Header Ads

Pavimento senza fughe vantaggi e svantaggi

Pavimento senza fughe vantaggi e svantaggi

Decidere se avere un pavimento con o senza fughe è una scelta totalmente libera e legata esclusivamente al gusto personale. In questo articolo andremo a concentrarci sui pavimenti senza fughe che sono più in linea con la "moda" della casa attuale, alle varie soluzioni che si possono adottare e i suoi PRO e i suoi CONTRO. 
fughe-si-o-no-?
Foto di Simpolo Ceramics, Fonte: Pixabay.com

I vantaggi del pavimento senza fughe

Partiamo vedendo che tipo di vantaggi porta un pavimento senza fughe, poi passiamo agli svantaggi e una volta che avremo le due liste sotto mano potremo decidere se siamo pro o contro.
Cominciamo, i vantaggi in questione sono:
  1. L'Igiene in quanto non essendoci le fughe si accumula molto meno sporcizia nel corso della settimana (dico della settimana perché è consigliabile lavare il pavimento almeno una volta alla settimana per evitare un accumulo di sporcizia eccessivo) e quindi il pavimento resta molto più pulito ed è anche molto più facile da lavare. Direi quindi che questo è un vantaggio enorme che deriva dalla scelta di posare un pavimento senza fughe.
  2. La Continuità è un vantaggio esclusivamente estetico in quanto la superficie appare molto più levigata e raffinata. Inoltre questo tipo di pavimentazioni conferiscono grande spazialità all'ambiente di cui fanno parte.
  3. La Versatilità in quanto abbiamo una vastissima scelta del tipo di materiale da utilizzare.

Come si realizza un pavimento senza fughe?

Ci tengo a sfatare subito il mito per il quale nei pavimenti senza fughe non si possono utilizzare le piastrelle, infatti si possono utilizzare eccome ma una tipologia ben precisa.
Per questo tipo di pavimento vanno utilizzate le piastrelle rettificate dotate di bordi dritti che favoriscono l'accostamento e l'incastro delle une con le altre. 

Dunque un pavimento senza fughe si può fare con:
  1. PIASTRELLE RETTIFICATE che andranno accostate l'una a l'altra creando così una superficie molto più omogenea rispetto ad un pavimento fatto con le classiche piastrelle e le fughe
  2. CERAMICA con ottime caratteristiche quali robustezza e versatilità. Possiamo poi dire che la posa e la manutenzione di questo pavimento sono entrambe molto semplici
  3. RESINA che negli ultimi anni è molto in voga grazie al suo effetto estetico molto bello e anche grazie alle sue caratteristiche tecniche ottime come l'omogeneità o la resistenza all'umidità
  4. MICROCEMENTO  altro materiale molto resistente, ottimo sia per superfici interne che esterne. Questo tipo di materiale offre un'ampia scelta di colori e inoltre può essere lavorato per creare l'effetto legno, materico o anche lucido quindi può andare a soddisfare veramente qualsiasi tipo di esigenza
  5. GRES PORCELLANATO molto utilizzato in quanto va a riprodurre perfettamente il legno, la pietra e altri materiali molto richiesti. 
  6. PVC (cloruro di polivinile) che ha come grosso vantaggio il prezzo, in quanto i costi di posa e del materiale stesso sono molto bassi e inoltre è un ottimo isolante termo-acustico
  7. LAMINATO che è sempre una delle alternative più gettonate
Quindi possiamo dire che di alternative ne abbiamo veramente tante se decidessimo di orientarci verso un pavimento senza fughe.

Svantaggi del pavimento senza fughe

Diciamo che questo tipo di pavimento non ha svantaggi in quanto è un ottima alternativa la classico pavimento a cui tutti siamo abituati. Per quanto riguarda i costi dipendendo sempre dal tipo di materiale che si sceglie ma del resto per quanto riguarda il pavimento che è senz'altro una delle cose più sfruttate all'interno di un'abitazione quindi il mio consiglio è quello di non lesinare su questa scelta per magari spendere di più per il mobilio.

Spero questo articolo vi sia stato utile, alla prossima! 

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.