Sistemi antintrusione per porte e finestre

Sistemi antintrusione per porte e finestre: quali sono i sistemi più efficaci?

Porte, tapparelle e finestre blindate, cancellate, impianti d'allarme e videosorveglianza sono i sistemi antintrusione per porte e finestre più usati. Sempre più al giorno d'oggi essere al sicuro, all'interno delle mura domestiche, è fondamentale per sentirsi protetti e a proprio agio.  Porte blindate, inferriate, cancelli, impianti di allarme, videocamere, sensori, etc. sono solo alcuni dei sistemi antintrusione per prevenire i furti nelle proprie abitazioni.


sistemi-antintrusione-inferriate
Inferriata decorativa e protettiva per finestre (Fonte: pixabay.com)


Oggi le nostre abitazioni, oltre ai requisiti prestazionali, devono possedere degli standard di sicurezza antintrusione da parte di malintenzionati. Il problema della sicurezza è infatti all’ordine del giorno e con l’avvicinarsi delle vacanze estive chi si allontana dalla propria abitazione potrebbe avere al suo ritorno una spiacevole sorpresa. Porte e finestre blindate devono garantire massima sicurezza, proteggendo gli interni e rendendo la casa a prova di effrazione. A differenza di quanto si possa immaginare, le statistiche dicono che più dell'80% dei furti avvengono tramite il passaggio attraverso una finestra o una porta finestra e non dalla porta di ingresso dell'abitazione.

Leggi anche: Impianti antiintrusione: come difenderci dai ladri


Un malintenzionato può essere scoraggiato attraverso alcuni semplici accorgimenti. Per esempio se si sceglie di installare tra i sistemi antintrusione delle tapparelle al posto delle persiane, è possibile ricorrere a elementi dotati di sistema di bloccaggio e chiusura. Tuttavia, per garantire una maggiore sicurezza alle nostre abitazioni con i sistemi antintrusione è opportuno dotare la casa di inferriate di sicurezza che possano efficacemente impedire un'eventuale effrazione.


Cosa fare per proteggere la propria casa dalle intrusioni

Per proteggere la propria casa si potrebbe optare per sistemi di sicurezza meccanici, come porte blindate e relative serrature di sicurezza, finestre e tapparelle blindate, recinzioni e inferriate e/o sistemi di antifurto, cablati o wireless, con sistemi di rilevazione a contatto magnetico, a sensori infrarossi o a ultrasuoni. Bisogna individuare i “punti d’ingresso” più deboli, corsia privilegiata per i ladri, e una volta individuati cercare i sistemi migliori per proteggerli.

Per proteggere la propria casa si potrebbe optare per sistemi antintrusione di sicurezza meccanici, come porte blindate e relative serrature di sicurezza, finestre e tapparelle blindate, recinzioni e inferriate e/o sistemi di antifurto, cablati o wireless, con sistemi di rilevazione a contatto magnetico, a sensori infrarossi o a ultrasuoni.

tapparelle-blindate
Tapparelle blindate (Fonte: pixabay.com)

Sistemi antintrusione per infissi

La presenza di un impianto antifurto costituisce spesso un deterrente per i malintenzionati, per cui installarne uno non significa eliminare al 100% la probabilità di furti ma, sicuramente, aumentare il grado di sicurezza e, grazie all'avvento della domotica, è molto più facile tenere sotto controllo i propri spazi anche a distanza.

Il funzionamento automatico degli elementi è assistito da sensori interni, che eseguono un monitoraggio elettronico dell'apertura e del blocco di finestre e porte, e da sensori esterni che, contemporaneamente, rilevano le diverse condizioni ambientali sia all'interno che all'esterno dell'edificio. Insomma, con un unico sistema, è possibile garantire la sicurezza della propria casa e monitorare il clima e il comfort termoigrometrico interno all'abitazione.

Leggi anche: Come fare l'impianto di videosorveglianza

sistemi-antintrusione-porte-blindate
Le porte blindate sono un ottimo sistema antintrusione (Fonte: pixabay.com)

Porte e finestre antintrusione

Per aumentare la sicurezza di porte e finestre basta un piccolo accorgimento durante l’acquisto del serramento. La sicurezza inizia infatti dalle finestre antieffrazione, caratterizzate da diversi elementi:

  • Anta e telaio realizzati in vari spessori con legno lamellare
  • Ferramenta antieffrazione presente su tutto il perimetro della finestra con nottolini a fungo in acciaio antiscardinamento, o serrature a nastro molto resistenti al tentativo di scasso
  • Vetro camera stratificato antisfondamento 
  • Finestre dotate di maniglia con pulsante o chiave per evitare che venga azionata dall’esterno

Oltre alle finestre antieffrazione, è possibile adottare un sistema antifurto, in grado di dotare porte e finestre  di sensore magnetico integrato.


Le tapparelle blindate

Un valido sistema antintrusione sono le tapparelle blindate sono esteticamente simili alle tapparelle tradizionali e quindi applicabili in ogni contesto architettonico, ma più robuste dal punto di vista antieffrazione, grazie a catenacchi in acciaio o a ferri che s’inseriscono direttamente nella muratura.

Alcune tapparelle blindate coniugano l’aspetto della sicurezza con la funzionalità; esistono infatti in commercio tapparelle blindate orientabili in cui le aste si direzionano in varie posizioni sia per lasciare passare aria e luce consentendo un’ampia visione dell’esterno, sia per regolare la luce e proteggere la privacy.

Inferriate di sicurezza

Le inferriate sono un sistema antintrusione costituito da barre in acciaio, resistenti alla deformazione, che si estendono per tutta la larghezza della porta e fissate al muro da entrambi i lati. Nella maggior parte dei casi le inferriate sono apribili con apertura impacchettabile o ad anta.
Per superare il problema dell’antiestetico ingombro molte tipologie di inferriate si raccolgono a pacchetto lasciando il vano completamente libero quando si sta in casa.

sistemi-antintrusione-impianto-allarme
Oggi è possibile collegare tramite una app sul telefonino un sistema di allarme wifi per la propria casa
mettendo dei sensori su porte e finestre (Fonte: pixabay.com)

Contatti magnetici da posizionare su porte e finestre

Con questo sistema antintrusione vengono applicati nei due battenti di porte o finestre, così che quando vengono allontanati a causa dell’apertura della finestra o della porta, interrompono il campo magnetico creato. Il loro compito, una volta rilevata l’apertura, sarà quello di inviare il segnale alla centralina, via cavo o via wireless, in modo che possa scattare l’allarme di intrusione.
A livello estetico sono spesso minimi e non invasivi, mimetizzandosi bene una volta verniciati dello stesso colore degli infissi.
Efficaci e importanti nel sistema di allarme per rilevare le intrusioni, i contatti magnetici per antifurto sono anche economici. Nella componentistica dei sistemi di allarme per al casa o l’ufficio, i contatti costano poco, ne servono solamente un paio, di polo opposto.

Leggi anche: Migliori sistemi di allarme per la casa


Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.