Amplificatori segnali TV

Amplificatori segnali TV: funzionano? Quali sono?

Nonostante siano passati diversi anni da quando la televisione italiana è definitivamente passata al digitale terrestre, ancora oggi, purtroppo, in diverse aree del paese si riscontrano problemi di ricezione, soprattutto  in quelle zone in cui i segnali hanno cambiato origine rispetto alla trasmissione analogica ed ora arrivano da un ripetitore diverso. la soluzione è acquistare un amplificatore di segnale TV per il digitale terrestre. Cerchiamo di vedere quali sono e se funzionano veramente.


amplificatori-segnali-TV
Gli amplificatori segnali tv permettono di migliorare la ricezione del segnale (Fonte: casinamia.com)

Quali sono i vantaggi del digitale terrestre

Indubbiamente l’arrivo del digitale terrestre, dopo un primo periodo di naturale assestamento, ha comportato diversi vantaggi per tutti gli utenti. Innanzitutto si hanno a disposizione molti più canali di prima e poi la tecnologia digitale permette a tutti gli utenti di poter godere di una visione di alta qualità, risolvendo alcuni vecchi problemi legati al segnale analogico, con il quale non era infrequente che capitasse di vedere dei canali fortemente disturbati.

Oggi, con la tecnologia del digitale terrestre, non dovrebbero più esserci problemi di cattiva ricezione del segnale perchè le informazioni sono diventate tutte digitali, in forma di bit: un decoder interpreta questo tipo di segnale e scinde i dati utili da quelli inutili.

Cos’è un amplificatore di segnale TV per il digitale terrestre?

Un amplificatore di segnale TV per il digitale terrestre è un dispositivo elettronico, generalmente piuttosto compatto, anche se oggi in commercio ne esistono di varie tipologie, ciascuna caratterizzata da forma e dimensioni particolari. L’amplificatore di segnale TV va collegato al cavo dell’antenna ed alla TV e che è in grado di amplificare il segnale fino a 30 dB (ed oltre), ma tenete conto che 20 dB o poco più spesso sono più che sufficienti per risolvere problemi di ricezione di piccola entità. In realtà in commercio esistono anche moltissime antenne da interno dotate di un amplificatore interno di segnale; questo tipo di soluzioni è la più gettonata perché, occupa un po’ più spazio, ma riesce a garantire un maggior incremento della ricezione.


amplificatori-segnali-TV
Amplificatore segnale tv digitale terrestre (Fonte: casinamia.com)

Cosa si può fare per migliorare le ricezione del digitale e amplificare il segnale dell’antenna del digitale terrestre


La prima cosa da fare, in ogni caso, è accertarsi che l’antenna sia orientata come si deve, informandosi preventivamente sulla posizione dei ripetitori presenti nella propria zona: attenzione perché potrebbe anche essersi spostata a causa del vento. A volte invece il problema riguarda l’impianto ed i cavi della vostra abitazione ed allora la cosa migliore da fare, sebbene anche la più dispendiosa, sarebbe quella di interpellare un tecnico antennista. Ma prima di decidere di sostituire l’antenna esterna con una più efficiente conviene investire poche decine di euro provando a vedere se, applicando all’impianto un amplificatore di segnale TV o utilizzando un antenna interna con amplificatore di segnale integrato, riuscite a risolvere da soli.

Per migliorare la ricezione del segnale la soluzione più pratica ed economica al problema è quella di acquistare un amplificatore di segnale TV per il digitale terrestre. Oggi in commercio se ne trovano tantissimi, tutti diversi, alcuni da interno altri invece pensati per venir installati all’esterno dell’abitazione, proprio come l’antenna TV.

Come scegliere il miglior amplificatore di segnale TV per il digitale terrestre

Innanzitutto dovete capire se vi basta un semplice amplificatore di segnale TV o, vista l’entità dei vostri problemi di ricezione, è meglio che vi orientiate verso un antenna interna con amplificatore integrato.

È importantissimo poi conoscere il significato delle varie sigle che contraddistinguono gli amplificatori di segnali TV. Dovrete controllare che il modello che avete scelto riporti la sigla DVB-T che identifica, appunto, il digitale terrestre, o anche DVB-T2, che è lo standard nuovo presente sui televisori più moderni. Inoltre se avete un televisore Full HD e siete interessati a ricevere il segnale in alta definizione deve essere presente anche la sigla HD, mentre DAB indica il segnale radiofonico digitale di ultima generazione.

In entrambi i casi il parametro a cui dovrete prestare maggior attenzione nella scelta del modello che maggiormente fa al caso vostro è la potenza di amplificazione, che indica quanti dB potrete “guadagnare” grazie all’utilizzo di questo strumento. La potenza di amplificazione non è altro che la capacità di incrementare ampiezza e potenza del segnale ed è appunto espressa in decibel (dB).


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.