Il cemento stampato

Il cemento stampato: lavorazione, vantaggi e prezzi

Il cemento stampato è un materiale che non viene valorizzato come si dovrebbe. Il cemento stampato è un'innovazione in termini di originalità per pavimenti e rivestimenti, viene ormai utilizzato in diverse occasioni e riesce a soddisfare diverse esigenze.

cemento-stampato-pavimento-esterno
Pavimento esterno in cemento stampato (Fonte: www.cementostampato.it/)


Con il cemento stampato, un semplice massetto in calcestruzzo viene trasformato in un pavimento architettonico simile alla pietra, con il pregio di migliorarne le caratteristiche tecniche, di resistenza e durata incomparabili rispetto a qualunque altra pavimentazione. Realizzabile in diverse tipologie di modelli e colori, i suoi campi di applicazione sono molteplici: ad esempio marciapiedi, strade, cortili, piazzali, viali, rampe, garage, parcheggi, bordi piscina, terrazze e rifacimenti di centri storici. Vediamo in questo articolo come viene lavorato il cemento stampato, i vantaggi e quanto costa.

Cos’è il cemento stampato e dove viene utilizzato?

Il cemento stampato consiste semplicemente in uno strato di cemento steso sul suolo e sul quale viene successivamente impresso, ovviamente prima dell’asciugatura, un determinato disegno a scelta: ci si può ad esempio riferire a figure geometriche di diverse forme e grandezze, oppure è possibile disegnare il mattone, la pietra, il legno ecc.

Il risultato finale appare sempre molto gradevole e creativo, inoltre le aziende sono ormai in grado di perfezionare ulteriormente l’opera provvedendo eventualmente ad aggiungere alla lavorazione la tipologia di pigmentazione adatta, secondo il disegno preferito.

Possiamo notare lastre di cemento stampato su marciapiedi, cortili, aree della piscina, passi carrai, cantine, depositi, garage ecc. Questo genere di rivestimento oltre ad essere applicato per creare pavimenti, può anche essere utilizzato su aree verticali interne ed esterne, per imitare in particolar modo i mattoni e le pietre naturali.

cemento-stampato
Esempio di trama di un pavimento in cemento stampato (Fonte: www.ideedicasa.it)

Cemento stampato: lavorazione

Non è complicata la lavorazione del cemento stampato perché si tratta a tutti gli effetti e molto semplicemente di uno strato di cemento. Può essere steso sul suolo oppure su un sottofondo, poi si procede con la “stampa”, una volta che è asciugato. Esse dipende dal disegno che si è scelto, può essere di tipo geometrico ed astratto, oppure può riprodurre materiali che vorremmo vedere lì a terra la posto del cemento stampato.

Le uniche difficoltà della procedura sono le giuste quantità di cemento o calcestruzzo da identificare per poi mixarle con speciali prodotti, che variano in tipologia e quantità a seconda dell’ambiente che si va a pavimentare. Nella fase di stampa servono delle forme per ottenere l’effetto desiderato, esse variano a seconda della texture che vogliamo ottenere. Queste forme sono una sorta di timbrino, in materiale morbido e flessibile come il caucciù o la gomma poliuretanica.


Cemento stampato: vantaggi

Il cemento stampato è molto elegante e riesce a riproporre delle texture di materiali in modo quasi ingannevole simulando degli effetti davvero molto eleganti e preziosi. Un bel vantaggio perché di fatto non è una superficie che si rovina e nemmeno è molto costoso, anzi, è decisamente a basso costo e semplice da applicare.

Tra i suoi pregi troviamo quindi un’ottima resistenza, i costi e la semplicità di applicazione. Le superfici in cemento stampato durano a lungo nel tempo, senza necessità di grandi interventi periodici di manutenzione. La gamma di texture tra cui scegliere è praticamente infinita trattandosi di forme che produciamo noi a seconda della moda del momento o dei nostri gusti.

Per quanto riguarda i pavimenti in cemento stampato sono molto più solido di qualsiasi pavimentazione non industriale, questo gli conferisce un’enorme durata nel tempo e resistenza all’usura, anche se sottoposto a stress meccanici come ad esempio il passaggio di mezzi pesanti. Il risultato estetico è eccellente: le superfici vengono riprodotte in maniera talmente realistica, da poter essere facilmente confuse con le pavimentazioni tradizionali.

Alla vista risulta essere simile alla vera pavimentazione che si vuole ricreare artificialmente. Difficilmente ad un primo sguardo si riesce a rilavare la differenza tra una roccia o un’ardesia a spacco tra un sampietrino o un mattone facci a vista.

cemento-stampato
Cemento stampato per pavimenti esterni (Fonte: www.cementicreativi.it/)

Pavimenti in cemento stampato: caratteristiche

Il pavimento in cemento stampato permette di simulare perfettamente, con grande durata nel tempo e a manutenzione pressoché nulla, le più diffuse pavimentazioni da esterni: piastrelle, mattoni, pietra, porfido, legno, ecc. fino alle decorazioni con loghi, rosoni e greche. Questo avviene grazie a degli specifici stampi in materiale plastico che vengono applicati sul cemento ancora fresco.
Il pavimento in cemento stampato è un  pavimento monolitico, ovvero senza fughe. Questo non solo lo rende molto più semplice da pulire, ma anche lo rende esente dalle classiche vulnerabilità dei pavimenti tradizionali connesse alle fughe appunto.
Il pavimento in cemento stampato è relativamente facile e molto veloce da applicare, perché non richiede la preparazione, le tempistiche e le cautele di un pavimento tradizionale. Basta una minima preparazione del sottofondo per poter gettare immediatamente il calcestruzzo e lavorarlo a piacimento. Inutile aggiungere che ciò si traduce in un enorme risparmio di tempo, di denaro e di manodopera rispetto alla realizzazione delle tradizionali pavimentazioni in pietra o piastrelle. 
Le possibilità di personalizzazione, poi, sono praticamente infinite nelle forme e nei colori, utilizzabili in qualsiasi gradazione cromatica per ottenere il risultato desiderato, garantendo al cliente il possesso di una pavimentazione realmente unica e diversa da qualsiasi altra.


Quanto costa il cemento stampato?

Il costo di un pavimento in cemento stampato varia molto dalla dimensione ovviamente ma anche dalla texture che si sceglie.  Il costo si aggira attorno ai 60 euro al mq, compreso il costo del materiale, posa e finitura. 



Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.