Come creare una cucina fai da te

Come creare una cucina fai da te

Tutti gli ambienti della propria casa devono essere capaci di soddisfare le esigenze per cui sono stati creati, e di essere confortevoli e piacevoli per chi vi trascorre del tempo. Nelle case moderne la cucina è forse l’ambiente che più riflette la nostra persocreare una cucina fai da te.
nalità ed è quasi il luogo più importante della casa. Vediamo quindi come


come-creare-cucina-fai-da-te
Come creare una cucina fai da te abbinando lo stile classico e il moderno (Fonte: pixabay.com)

Perché creare una cucina fai da te?

Abbiamo appena visto che la cucina di fatto è il luogo più importante della casa, dove si passa la maggior parte del tempo dalla colazione la mattina al pranzo o cena la sera. Essa deve essere, quindi, quanto più funzionale possibile, deve contenere in essa tutti i comfort e forse deve essere il luogo più curato della casa, e più provvisto di tecnologie utili per evitare le seccature provenienti dal lavaggio dei piatti e da tutti gli altri problemi di chi si occupa della cucina. Ma la cucina deve essere anche accogliente e piacevole alla vista, in quanto in essa si trascorrerà moltissimo tempo, si pranzerà, si cucinerà, si guarderà la tv, insomma, si trascorrerà gran parte delle proprie giornate.
Acquistare una cucina però, soprattutto per le giovani coppie, è ormai un grosso problema. Nei negozi, il loro costo è sempre maggiore, così come quelli degli elettrodomestici, e coppie giovani spesso hanno difficoltà ad affrontare questi costi così elevati. Ma per chi ha un po' di capacità pratiche e un po' di fantasia, è ugualmente possibile creare una cucina fai da te secondo i propri gusti, funzionale e divertente, o sobria, a seconda delle proprie preferenze.

La cosa più importante: la progettazione

Il primo passo per creare la propria cucina fai da te deve necessariamente essere quello della progettazione: è necessario che si individui per prima cosa dove collocare la propria cucina fai da te. Questo perchè, la dimensione della cucina sarà proprio dettata dalla grandezza dello spazio a disposizione, e così sarà anche per le caratteristiche stesse della cucina. In poco spazio, ad esempio, si potrà optare per una cucina a scomparsa, ovvero quelle cucine che, all'evenienza, scompaiono dietro a porte e pareti scorrevoli, lasciando in bella vista soltanto il salotto in cui pranzare. Oppure, come suggeriscono le moderne cucine, la cucina può essere integrata perfettamente al soggiorno, prendendovi parte in quanto anche bella da vedere, e non solo funzionale.

Leggi anche: Come arredare una cucina: consigli utili


Dopo aver preso le misure della propria cucina bisogna disegnare i vari mobili, definendo anche la loro dimensione e capire quali elettrodomestici vogliamo mettere, facendo poi attenzione alla predisposizione degli attacchi per l’acqua e per il gas e la corrente elettrica. In base alle proprie preferenze, bisogna dimensionare ognuno dei mobili che si vuole compongano la propria cucina. E definirne il materiale da utilizzare. Per cucine abbastanza economiche, si suggerisce la cucina in muratura, ma possono essere anche in altri materiali come il legno o il cartongesso.


cucina-fai-da-te
Altro esempio di cucina fai da te (Fonte: pixabay.com)

Come creare una cucina fai da te il legno

Avere una cucina funzionale è un obiettivo comune a tutti noi. Ma oltre alla funzionalità, dovremmo anche occuparci della sua estetica, affinché si sposi idealmente con l’ambiente di tutta la casa. Una cucina fai da te  in legno rappresenta una soluzione ideale, che si presta bene alle soluzioni moderne, come quelle classiche. Questa alternativa consente infatti di beneficiare delle caratteristiche naturali di questo materiale, come la duttilità, la resistenza, ma anche degli effetti estetici delle sue venature che creano particolari contrasti cromatici. Avere una cucina fai da te in legno, tuttavia, richiede un’attenzione particolare dovuta principalmente alla tipologia di materiale con cui viene realizzata. Non tutti i tipi di legno sono uguali e ognuno ha delle caratteristiche diverse.

Il legno, sebbene sia un materiale naturale, è un materiale molto delicato soggetto agli influssi di alcuni agenti come calore e umidità sempre presenti in cucina. Prima di creare una cucina fai da te in legno bisogna informarsi e scegliere accuratamente le varie tipologie di legno da utilizzare. Con il passare del tempo, inoltre, il legno mostrerà i suoi anni con scolorimento e usura, sintomi indiscussi di un lento deterioramento. Per ripristinare la bellezza originaria e la lucentezza del legno, sarà quindi necessario intervenire con un’opera di manutenzione straordinaria per far tornare il legno come nuovo, trattandolo con vernici speciali.

Leggi anche: Cucine con penisola

Tipologie di materiali per creare una cucina in legno

Vediamo quindi quali sono le tipologie di legno più adatte per creare una cucina fai da te in legno. Tra quelli disponibili in commercio, possiamo trovare il legno massello, detto anche legno massiccio, che risulta tra i più pregiati e costosi in commercio.
Tra le tipologie di legno più diffuse nel settore dell’arredamento troviamo il legno lamellare. Esso deve il suo nome alla sua composizione caratterizzata da piccole lamelle di massello che vengono uniti tra loro tramite colle speciali resistenti ai fattori che possono portare alla deformazione del legno stesso, permettendo una maggiore durata.
Infine esiste un tipo di legno molto versatile che risulta semplice da pulire e non risente di eventuali scheggiature e deformazioni, il legno impiallacciato, composto da un fondo in massello o molteplici pannelli laminati. Il legno impiallacciato viene sfruttato prevalentemente per realizzare ante, piani e basi di pensili.
In commercio puoi trovare tante altre tipologie di legno, ma quelle appena citate sono le migliori in termini di resistenza e durata per creare una cucina fai da te in legno.

Leggi anche: Tipi di legno per mobili: caratteristiche ed essenze


cucina-fai-da-te-legno
Cucina fai da te in legno realizzata su un sottotetto (Fonte: pixabay.com)

Procedimento: come fare

Creare una cucina fai da te in legno è un lavoro molto delicato da realizzare che richiede attenzione e precisione, due elementi su cui non puoi assolutamente transigere. Una volta che il progetto sarà definito in tutte le sue parti, dovrai concentrarti sul calcolo del materiale. Per farlo, rivolgiti a un centro di bricolage o un altro centro specializzato per ottenere i consigli migliori. Quando avrai acquistato la quantità di legno necessario, dovrai pensare anche ai materiali, come sega, matita, seghetto per legno, livella a bolla d’aria, trapano, viti e bulloni per assemblare i vari pannelli e creare i vani della tua prossima cucina in legno. Quando avrai costruito i moduli in cui andranno incassati gli elettrodomestici, dovrai occuparti del top, ovvero il ripiano superiore che ti servirà come base d’appoggio e da lavoro. Anche in questo caso, scegli dei materiali resistenti alle alte temperature e ai liquidi, affinché possa utilizzarli il più a lungo possibile.



Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.