Header Ads

Come fare una scala in legno fai da te

Come fare una scala in legno fai da te

Fare una scala in legno fai da te non è assolutamente un lavoro semplice e banale che richiede una certa manualità e uno studio preliminare accurato delle dimensioni, della posizione, dei materiali realizzando un’opera stabile il tutto operando in sicurezza.

scale-legno-fai-da-te
Scala in legno (foto di ARTsbyXD - Fonte: https://pixabay.com)


Come fare una scala in legno fai da te

Se sei un amante del fai da te e hai praticità ad utilizzare determinati attrezzi ed esperienza allora non ti sarà difficile seguendo la nostra guida fare una scala in legno fai da te. Devi fare attenzione però perché non è un’operazione semplice e banale innanzitutto perché sono diverse le cose a cui bisogna prestare attenzione (dalla fase preliminare, alla progettazione e realizzazione) e poi oltre che lavorare sempre in sicurezza dobbiamo realizzare una scala in legno che stia in piedi e che non crolli appena ci saliamo sopra. La cosa più semplice è acquistare una scala in legno prefabbricata oppure chiamare un falegname ma se vogliamo risparmiare qualche soldo e magari divertirci facendolo come hobby allora leggendo la nostra guida riuscirai a fare una scala in legno fai da te perfettamente funzionante.

Cosa devo considerare per fare una scala in legno fai da te

La scala è per definizione quell’elemento edilizio che permette il collegamento fra piani posti a quote diverse tramite una serie di gradini formati da un elemento orizzontale, la pedata, e da un elemento verticale, la pedata.

Prima di mettersi all’opera per fare una scala in legno fai da te dobbiamo prendere le misure del dislivello, cioè della differenza di quota, tra il piano terra (piano di partenza della scala) e il piano che vogliamo raggiungere, considerando il piano finito, cioè le piastrelle o il rivestimento finale del pavimento. Questo servirà a determinarne la pendenza della scala, il numero di gradini, le dimensioni di alzate e pedate e la larghezza della scala.

A seconda delle loro funzioni e della posizione nell’edificio, le scale interne di legno possono essere:
  • scala di collegamento dei vari piani dell’edificio;
  • scala interna di comunicazione di abitazioni su due piani (per esempio alloggi duplex);
  • scala di accesso a soppalchi o mansarde.

Quali sono gli elementi fondamentali di una scala in legno

La dislocazione della scala all’interno della pianta dell’edificio influenza notevolmente la possibilità di distribuzione e di relazione funzionale degli ambienti serviti, tanto che essa può assumere talvolta il ruolo di elemento creatore dello spazio architettonico interno, coinvolgendo scelte di carattere compositivo. Come detto gli elementi fondamentali di una scala (anche una scala in legno fai da te) è determinare il numero di gradini e la pendenza della scala. Se vogliamo fare una scala in legno fai da te, prima di mettersi al lavoro, bisogna considerare e definire le seguenti cose:
  • dimensioni dei gradini;
  • larghezza rampe;
  • dimensioni di eventuali pianerottoli;
  • numero di gradini e lunghezza delle rampe;

Oltre ai gradini, con le pedate e le alzate, per fare una scala in legno sono altrettanto importanti i pianerottoli e i montanti (in genere laterali) sui quali poggiano i gradini e che sono le vere travi portanti che si appoggiano a terra e al solaio del piano superiore. Sia per la struttura che per i gradini bisogna scegliere il legno migliore come ad esempio il rovere. Per quanto riguarda la sezione che dovrebbero avere questi montanti sarebbe bene sentire un ingegnere oppure optiamo per una sezione importante in quanto questi devono sopportare i carichi e non devono piegarsi. Infine a completare la scala in legno ci sono i corrimano e le ringhiere delle scale che svolgono un ruolo essenziale nell’assicurare la sicurezza dalle cadute e un aiuto per le persone anziane.


scala-legno-fai-da-te-casa
Scala in legno
(foto di Enrique Viola - Fonte: https://www.flickr.com)

