Come sostituire la cinghia delle tapparelle

Come sostituire la cinghia delle tapparelle: istruzioni utili per la sostituzione della cinghia

Col passar degli anni il cintino di sollevamento della tapparella si logora e si rende quindi necessario sostituire la cinghia delle tapparelle. Chiamare un tecnico per la  sostituzione della cinghia potrebbe essere dispendioso. Vediamo in questo articolo quali sono i passaggi da fare per sostituire la cinghia delle tapparelle da soli.

come-sostituire-la-cinghia-delle-tapparelle
Tapparella avvolgibile in pvc (Fonte: pixabay.com)

Perché conviene sostituire la cinghia delle tapparelle

La sostituzione della cinghia delle tapparelle è un’operazione molto diffusa, dopo un po’ di tempo, tende a sfilacciarsi e a usurarsi. Quando la cinghia della tapparella inizia a consumarsi, bisognerebbe passare alla sostituzione senza correre il rischio che la corda possa spezzarsi.

Una cinghia usurata può incepparsi nel meccanismo rendendo difficile l’abbassamento e il sollevamento della tapparella. Una cinghia consumata, se si spezza, può far cadere la tapparella che, subendo la forza di gravità, potrebbe uscire dalle guide e/o rompersi. Quando si mostrano sfilacciati e indeboliti vanno sostituiti prontamente per evitare strappi improvvisi, potenzialmente pericolosi. Se l’avvolgitore a molla è danneggiato bisogna sostituirlo. Gli avvolgitori possono essere esterni o incassati nella parete.


Cinghia per tapparelle: caratteristiche

In genere, la cinghia per le tapparelle hanno una larghezza standard. Se la lunghezza della cinghia per la tapparella varia in base all’altezza di montaggio del cassone, lo spessore è generalmente universale: tra i 16 e i 25 mm.

La cinghia deve essere compatibile con l’interstizio posto nella parete, quello che usa per raggiungere il rullo nel cassone.  Armatevi di righello e misurate la vostra vecchia corda. Vi conviene misurare la vecchia cinghia e comprarne una dalla medesima larghezza.

sostituire-cinghia-tapparelle
Corda per tapparelle (Fonte: pixabay.com)

Come sostituire la cinghia delle tapparelle: fasi

Questo in genere è un lavoro che si sottovaluta ma prima o poi, a forza di alzare e abbassare le tapparelle, capiterà che la cinghia si rompi e quindi, armandosi di un bravo aiutante e un po’ di pazienza, bisogna sostituirla.

Vediamo come sostituire le cinghie delle tapparelle in poche e semplici mosse:

  1. Avvolgi completamente la tapparella in modo che questa sia tutta alzata.
  2. Apri il cassonetto svitando le apposite viti se questo ne è dotato. Se invece il coperchio fosse del tipo a scorrimento, verifica prima di procedere che non sia bloccato. basterà dare una serie di colpetti lungo il perimetro del cassonetto e potrai così farlo scivolare verso l'alto senza problemi.
  3. Ora utilizzando un cuneo di legno oppure un cacciavite a taglio grande, farai in modo di bloccare la puleggia, ovvero la grossa ruota di metallo su cui è avvolta la corda. Introduci il cuneo tra la parete e la ruota in modo da creare frizione e impedirne ogni movimento.
  4. Sei ora pronto per sciogliere il nodo della corda che dovresti vedere di fronte a te. Osservando la ruota lo troverai sul suo lato interno, tiralo leggermente in fuori e se non riesci semplicemente a scioglierlo con le dita, potrai aiutarti usando un cacciavite corto a mo' di scioglinodi.
  5. Dal momento che il cintino è sciolto, potrai gentilmente farlo riavvolgere, accompagnandolo con le dita verso i rullini guida cinghia o passa cinghia. Accompagnalo quindi per tutto il suo riavvolgimento così eviterai di fare pasticci e sporcare la parete.
  6. Ora svita la placchetta di copertura dell'avvolgitore a muro in modo da vederne la parte sottostante. Poi sviterai completamente l'avvolgitore e lo estrarrai dal suo alloggiamento murato. Lascia che la  molla si scarichi. Dal momento che l'avvolgitore a molla è completamente scarico, potrai liberare il vecchio cintino, svitando la vite di bloccaggio che lo stringe sulla ruotina.
  7. Sali sulla scala con la corda nuova ancora da tagliare di misura e falla passare attraverso i rullini guida cinghia.
  8. Quando sarà dentro al cassonetto falla passare nella fessura della puleggia da dove avevi sfilato la corda vecchia e procedi a rifare nuovamente il nodo. Dopo esserti assicurato di averla stretta bene ti farai dare una mano da un aiutante.
  9. Mentre l'aiutante impugna saldamente la corda giù dalla scala, tu ti occuperai di levare il cuneo che bloccava la ruota contro la parete. Siete quindi pronti per abbassare la tapparella. Con molta calma e attenzione fai abbassare il telo sino alla sua base.
  10. Sei pronto per tagliare a misura il cintino in sovrappiù. Prendi come riferimento la fessura di ingresso dell'avvolgitore. Il nuovo cintino dovrebbe superare questo riferimento di circa 40 cm. Tagliato di misura il cintino è quindi pronto per essere avvitato alla ruotina (o puleggia inferiore) dell'avvolgitore a molla.
  11. introduci il cintino nella fessura di ingresso poi con le mani riavvolgi la ruotina a molla, fai almeno 20 giri. (ATTENZIONE! La molla carica è molto forte e pericolosa, presta molta cura in questa operazione perché se scappa dalle mani si riavvolgerà rapidamente colpendoti le dita). Sei pronto per avvitare il nuovo cinghino sulla ruotina.
  12. Localizza il punto dove era avvitato quello precedente e inserisci la vite dopo aver perforato con questa il nuovo cintino. Stringi bene a fondo e sarai pronto per liberare il sistema a molla.
  13. Una volta che la corda si sarà assestata potrai reintrodurre l'avvolgitore nel suo avvolgimento. Riavvita al suo posto l'avvolgitore e la placchetta di copertura.
  14. Prova ad alzare e abbassare la tapparella per verificare che tutto funzioni bene e all'interno del cassonetto sia tutto a posto. Se hai fatto un lavoro perfetto non ti resterà che chiudere il cassonetto, mettere in ordine.


Leggi anche: Persiane in PVC: caratteristiche, prezzo e vantaggi


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.