A cosa serve la barriera al vapore

A cosa serve la barriera al vapore

I materiali isolanti, che garantiscono l'efficienza dell’isolamento termico di un'abitazione, sia nuova che frutto di un lavoro di ristrutturazione, quando entrano a lungo in contatto con acqua e vapore, tendono a vedere diminuite in maniera drastica le loro capacità protettive. La posizione della barriera al vapore dipende sempre dal flusso del calore e deve esser messa a ridosso dell’isolante dalla parte da cui arriva l’aria calda dell’ambiente interno riscaldato. Ecco allora che si ricorre all’utilizzo della barriera al vapore per proteggere l'efficienza termica della casa proprio dalla possibile formazione di umidità dovuta alla condensa localizzata nelle strutture di sostegno delle abitazioni.

posizionamento-barriera-al-vapore
Posizionamento della barriera al vapore su una copertura (Fonte: www.continuasrl.it)

Cos’è la barriera al vapore e a cosa serve

La barriera al vapore si trova all’interno degli elementi costruttivi perimetrali (tamponature e solai) e serve a proteggere l’isolante dalle infiltrazioni di acqua dovute all’eventuale formazione di condensa negli strati interni. Infatti i materiali isolanti perdono quasi totalmente la loro capacità termo-isolante quando vengono a contatto con l’acqua.

Una barriera al vapore è costituita da materiali che sono generalmente molto poco o per nulla traspiranti e che quindi non sono permeabili rispetto al vapore. La funzione della barriera al vapore è quella di non permettere al vapore di attraversare gli isolanti termici e le strutture che questi proteggono, evitando in questa maniera la generazione dei cosiddetti fenomeni di condensazione interstiziale. La condensa si forma in conseguenza della presenza di vapore all'interno degli elementi strutturali perché tutti i materiali che le costituiscono sono a vario grado permeabili al passaggio del vapore che si crea quando le temperature sono più alte all'interno che all'esterno: la barriera al vapore ha infatti la funzione di ridurre in maniera sensibile la traspirabilità dei materiali isolanti.

barriera-al-vapore
Corretto posizionamento della barriera al vapore nel pacchetto di copertura (Fonte: risponde.promolegno.com)

Dove va posizionata la barriera al vapore

Come abbiamo appena detto la barriera al vapore è una membrana costituita da materiali di origine plastica come il polietilene che viene posta all'interno delle strutture perimetrali per proteggere gli strati isolanti dalle possibili infiltrazioni generate dall'acqua che può generarsi per la condensa del vapore.

Leggi anche: Come eliminare l'umidità in casa


La disposizione della barriera al vapore dipende dal flusso del calore e deve quindi essere situata a protezione del materiale isolante proprio dal lato da cui questo è raggiunto dai flussi di calore proveniente dall'interno delle abitazioni e quindi dagli ambienti della casa che sono riscaldati.
La condensa si forma per effetto della presenza del vapore acqueo all’interno degli elementi costruttivi, in quanto tutti i materiali, compresi gli isolanti sono permeabili al flusso di vapore che si crea quando si hanno delle condizioni climatiche tali da avere all’interno una temperatura più alta che all’esterno. La pressione di saturazione del vapore (Ps) diminuisce al diminuire della temperatura quando, ad esempio, l’aria passa attraverso i diversi strati di cui è costituita una parete, aventi tutti temperature progressivamente decrescenti verso l’esterno. Si ha la formazione della condensa nelle zone in cui la Pressione effettiva del vapore (Pd) raggiunge o supera il valore della Ps.

La funzione della barriera al vapore è quella di ridurre drasticamente la traspirabilità del materiale isolante per abbattere il valore della Pd del vapore in modo tale che il valore di quest’ultima si mantenga sempre al di sotto di quello della Ps per tutto lo spessore dell’elemento costruttivo interessato.

barriera-al-vapore
Dove va posizionata la barriera al vapore (Fonte: www.cosexcasashop.it)

Quando bisogna mettere la barriera al vapore e come viene posata

Non è detto che la soluzione della barriera al vapore sia necessaria in qualsiasi situazione. Si devono quindi valutare con attenzione quali siano i materiali isolanti utilizzati o da utilizzare nella protezione termica della casa, ma anche l'esposizione dell'edificio rispetto a sole e il clima della zona in cui la casa si trova. Anche le esigenze e le abitudini degli abitanti della casa saranno da tenere in considerazione per valutare se sia necessario o meno ricorrere alla barriera di vapore. In generale, l'intervento dovrà essere valutato con attenzione insieme a tecnici specializzati e ad architetti di fiducia
La barriera al vapore viene fornita in rotoli, da tagliarsi a seconda delle esigenze, e la cui messa in posa deve essere effettuata sovrapponendo i teli protettivi in strati di almeno 10-15 centimetri, da sigillare ai lati e lungo le giunture con degli appositi nastri adesivi isolanti.




Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.