Il progetto delle scale: dimensionamento gradini, rampe e pianerottoli

Le dimensioni dei gradini nelle scale interne in legno sono normalmente di 16-17 cm per le alzate e di 29-31 cm per le pedate. Tali dimensioni possono però variare a seconda delle situazioni d’impiego e della destinazione degli spazi serviti. Nei manuali tecnici vengono spesso riportati criteri di dimensionamento dei gradini ma in particolare esiste una formuletta molto utile per trovare la giusta dimensione di pedate e alzate e di conseguenza anche la pendenza della scala (ovviamente sempre in funzione del dislivello che si deve superare). La formula per dimensionare i gradini è: (2a+p = 62-64 cm) ovvero se moltiplichiamo la misura dell’alzata per due e la sommiamo con la misura della pedata il totale dovrebbe fare un risultato che sta tra i 62 e i 64 cm; in questo modo vuol dire che la scala è ben progettata altrimenti dobbiamo variare qualcosa come per esempio aumentare o diminuire il numero di gradini. La pendenza più favorevole per scale di abitazione è intorno al 58%, ma può arrivare anche al 100% per scale poco frequentate in ambienti particolari.

Per edifici non soggetti a particolari prescrizioni di legge la larghezza delle rampe deve essere calcolata in funzione del numero delle persone che le percorrono contemporaneamente, considerando l’ingombro di ciascuna persona di 60 cm circa. Perciò nel caso dobbiamo fare una scala in legno fai da te possiamo farla con una larghezza di 60-70 cm oppure di 110-125 cm.

Quando andiamo a fare una scala in legno dobbiamo pensare anche ai pianerottoli. Per consentire il passaggio delle persone e agevolare il trasporto dei mobili e oggetti ingombranti, per la lunghezza dei pianerottoli si adottano le seguenti dimensioni:
  • pianerottoli di sosta: lunghezza non inferiore a 120-130 cm e, comunque, non inferiore alla larghezza delle rampe;
  • pianerottoli di arrivo: lunghezza di almeno 160 cm, in modo da facilitare lo sbarco al piano superiore.
La larghezza dei pianerottoli è legata essenzialmente a quella delle rampe e dell’anima della scala.


Come costruire una scala in legno: passo a passo

Ora che abbiamo fatto una panoramica sulle scale in generale e sulle scale in legno in particolare, fatte le valutazioni preliminari del caso, non ci resta che metterci al lavoro, rimboccarsi le maniche e iniziare a fare una scala in legno fai da te. Vediamo di seguito le operazioni da fare passo a passo per fare una scala in legno fai da te.

Inizia col procurarti i materiali necessari, quindi attrezzi vari come sega, chiodi, martello, colla, guanti e acquista il legno con cui andrai a fare una scala in legno fai da te. Fatti i calcoli vari per dimensionare la scala iniziate a montare il telaio del pianerottolo. Ora andiamo a realizzare i montanti obliqui che andremo a fissare in alto al bordo della soletta e a terra al pavimento con delle squadre metalliche e dei tasselli ad espansione.

A questo punto appoggiamo il montante contro la gamba anteriore del pianerottolo e mettiamo un listello provvisorio. Blocchiamo un pezzo di trave di sezione uguale al rampante e nel bordo inferiore traccia la linea di taglio secondo l’inclinazione della rampa. 
Tagliamo il pezzo di legno e avvitiamolo alla gamba del pianerottolo e poi incastra il pianerottolo sul telaio.

Ora passiamo a fare i gradini. Prepara poi una coppia di listelli per ogni gradino, aprendo su due facce adiacenti i fori passanti e svasati. Man mano che procediamo a fare i gradini controlliamo con attenzione che siano perfettamente orizzontali aiutandoci con una bolla.

Alla fine passeremo l’impregnante e la vernice per la finitura finale ma è meglio farlo a monte prima di montare la scala quando i pezzi non sono ancora montati così è più facile trattarli. A questo punto la scala in legno fai da te è terminata e pronta per essere usata. Come avrai visto e capito fare una scala in legno fai da te non è affatto un’operazione semplice e banale e richiede molto tempo e manualità. Se non ti senti sicuro acquista una scala prefabbricata in legno o consulta un falegname di fiducia.

Nessun commento

Starbuild.it. Powered by Blogger.