edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Arredo da giardino fai da te

Indice

Arredo da giardino fai da te

Spesso i nostri giardini non vengono molto presi in considerazione a livello di arredo perché la nostra attenzione per i dettagli è tutta concentrata all’interno della casa, ma anche il giardino ha un ottimo potenziale decorativo che non bisogna sottovalutare.
Il bello poi è che ci sono moltissime alternative con il fai da te che possono veramente fare la differenza e dare grosse soddisfazioni una volta terminate.
In questo articolo vedremo come realizzare alcuni complementi d’arredo per il giardino semplici e poco costosi che siano alla portata di tutti, ma molto efficaci a livello estetico.
Foto di Free-Photos, Fonte:Pixabay.com

Salotto con bancali

La soluzione più gettonata è senz’altro il salotto da esterno realizzato con i bancali in legno.
Un’idea decisamente carina, versatile e relativamente economica (dico relativamente perché comunque acquistare dei bancali in buone condizioni costa un pochino) per creare un angolo relax nel vostro giardino dove poter invitare anche dei vostri amici durante le serate estive.
Partiamo vedendo che materiale dovrete procurarvi per realizzarlo:
  • PALLET
  • LEVIGATRICE
  • VERNICE PER LEGNO (del colore che preferite)
  • IMPREGNANTE
  • TRAPANO
  • METRO/CORDELLA METRICA
  • CUSCINI
  • COPERTE
  • LUCINE

Una volta che vi sarete procurati tutto questo materiale potete cominciare a costruire il vostro salottino, ovviamente prima di comprare i pallet o bancali prendete le varie misure e fate un progettino per regolarvi con tutto quanto.

Cominciate levigando i bancali in modo da renderli lisci e levare eventuali schegge o altro, poi passate una mano di impregnante e aspettate che si asciughi bene.
Una volta che l’impregnate sarà perfettamente asciutto passate la prima mano di colore che avete scelto e lasciatela asciugare, poi la seconda e una volta asciutta date l’ultima mano di impregnante che proteggerà il legno dall’umidità e dalle intemperie.
Quando sarà tutto asciutto cominciate a creare la struttura su una base di appoggio in modo da montarla dritta e perfettamente stabile, per questa operazione vi occorrerà il trapano.
Una volta costruite le varie sedute (un’ottima idea sarebbe quella di realizzare due divanetti a due posti e due poltrone in modo da avere 6 posti a sedere in totale) potete procedere a decorare il tutto quindi attaccare le lucine sui lati dei divanetti e mettere i cuscini e le coperte.
Il risultato finale sarà veramente sorprendente e d’impatto, inoltre d’estate potrete utilizzarlo tantissimo!
salotto-pallet
Foto di ArtTower, Fonte:Pixabay.com

Sedia sospesa

Ottima idea se avete un bell’albero robusto in giardino e vi piace accoccolarvi con una coperta sotto la sua ombra, infatti questa sedia è pensata per rilassarsi mentre si legge un libro.
Molto semplice da realizzare, vi basterà procurarvi:
  • ANELLO DI METALLO GRANDE (prendetelo in base alla grandezza che volete dare alla sedia, meglio quindi essere abbastanza generosi se volete accoccolarvi dentro)
  • TESSUTO CANVAS che andrete poi a cucire voi o con l’aiuto della vostra sarta di fiducia (questo perché è necessario utilizzare una macchina da cucito)
  • CINGHIE ROBUSTE che riescano a sostenere poi il vostro peso
  • LUCINE
  • CUSCINI COLORATI

Una volta procurato tutto il materiale vi basterà cominciare cucendo il tessuto canvas e incorporarvi poi l’anello metallico in modo da creare la struttura, fissare poi le cinghie con attenzione e aggiungere i cuscini. Per dare un tocco più particolare potete aggiungere delle lucine a  led in filo e fissarle alle cinghie così da avere un pò di luce anche alla sera. Ecco pronto il vostro angolo lettura super originale!

