché essendo di costituzione monolitica e da uno spessore marcato riescono a sopportare deformazioni di grado pronunciato, senza subire sconnessioni o fratture evidenti, a dispetto della particolare conformazione della città lagunare. Essendo plastici i pavimenti alla veneziana tendono a deformarsi e modellarsi secondo gli spostamenti  del terreno e dell’edificio.

Pavimenti interni realizzati con tecniche tradizionali: i pavimenti alla veneziana

A seconda della posizione che assumono rispetto all’edificio, le pavimentazioni possono essere distinte in interne ed esterne. Le pavimentazioni interne si dividono in:

1) pavimentazioni realizzati con semilavorati, cioè con prodotti quali piastrelle, lastre, ecc. posati in opera accostandoli tra loro secondo diverse geometrie di posa e sigillandoli nelle giunzioni. Si possono così avere: 
  • pavimenti di lastre e marmette di materiali lapidei
  • pavimenti di piastrelle di ceramica
  • pavimenti di legno
  • pavimenti di moquette
  • pavimenti resilienti
2) pavimenti realizzati con tecniche tradizionali. Si dividono in:
  • pavimenti alla veneziana
  • pavimenti alla genovese
  • palladiane
  • mosaici
3) pavimenti gettati in opera, mediante la stesura e la finitura superficiale di uno strato continuo di un determinato spessore. Possono essere:
  • pavimentazioni cementizie
  • pavimentazioni con rivestimenti resinosi.

Per fare i pavimenti alla veneziana, detti anche terrazzo alla veneziana, si parte dalla preparazione di un sottofondo in cemento e sabbia, al di sopra del quale sarà eseguito il terrazzo ottenuto da granuli di marmo (Bianco Carrara, Bardiglio, Nero Polcevera, Rosso Levanto, ecc.) con granulometria variabile intorno ai 20 mm.  A questo punto viene impastato il tappeto composto da cemento, polvere di marmo e graniglia. Posto sul sottofondo, viene inumidito. Si procede poi alla semina delle pietre più grosse, poi battute e rullate che vengono “seminati”, cioè sparsi su strati di supporto ancora freschi preparati con appositi leganti, e inglobati in essi mediante una operazione detta di “cilindrazione”. 

La posa si conclude  con una molatura, eseguita dopo l’indurimento, in modo da scoprire e rasare il granulato di marmo e da rendere perfettamente piano il pavimento. Il terrazzo alla veneziana, realizzato con tecnica a umido, è indubbiamente di maggior pregio ed eleganza, e ha costi mediamente più alti.

Questo tipo di pavimento, adatto per ambienti di grande superficie, permette di ottenere effetti decorativi di notevole bellezza aggiungendo fasce e disegni ornamentali. In passato le decorazioni venivano eseguite a mosaico o a granulometria seminata: nel primo caso si inserivano i cubetti di marmo per formare i disegni dei fregi, nel secondo si spargeva graniglia di diverso colore, per esempio nelle zone delle fasce.

il-pavimento-alla-veneziana
Pavimento alla veneziana con decorazioni e diverse cromature (Fonte: www.ilsecoloxix.it)

Fasi di lavorazione del pavimento alla veneziana

Il pavimento alla veneziana come abbiamo visto, è un tipo di pavimentazione realizzato con pietrisco e piccoli frammenti di marmo, coccio, vetro e tenuto insieme da una sorta di malta cementizia, che viene poi pressato e lucidato. Si tratta di un lavoro minuzioso e rigoroso, che viene eseguito da artigiani esperti, i terrazzieri, con le stesse tecniche del XVI Secolo. Le fasi di preparazione possiamo sintetizzarle così:
  1. realizzazione del sottofondo
  2. realizzazione delle decorazioni
  3. lisciatura
  4. lucidatura

I pavimenti alla veneziana oggi

Simbolo di raffinatezza ed eleganza, i pavimenti alla veneziana continuano ad essere molto apprezzati in linea con le tendenze più in voga del momento. Il cosiddetto “effetto marmo”, così lucido eppure così resistente alle abrasioni, è sempre più d’impatto nel mondo dell’interior design. Conferisce un’ulteriore aurea di lusso e splendore a delle tipologie di pavimentazioni di origine indubbiamente classica ma sempre molto ricercata. L’ampia possibilità di personalizzazione dei pavimenti alla veneziana, tra infinite cromie e opportunità, fa in modo che siano sempre più “amati” dai committenti più esigenti e di alto profilo anche nel prossimo futuro.

I pavimenti alla veneziana oltre ad essere molto belli e lucenti hanno bisogno di essere curati e di una manutenzione costante. Per una corretta manutenzione di questi pavimenti si consigliano prodotti neutri per la pulizia, con il conseguente divieto di utilizzo di anticalcari e acidi.

Leggi anche: Come pulire il marmo?


il-pavimento-alla-veneziana-terrazzo-alla-veneziana
Esempio di abitazione moderna ristrutturata con l’accostamento di vari materiali e l’uso di un pavimento alla veneziana, che da un tocco di eleganza e qualità (Fonte: venezianacanil.it)

Pavimenti alla veneziana: quali sono i prezzi?

Adesso che abbiamo visto come viene realizzato il pavimento alla veneziana, possiamo parlare dei costi. Solitamente, un seminato alla veneziana semplice, senza particolari decorazioni, ha un costo di 100 euro al metro quadrato. Il pavimento alla veneziana decorato con motivi geometrici o altri tipi di decorazioni ha un costo che si aggira attorno ai 150/180 euro al metro quadro. Se vengono utilizzati marmi particolarmente pregiati o se sono richiesti disegni complessi, il costo può aumentare, superando i 600 euro a metro quadro. Come hai visto, la realizzazione di questo pavimento è piuttosto complessa, e deve essere eseguita da un artigiano esperto.
Se hai deciso di far realizzare un pavimento alla veneziana nella tua abitazione, ti consigliamo di contattare più professionisti e richiedere diversi preventivi, così da poter compiere una scelta oculata tenendo conto non solo del prezzo, ma della qualità del lavoro.


pavimento-alla-veneziana
Bagno realizzato con un pavimento alla veneziana (Fonte: www.pavarte.com)

 Leggi anche: Pavimentazioni in pietra per interni




Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.