edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Albuca Spiralis: come curarla

Indice

L’Albuca Spiralis è una bellissima pianta grassa che ha la particolarità di avere le
foglie che formano una spirale; si tratta di una pianta di piccole dimensioni
che può crescere per terra o su un vaso e produce dei fiori molto belli in
inverno quando fa freddo. Vediamo come prendersi cura e coltivarla a casa.

albuca spiralis
Albuca Spiralis (foto di 14907286 – Fonte: pixabay.com)

Cos’è e come è fatta la pianta Albuca Spiralis

Albuca Spiralis è una varietà dell’Albuca, una pianta bulbosa di
piccole-medie dimensioni che ha la caratteristica di avere le nastriformi a
elica, a formare una sorta di spirale. Proprio per queste foglie molto
particolari, sottili con un movimento a spirale che formano dei ricci
decorativi e carini da vede, l’albuca spiralis viene chiamata anche
pianta elicottero oppure pianta cavatappi.

L’albuca spiralis è una pianta facilmente riconoscibile e diversa fa tutte le altre piante.
Essendo che si può coltivare anche in vaso è ideale come
pianta ornamentale da tenere in casa come soprammobile.

L’altra particolarità interessante dell’albuca spiralis oltre alle foglie che
si attorcigliano verso la fine creando dei simpatici ricci, è la fioritura.
L’albuca spiralis infatti è una delle poche piante a fioritura invernale (la
pianta fiorisce tra la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno) e quindi se si
decide di coltivarla in casa tenendola in vaso si possono godere anche dei
bellissimi fiori che fa anche in inverno quando appunto manca un po’ di
colore in casa.

Un’ottima idea anche per fare un regalo a qualcuno in
occasione di un compleanno o di un anniversario.

Albuca Spiralis
scopri su amazon

Albusa Spiralis: caratteristiche della pianta

L’Albuca Spiralis è una pianta verde proveniente dal Sud Africa, di
piccole dimensioni con fioritura nel periodo freddo. Fa parte del gruppo delle
Bulbose, all’interno della famiglia delle Asparagaceae.

Il significato
del nome deriva da Albus, perché è la prima specie riconosciuta era usata
per la produzione di fiori bianchi candidi, mentre Spirlais deriva
appunto dalla varietà caratterizzata da queste
foglie sottili che formano delle spirali.

Come tutte le piante che crescono in natura, cresce
bene sul terreno ma si presta molto bene a essere coltivata in vaso.
Ovviamente si tratta di una pianta delicata che ha bisogno di cure e
attenzioni. In realtà, però, serve meno di quello che si creda per farla vivere e
mantenere la pianta in salute.

A differenza delle altre piante che fioriscono in primavera o estate con le
lunghe giornate di sole, essa è una pianta
brevidiurna detta anche da giorno corto, e il suo periodo di
fioritura coincide con il periodo autunnale.

Questo fenomeno è legato al
fotoperiodismo, che fa si che questa pianta non necessita di grandi
quantità di luce e di una lunga esposizione al sole per fiorire e nemmeno di
temperature miti. Si dice che questa pianta dorme in primavera e si risveglia
verso la fine dell’estate, quando le giornate iniziano ad accorciarsi e la
luce del sole è meno forte.

La particolarità delle foglie a spirale

Uno degli aspetti che caratterizzano questa pianta e che ne ha decretato poi
il grande successo è proprio la forma curiosa delle sue foglie. Come abbiamo
già detto, sono molto sottili e nella parte finale tendono ad attorcigliarsi e
a formare delle spirali conferendo alla pianta un’aspetto davvero unico e
inimitabile.

E’ curioso notare come le foglie saranno molto più ricciolute e
attorcigliate nei mesi più freddi, mentre quando le temperature si alzano i
ricci tendono ad arricciarsi meno.

Le foglie a forma di spirale vengono
anche dette foglie nastriformi, in quanto simili a nastri piatti. Le foglie
hanno una lunghezza che arriva fino a 15 cm, tendono a seccarsi in estate per
poi ricominciare a vivere verso fine estate, mentre i fiori che produce
durante questo periodo sono di colore bianco oppure giallo.

Tipologie di Albuca

La pianta Albuca Spiralis per le sue dimensioni e per la sua forma
caratteristica è ideale per essere inserita in un giardino roccioso o un
giardino zen.

Ma non solo, viste le sue ridotte dimensioni può tranquillamente essere coltivata in casa e messa a dimora su un vaso.

L’albuca spiralis, è solo una delle varietà (la più famosa e particolare)
della famiglia delle Albuca; le altre specie di Albuca più o meno famose sono
l’Albuca Altissima (dai fiori bianchi e piccoli e può raggiungere i
50-60 cm di altezza), l’Albuca Aurea con i fiori di colore giallo, e
infine l’Albuca frastagliata.

Come si cura l’Albuca Spiralis

La pianta Albuca Spiralis oltre a essere molto bella e particolare è
anche piuttosto facile da coltivare. Questa pianta infatti, al contrario dalle
piante normali, durante il periodo primaverile ed estivo dorme e quindi non ha
bisogno ne di acqua ne tantomeno di cure.

L’unica cosa da fare è lasciarla li;
darle acqua durante questo periodo si corre il rischio di farla marcire e
morire. Il periodo dell’anno in cui bisogna starci un po’ dietro è appunto
quello invernale.

Si fa presto a capire quando la pianta si sveglia perché
inizia a far crescere foglie nuove e a fiorire. Solo allora bisogna
dargli da bere come una comune pianta evitando sempre di metterla alla luce
diretta del sole.

Il modo migliore per dare da bere alla pianta non è versare
l’acqua nel sottovaso ma piuttosto utilizzare uno spruzzino spray in
modo da nebulizzare la pianta; in questo modo si mantiene la pianta umida
evitando di far marcire le radici o dare troppa acqua.

Come piantare e coltivare l’Albuca Spiralis

Nel caso in cui coltiviamo l’Albuca Spiralis a casa in un vaso l’ideale è
tenerla in un posto luminoso e asciutto e sistemare il
bulbo della pianta

con terriccio morbido e ben drenato.

Anche il terriccio utilizzato per le
piante grasse va bene magari con aggiunta di
argilla espansa
per evitare ristagni d’acqua che possono far marcire le radici della pianta.

Normalmente non vi è la necessità del rinvaso della pianta perché è e rimane
di dimensioni contenute.

L’unica accortezza da tenere quando si decide
di coltivare l’Albuca Spiralis in casa è quella di piantare i bulbi a circa
5-6 cm sotto terra in modo da ricoprirli per intero e lasciarli li in un
posto asciutto e aspettare di vedere i primi germogli. A questo punto si
procede con l’innaffiatura e al resto farà tutto lei.

LEGGI ANCHE:

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox