Header Ads

Per verniciare: meglio pennello, rullo o pistola a spruzzo?

Per verniciare: pennello, rullo o pistola a spruzzo? Quali strumenti usare per ottenere il miglior risultato

Per verniciare una parete di casa è meglio usare un pennello, un rullo o una pistola a spruzzo? Possiamo dire che un pennello va bene se dobbiamo dipingere piccole superfici, un rullo invece è pratico quando dobbiamo imbiancare una parete intera perché ci permette di andare via più veloci.  L’alternativa al rullo se abbiamo grandi superfici e abbiamo poco tempo è la pistola a spruzzo.

pennello-rullo-pistola-a-spruzzo
Gli attrezzi da lavoro per verniciare una parete o soffitto (foto di Vitkalova – Fonte: https://pixabay.com)


Quando dobbiamo decidere quale strumento migliore usare per dipingere i muri di casa la scelta dipende, come abbiamo visto dalla grandezza della superficie, dal tipo di vernice o dall’effetto finale che vogliamo ottenere. Un altro fattore determinante nella scelta tra pennello, rullo o pistola a spruzzo è la capacità e l’esperienza che abbiamo: se usare il pennello è abbastanza semplice, l’utilizzo del rullo o della pistola a spruzzo richiede una certa manualità e competenza altrimenti rischiamo di fare malanni. La pistola a spruzzo per esempio non è per niente facile da gestire e prima di usarla dobbiamo coprire qualsiasi cosa e usare una mascherina per  evitare di respirare la vernice. Il rullo è meglio usarlo con un manico telescopico allungabile e una volta intinto nel secchio col colore bisogna fare dei movimenti dal basso verso l’alto per tutta l’estensione della parete su e giù e contemporaneamente ci si sposta verso destra o sinistra. Ovvio che l’uso del rullo con un manico lungo richiede una certa forza nelle braccia e nelle spalle .

Cosa serve per dipingere

Prima o poi vi sarà capitato o vi capiterà di dover pitturare casa a seguito di lavori di ristrutturazione o semplicemente perché decidete di cambiare colore alle pareti per ridare un nuovo look alla casa. Oltre a questi due motivi è comunque bene ogni 4-5 anni pitturare i muri di casa per una questione di igiene, magari togliendo la vecchia pittura, per ridare quella nuova soprattutto se abbiamo i muri di casa bianchi che col tempo tenderanno a diventare bianco sporco, oppure per mettere una pittura antimuffa. In ogni caso quando decidiamo di pitturare i muri di casa col “fai da te” dobbiamo decidere se usare il pennello, il rullo o la pistola a spruzzo. Vediamo quindi come si usano questi tre strumenti per verniciare, i pregi e i difetti.

pennello-vernice
Pennello per pitturare un muro (foto di Kaboompics – Fonte: https://pixabay.com)

Verniciare con il pennello

Una volta che abbiamo preparato il secchio di vernice desiderata prendiamo un pennello e lo intingiamo nel barattolo. Esistono vari tipi di pennello di piccole medie e grandi dimensioni. In base alla superficie che dobbiamo verniciare sceglieremo quello più adatto. Il pennello non bisogna mai intingerlo completamente nel secchio con la vernice ma per un quarto in modo da non avere vernice in eccesso sulle setole del pennello. Quando abbiamo intinto il pennello e lo tiriamo fuori non dobbiamo schiacciarlo ma basta farlo sgocciolare naturalmente sollevandolo sopra il contenitore. A questo punto non ci resta che iniziare ad applicare la vernice col pennello sulla parete seguendo un solo verso orizzontale o verticale e ripassare più volte se necessario sullo stesso punto. Bisogna fare attenzione però che quasi sicuramente si staccherà qualche pelo e se non siamo accorti di rimuoverlo quando la vernice si seccherà rimarrà lì  ed è brutto da vedere. Quindi è meglio spendere un po’ di più e comprare un pennello di qualità e usare quelli col manico un po’ più lungo perché sono più facili da manovrare.


Verniciare con il rullo

Quando abbiamo grandi superfici da verniciare e vogliamo fare in fretta allora il rullo è lo strumento che fa per noi. Anche qui vale la stessa regola del pennello ovvero una volta che abbiamo pronto il secchio con la vernice scelta intingiamo il rullo nella vernice senza immergerlo completamente e facendolo sgocciolare per eliminare la pittura in eccesso. Per pitturare col rullo facciamo dei movimenti dal basso verso l’alto e viceversa senza esercitare troppa pressione. Le rullate devono devono essere continue e più lunghe possibili.

vernice-rullo
Uso del rullo per pitturare una parete (foto di StockSnap – Fonte: https://pixabay.com)

Verniciare con la pistola a spruzzo

Il pennello e il rullo sono strumenti facili da usare alla portata di tutti anche se non si ha tanta esperienza. Il terzo strumento che vediamo per verniciare le pareti di casa è la pistola a spruzzo che però per essere usata bisogna avere alcuni accorgimenti ed essere pratici. Se non siamo sicuri è meglio usare gli strumenti tradizionali.

Con la pistola a spruzzo sicuramente ci metteremo metà tempo rispetto al rullo o ancora di più rispetto al pennello ma prima di utilizzarla è necessario regolare la dimensione dell’ugello a seconda del tipo di vernice. Altra cosa molto importante è anche la regolazione della pressione e del ventaglio: la pressione non deve mai superare i 2.5 bar e il ventaglio può essere scelto tra puntiforme e lineare. Un ventaglio con maggiore ampiezza richiede una maggiore pressione.
Fatte queste operazioni prendiamo la vernice diluita e riempiamo il serbatoio della pistola. Indossata mascherina per non respirare la vernice procediamo con la verniciatura che deve essere eseguita con passaggi rettilinei uniformi da sinistra a destra evitando movimenti circolari tenendo la pistola perpendicolare al muro a una distanza non superiore a 20 cm.

pistola-a-spruzzo-vernice-muro
Pistola a spruzzo (foto di Eccofinishing – Fonte: https://pixabay.com)




Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.