Cappotto termico interno: caratteristiche e vantaggi

Il cappotto termico interno è uno strato di isolamento termico che a differenza del cappotto termico "classico" viene applicato all'interno degli ambienti sulle superfici maggiormente disperdenti. Vediamo quali sono le caratteristiche e le differenze con il cappotto esterno.

cappotto termico interno
Cappotto termico interno (foto di StockSnap - Fonte: pixabay.com)

Indice

  1. Cos'è il cappotto termico interno
  2. Quando viene utilizzato il cappotto termico interno
  3. Cappotto termico interno spessore consigliato
  4. Cappotto termico interno: vantaggi e svantaggi
  5. Cappotto termico interno o cappotto esterno?
  6. Cappotto termico interno costo


Cos'è il cappotto termico interno

Il cappotto termico interno è uno strato di isolamento termico, solitamente a pannelli, che viene applicato direttamente sulla superficie interna delle pareti per ridurre le dispersioni e migliorare l'isolamento termico. Il cappotto termico interno viene incollato direttamente alla parete e di solito viene poi applicata una lastra di cartongesso. Esistono anche lastre di cartongesso preassemblate che vanno incollate alla muratura; se la parete dovesse essere fuori piombo o dovessero esserci problemi di umidità, come nel caso di edifici antichi, allora si realizza una vera e propria controparete con una struttura in alluminio per rendere la parete perfettamente dritta e staccare lo strato isolante dall'umidità. 

In commercio esistono anche dei pannelli per cappotto interno minerale perfettamente traspirante e senza l'ausilio della barriera al vapore. Una delle prerogative infatti dell'applicare uno strato isolante è quello di permettere comunque alla muratura di "respirare" per evitare la formazione di muffe. 

pannelli cappotto termico interno

Pannello Isolante Termico da Cappotto Interno
da Incollare
su Parete Fredda Umida Grafite Cartongesso
10 pannelli 12,00 metri quadrati 

scopri su amazon

Quando viene utilizzato il cappotto termico interno

Come abbiamo visto il cappotto termico interno è un buon sistema per isolare termicamente gli ambienti, ridurre le dispersioni e migliorare l'efficienza energetica. Possiamo dire che il cappotto termico interno è il fratello minore del cappotto esterno. 

Questo sistema più pratico e anche meno costoso, viene utilizzato tutte quelle volte in cui non è possibile applicare il cappotto esterno (ad esempio per rispettare le distanze dai confini e tra i fabbricati) o nel caso di un appartamento in un condominio dove non si riesce ad ottenere un accordo tra i condomini, oppure non è economicamente vantaggioso.

Solitamente il cappotto termico interno viene utilizzato nelle piccole e medie ristrutturazioni oppure quando si deve intevenire in un edificio storico in cui non è possibile lavorare sulle facciate esterne. Per realizzare un cappotto termico interno non è necessaria la prezenza di un'impresa edile in quanto volendo si possono applicare i pannelli anche con il "fai da te". 



Cappotto termico interno spessore consigliato

Lo spessore del cappotto termico interno varia molto in funzione del materiale utilizzato e dei risultati che si vogliono ottenere. Come abbiamo visto lo strato di isolamento termico interno viene applicato sulle superfici maggiromente disperdenti, quelle a contatto con l'esterno o con ambienti non riscaldati. 

Più si ha la necessità di isolare l'ambiente e maggiroe sarà lo spessore richiesto. Normalmente per rivestire le pareti interne si va da uno spessore di 3 cm fino ad arrivare a 5-6 cm. Generalmente non si va oltre questi spessori per non ridurre eccessivamente la superficie utile di calpestio della stanza. Bisogna anche dire che i materiali esistenti in commercio permettono di ottenere ottimi risultati anche con spessori contenuti. 

cappotto interno pannelli sughero cartongesso

10 Pannelli (mq. 12,00) 120 x 100 x 3 cm
sughero 20 mm. + cartongesso 10 mm.
Cappotto interno isolamento termico acustico pannello accoppiato

scopri su amazon


Cappotto termico interno: vantaggi e svantaggi

Il cappotto termico interno abbiamo visto essere una valida soluzione per migliorare l'efficienza energetica in tutti quei casi (vedi sopra) in cui non è possibile applicare un isolamento a cappotto "esterno". Bisogna ricordare infatti che viene chiamato impropriamente "cappotto interno" ma in riealtà l'unico isolamento "a cappotto" è quello esterno (per capire meglio come funziona clicca qui).

Il principale vantaggio di questa soluzione rimane quindi il fatot che è certamente più economico e si può applicare senza problemi all'esistente nelle ristrutturazioni. Fra gli svantaggi maggiori però rimane il fatto che l'isolamento termico a cappotto non elimina i ponti termici riducendo drasticamente l'efficienza energetica rispetto alla soluzione esterna. Inoltre se non posato bene potrebbero comunque formarsi delle muffe o condensa. Per finire non bisogna dimenticare che il cappotto termico interno riduce la superficie utile e questo potrebbe essere un problema per gli appartamenti piccoli dove si ha poco spazio a disposizione.


Cappotto termico interno o cappotto esterno?

Vediamo ora in questo video quali sono le differenze per capire quale scegliere tra cappotto termico esterno ed interno.


Cappotto termico interno costo

Ora vediamo quali possono essere i costi per il rifacimento del cappotto termico interno. Le tra variabili che incidono sul costo finale dell'opera, a parità di metri quadrati di superficie da rivestire, sono:

  • costo della manodopera
  • costo dei materiali
  • lavori di preparazione e complessità della posa.

 

    Ecco di seguito una tabella riassuntiva dei vari prezzi in base al tipo di materiale e alla manodopera. Questi sono costi indicativi e generalizzati ma poi bisogna comunque valutare ogni singolo intervento in base alle varie specificità.

    Rifacimento cappotto termico interno

    Da (€/mq)

    A (€/mq)

    Materiali sintetici

    8

    25

    Materiali minerali

    10

    30

    Materiali vegetali

    20

    50

    Manodopera

    30

    60

    NOTA: I prezzi potrebbero variare in base al tipo di lavoro da effettuare, la qualità della sua esecuzione e la Regione dove vengo eseguiti i lavori.

    La cosa migliore da fare è quella di contattare varie ditte che eseguono questo tipo di lavorazioni e farti fare dei preventivi per valutare poi l'offerta migliore. Se non hai tempo o voglia di farlo puoi sempre affidarti a Starbuild, un portale innovativo che ti permette di ottenere fino a 8 preventivi gratuiti. In alternativa puoi acquistare il materiale e fare i lavori da solo risparmiando sulla manodopera.

     

    preventivo gratuito


    LEGGI ANCHE: 

    Nessun commento

    Se avete dubbi domande o consigli scriveteci.

    Starbuild.it. Powered by Blogger.