edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Capitolato d’appalto: cos’è e a cosa serve

Indice

Il capitolato d’appalto è un documento tecnico-amministrativo indispensabile che viene allegato a un contratto d’appalto per la realizzazione di un bene o un servizio. Vediamo meglio cos’è un capitolato d’appalto, a cosa serve e chi lo redige.

capitolato d'appalto
Capitolato d'appalto cos'è e a cosa serve (foto di Nikguy - Fonte: pixabay.com)

Cos'è il capitolato d'appalto

Il capitolato d’appalto è un documento di natura tecnico-amministrativa che viene allegato al contratto d’appalto e che ha lo scopo di di regolare il rapporto e l’interazione tra committente ed appaltatore.

In questo documento vengono descritti e specificati i seguenti punti:

  • le caratteristiche dell’opera in maniera dettagliata;
  • gli obblighi e i diritti delle parti;
  • le tecniche di costruzione a cui si fa ricorso;
  • i materiali utilizzati;
  • eventuali bisogni dell’opera;
  • qualsiasi altra informazione rilevante circa il servizio o la fornitura prestata.
Al capitolato d’appalto vengono poi allegati i seguenti documenti:
  • Progetto esecutivo delle opere;
  • Computo metrico dei lavori;
  • Contratto di appalto;
  • Elenco dei prezzi unitari applicabili in caso di lavori in variante rispetto al progetto iniziale.
 

Tipologie di Capitolato d'Appalto

Possiamo avere due tipologie di capitolato d’appalto che sono:
  1. Capitolato Generale d’Appalto;
  2. Capitolato Speciale d’Appalto.

Capitolato Generale d'Appalto

Il Capitolato Generale d’Appalto è obbligatorio nel caso di appalti che vengono affidati alle Pubbliche Amministrazioni come possono essere i lavori edili da eseguire nelle città o all’interno di edifici pubblici. Il capitolato generale d’appalto è disciplinato dal  D.M. n. 145/2000 ed è valido per tutto il territorio nazionale per uniformare la forma e la sostanza.

La struttura del Capitolato Generale d’Appalto è suddivisa in sei Capi:

  1. Capo I: aggiudicazione dei lavori;
  2. Capo II: esecuzione dei lavori;
  3. Capo III: pagamenti all’appaltatore;
  4. Capo IV: collaudo;
  5. Capo V: disposizioni su eventuali scioglimenti del contratto;
  6. Capo VI: definizione di eventuali controversie.

Capitolato Speciale d'Appalto

Il Capitolato Speciale d’Appalto invece oltre a regolare i rapporti tra l’appaltatore e le Pubbliche Amministrazioni viene redatto per regolare i rapporti tra impresa costruttrice e privato (committente). Tale capitolato anch’esso di carattere amministrativo e tecnico, è un documento molto importante che prevede la stesura e la specifica dei seguenti punti:

  • Oggetto dell’appalto;
  • Stima dei costi;
  • Caratteristiche tecniche;
  • Specifiche amministrative;
  • Tempi di realizzazione;
  • Eventuali penali;
  • Modalità in cui i lavori verranno contabilizzati (a corpo, a misura o in economia).

Chi redige il Capitolato d'Appalto

Il Capitolato d’Appalto viene redatto dal progettista dei lavori che in genere è un Architetto o un Geometra, e una volta fatto deve essere controfirmato e vidimato da entrambi i soggetti su tutte le pagine che compongono il documento con tanto di data e luogo.

Anche se da normativa sarebbe obbligatorio solo per l’esecuzione di lavori pubblici ma in realtà è consigliato farlo anche per i lavori privati di una certa entità. Il motivo è semplice e consiste nel fatto che il capitolato è un documento che serve come strumento di garanzia con cui il committente si assicura che i lavori dell’impresa saranno eseguiti a regola d’arte e nei tempi pattuiti. 

Molto spesso infatti nei cantieri edili avvengono imprevisti che allungano i tempi e fanno aumentare i costi e a rimetterci è il progettista o il committente che in alcuni casi sfociano in controversie legali. Questo documento quindi tutela entrambe le parti.

LEGGI ANCHE: Computo metrico: cos’è e come si fa

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox