I diserbanti naturali

I diserbanti naturali: come eliminare le erbacce rispettando l’ambiente

I diserbanti chimici sono molto nocivi per la nostra salute e del territorio perchè possono finire per inquinare l’acqua delle falde acquifere e l’acqua di superficie, quindi è importante prendere in considerazione gli effetti a lungo termine del loro utilizzo, e scegliere di utilizzare i diserbanti  naturali, contribuendo a risolvere il problema più ampio della contaminazione dell’acqua.

i-diserbanti-naturali
Meglio utilizzare i diserbanti naturali per rimuovere le erbe infestanti e curare il proprio orto e giardino
(Fonte: pixabay.com/it)


Perché usare un diserbante naturale?

I diserbanti naturali rappresentano la soluzione migliore a cui affidarsi per eliminare le erbacce del vostro giardino. Le erbe infestanti sono molteplici e si propagano con estrema facilità e rapidità. Quando si coltiva una pianta è inevitabile che il terreno fertile accolga anche i semi di altre specie, trasportati principalmente dal vento. Alcune infestanti sono tanto aggressive che, se non vengono tenute sotto controllo e prontamente eliminate, finiscono con l’avere la meglio, provocando la morte di ciò che si sta coltivando.

In commercio si trovano sia i prodotti chimici che i diserbanti naturali con una netta prevalenza per i prodotti di origine sintetica. Il loro grande successo deriva dall’estrema efficacia, dalla rapidità con cui si ottengono i risultati e da costi decisamente economici. Il fardello però da pagare è un elevato livello di tossicità, il pericolo per la salute e l’effetto residuale nel terreno.  Come vedremo di seguito però è possibile fare dei diserbanti naturali per il proprio orto o giardino fatti in casa.

Nell’agricoltura intensiva l’utilizzo di diserbanti chimici è una pratica comune, ma con una severa normativa da rispettare. La sostanza chimica più utilizzata è senza dubbio il glifosato che non si può criticare la sua funzione primaria di eliminare le erbacce infestanti visto gli ottimi risultati, quello che preoccupa sono gli effetti collaterali sulla saluta di uomini e animali. In ambito puramente amatoriale e nelle coltivazioni biologiche, la scelta deve necessariamente orientarsi sui diserbanti naturali.

differenze-diserbanti-naturali-e-chimici
Applicazione di diserbanti chimici in agricoltura (Fonte: pixabay.com)

Quali sono i danni che provoca un diserbante chimico?

Utilizzare un diserbante chimico è spesso la soluzione più semplice e consigliata da negozianti ed esperti del settore. Però oltre ai danni per le piante, sono preoccupanti quelli provocati alla salute di animali domestici e delle persone che vivono nelle zone trattate. I prodotti chimici possono causare da effetti lievi come prurito, irritazione e bruciore, fino ad arrivare a patologie ben più gravi a seguito di un uso prolungato e un contatto intensivo. Inoltre i diserbanti chimici danneggiano la biodiversità del suolo che viene gravemente compromessa con ripercussioni estremamente negative sull’ecosistema.

Perché usare un diserbante naturale?

In ambito privato spetta alla coscienza di ogni individuo decidere di affidarsi all'uso dei diserbanti naturali. Avere un giardino pulito e in ordine è il sogno di qualsiasi appassionato, ma questo non deve essere per forza sinonimo di aggressione ambientale. Certamente sarà molto più difficile togliere erbacce impiegando prodotti non chimici.
Per ottenere dei diserbanti naturali soddisfacenti servirà maggior tempo e fatica, ma avremo la certezza di aver salvaguardato l’ambiente che ci circonda e la salute di persone e animali.

diserbanti-naturali
Spruzzini per applicare sulle piante da eliminare le soluzioni naturali fatte in casa (Fonte: pixabay.com)

Diserbanti naturali fatti in casa

Il modo più ecologico per sbarazzarsi di erbacce è quello di tirarle su, scavare le radici e lasciarle asciugare al sole, e poi aggiungerci un cumulo di composti. Tuttavia, un tale metodo può far perdere parecchio tempo, quindi se siete alla ricerca di un modo più rapido ed efficace per liberarsi di erbacce, conviene usare i diserbanti naturali. Come con tutti i diserbanti naturali fatti in casa, è molto importante applicarli solo alle piante che si desidera eliminare, in quanto possono facilmente uccidere anche i vostri fiori o piante da orto. Vediamo quali possono essere alcuni diserbanti naturali che si possono tranquillamente fare in casa: 

Il monossido di idrogeno o acqua bollente
Questo diserbante naturale fatto in casa è di gran lunga il più semplice da preparare. Basta portare una grande pentola di acqua ad ebollizione e quindi versarlo sopra le foglie e steli di erbacce che si desiderano eliminare. L’utilizzo di acqua bollente è un metodo efficace per uccidere le erbacce in luoghi come marciapiede o nelle crepe di una strada privata, o su una superficie più ampia che si desidera ripiantare dopo che le erbacce sono scomparse, in quanto non lascia alcun residuo o alcun effetto nocivo a lungo termine.

Uso del fuoco
L’applicazione di calore diretto al fogliame delle erbacce le farà appassire immediatamente e applicazioni ripetute uccideranno le foglie che possono rinvigorire le radici. Uno strumento come la fiamma ossidrica è disponibile nei negozi di articoli per la casa e per il giardino. Questo strumento consente di applicare la fiamma e il calore direttamente alle erbacce senza dar fuoco a grandi aree. Nelle zone di altamente infiammabili, il diserbo con la fiamma deve essere fatto con alcune precauzioni extra, perché le erbacce secche ed erbe possono facilmente prendere fuoco ed è bene starne lontani.

Bagnare le erbacce con il cloruro di sodio
Il cloruro di sodio, o sale da tavola comune, è un diserbante naturale efficace. E' importante applicare il cloruro di sodio solo direttamente alle foglie delle erbe infestanti, e non bagnare il terreno, perché il sale può avere un effetto dannoso nel terreno. Sciogliete una parte di sale in 8 parti di acqua calda, aggiungete una piccola quantità di sapone liquido, e versare in un bomboletta spray. Per applicare, coprire o legare di nuovo tutte le piante vicine che non volete uccidere, quindi spruzzate le foglie delle erbacce con la soluzione.

Aceto bianco
Applicando dell’aceto bianco alle foglie di piante infestanti, ne provocheranno la morte e faranno spazio nel vostro giardino a delle piante che più desiderate. L’aceto bianco venduto nei negozi di alimentari è l’acido acetico, circa il 5%, che di solito è abbastanza forte per la maggior parte le erbacce, anche se una versione più industriale e forte (acido acetico fino al 20%, può essere dannoso per la pelle, occhi, o polmoni) è disponibile in molti negozi di giardino. L’aceto può essere applicato a spruzzo pieno forza sulle foglie delle erbacce, facendo attenzione a ridurre al minimo qualsiasi spruzzata extra sulle piante da giardino o terreno nelle vicinanze.

In poche parole sono svariati i metodi per fare dei diserbanti naturali fatti in casa, che in questo modo permetteranno di risparmiare qualche soldo e la cosa più importante avendo un occhio di riguardo per l'ambiente e la natura senza contaminarla con i prodotti chimici come avviene nell'agricoltura intensiva.



Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.