Amaca

Foto di  Pexels, Fonte: Pixabay.com
Un grande classico per l’arredo da giardino resta sempre l’amaca che da quel tocco tropicale all’intero ambiente, soprattutto se riuscite a creare dei pezzi caratteristici e con il fai da te è decisamente possibile. Ma vediamo il materiale necessario:
  • 6 PALI DI LEGNO di cui 4 andranno segati a metà (Meglio preferire pali in legno trattati a pressione perché hanno una durata e una resistenza maggiori rispetto a quelli normali)
  • BLOCCHI CON CHIODO E CATENA
  • TELO ROBUSTO
  • CUSCINI
  • COPERTE COLORATE E CON FRANGE

Cominciate creando la struttura in legno dell’amaca che servirà da sostegno a tutto quanto:

  • Con l’aiuto di una sega tagliate a metà 4 dei pali in legno (SIATE PRECISI quindi munitevi sempre di metro e livella per controllare che sia tutto perfettamente in appoggio e della stessa misura)
  • Create un rettangolo con i due pali più lunghi e uno segato in due, fissateli con l’aiuto di un trapano e chiodi molto grossi
  • Procedete creando due triangoli alle estremità più corte del rettangolo con altri due pali segati in due. (ovviamente i triangoli devono svilupparsi verso l’alto)
  • Infine andate a fissare sui vertici dei triangoli le due estremità dell’ultimo palo rimasto che servirà da sostegno per il telo
  • Praticate un foro per parte dove inserire il chiodo con la catena alla quale andrete ad appendere poi il vostro telo
  • Finite decorando il tutto con cuscini e coperte colorate

Cabana all’aperto

Quest’ultima idea è senz’altro quella più particolare ed è consigliata per chi ha un giardino abbastanza spazioso e ricco di alberi che vadano ad enfatizzare poi il progetto finale.
La cabana all’aperto è decisamente un progetto particolare e molto originale che difficilmente troverete in altri giardini e che è molto bello unire a salottini esterni realizzati con bancali in legno o salotti in stile arabo che magari si racchiudono attorno ad un bel caminetto all’aperto.
Il materiale che vi servirà per realizzare la cabana è il seguente:
  • ASSI DI LEGNO (da decidere in base alla grandezza che volete dare alla struttura, quindi vi basterà portare il progetto con le misure al vostro falegname che saprà consigliarvi)
  • TRAVI
  • TELO IMPERMEABILE
  • TRAPANO
  • MATERASSO AD ARIA
  • CUSCINI PLAID
  • CESTE IN YUTA
  • LUCI A LED IN FILO
  • CACTUS
  • SCACCIA PENSIERI

Una volta procurato tutto il necessario potrete cominciare a montare la struttura oppure affidarvi al vostro falegname che ve la monterà a regola d’arte (questo è una tipologia di progetto che è bene costruire e montare in modo cavillico perché deve reggere alla perfezione).

Finita la struttura potrete procedere fissando il telo impermeabile sul tetto della cabana e facendolo correre anche lungo i lati. Procedete poi alle decorazioni posizionando all’interno il materasso ad aria e ricoprendolo con coperte colorate e cuscini decorati. A piacimento poi mettete cactus,ceste in yuta e scaccia pensieri per conferire maggior atmosfera al tutto. Completate l’opera fissando le luci a led sul tetto della cabana. Avrete così un angolo unico nel vostro giardino che tutti vi invidieranno.

Per finire…

In realtà potremmo andare avanti facendo un elenco infinito di possibilità per decorare il vostro giardino, ecco perché ve ne indicherò ancora alcune per darvi qualche altro spunto che spero possa esservi utile:
  • GAZEBO IN LEGNO CON SALOTTO
  • SALA DA PRANZO ESTERNA CON CUCINA ALL’APERTO (ottima idea se vi piace friggere e grigliare, magari potete anche aggiungere un forno per pizze per le serate con gli amici)
  • ORTO VERTICALE CON SCATOLE IN LEGNO PER LA FRUTTA (utile e veramente efficace esteticamente, vi assicuro che sono bellissimi)
  • DIVISORI IN LEGNO PER DIVIDERE I VARI AMBIENTI DEL GIARDINO
  • DIVANO LETTO SOSPESO (ottimo per chi non ha giardini molto spaziosi)
  • PANCHINA CIRCOLARE (bellissima idea se avete alberi importanti nel vostro giardino, parlo ad esempio di alberi che sono nelle case da diverse generazioni e che hanno un tronco molto grande)
  • PANCA ANGOLARE IN LEGNO (perfetta se il giardino è risicato ma avete un bel portico)

Progetti semplici ma con un elevato pontenziale estetico per i vostri giardini!

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Immagine rappresentante un chiusino in strada
Progettazione
Giovanni Breda

Cosa sono i chiusini: tipologie e usi

Chiusini, elementi essenziali nell’ambito delle infrastrutture civili e stradali, coprono e proteggono l’accesso a servizi sotterranei come le fognature o i sistemi di drenaggio. La

Leggi Tutto »
0
Puoi lasciare un tuo commentox