edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Casa Kaufmann: la casa sulla cascata di Frank Lloyd Wright

Indice

Casa Kaufmann (Fallingwater) di Frank Lloyd Wright il più grande capolavoro dell’architetto americano e una delle icone assolute dell’architettura moderna e contemporanea.

casa kaufmann-Fallingwater-casa sulla cascata-architettura-Frank Lloyd Wright
La famosissima “Casa sulla cascata” capolavoro dell’architettura moderna
(foto di David Jiménez – Fonte: flickr.com)
 

Frank Lloyd Wright: oltre il moderno

Frank Lloyd Wright è considerato tra i più importanti maestri dell’architettura moderna e contemporanea in assoluto, fino ad oggi il massimo architetto statunitense.
 
Wright appartiene alla generazione che precede quella di Le Corbusier, Mies van der Rohe e Walter Gropius. Nell’arco della sual lunga vita, Wright vivrà le fasi primordiali del movimento Moderno, l’ascesa e la crisi di un movimento di cui sarà uno dei principali interpreti.
 
Geniale nelle intuizioni e nelle soluzioni proposte, con la sua architettura e i suoi scritti Wright vestì, al tempo stesso, i panni d‘interprete e narratore della classe media illluminata che ricercava nelle virtù dell’individuo e nell’anticonformismo le risposte alla propria esistenza.
 
Frank Lloyd Wright-architetto-america-architettura moderna
L’architetto Frank Lloyd Wright
(foto di skeeze – Fonte: pixabay.com)
 

Il tema della casa: i principi fondamentali

L’interesse del tema della casa si rivelò da subito come dominante nel pensiero di Wright, dove agli inizi della sua ricerca sulla casa moderna è connotato dalla Prairie House (casa della prateria): fin dall’inizio Wright aveva le idee chiare e teorizzò i principi fondamentali della sua idea di architettura e dell’abitare:
  1. Ogni individuo deve avere la propria casa e questa deve essere espressione della personalità di chi la abita.
  2. Integrare l’edificio con il sito. Ogni architettura dovrà crescere senza sforzo dal luogo.
  3. Ridurre al minimo il numero di stanze che compongono l’edificio, superando la logica della pianta ottocentesca a favore di uno spazio libero e variabile.
  4. Garantire continuità tra interno ed esterno dell’edificio, intendendo pareti e aperture come come elementi partecipi di un unico sistema spaziale.
  5. Sostituire il basamento classico dell’edificio, con una sorta di podio, di rialzo dal terreno.
  6. Usare pochi materiali cercando metterne in risalto le caratteristiche proprie alla loro natura.
  7. Ricercare la maggiore integrazione possibile tra elementi tecnici, arredi e spazio interno.
  8. Eliminare tutti quegli elementi decorativi che, unicamente fini a se stessi, ingombrano i fronti degli edifici.
Tutti questi principi sono assolutamente rivoluzionari, alla base dell’architettura moderna, e assieme ai 5 punti dell’architettura moderna di Le Corbusier, vengono insegnati ancora oggi nelle Facoltà di Architettura di tutto il Mondo agli allievi che si apprestano a diventare architetti. Questi principi Wright li pose alla base della sua ricerca progettuale in ambito residenziale.
 

Fallingwater: la casa sulla cascata

La casa sulla cascata è in assoluto la casa più famosa al Mondo e l’opera di architettura moderna più osannata e riconosciuta anche dai non addetti ai lavori. Rivoluzionaria e affascinante la casa sulla cascata di Frank Lloyd Wright è uno dei simboli e delle icone dell’architettura moderna, divenuta nel tempo sinonimo di equilibrio tra architettura e natura.
 
Con quest’opera Wright sviluppò concretamente la sua visione organica del rapporto tra uomo e natura, formulata compiutamente nel libro “Architettura Organica” del 1939. Nella sua visione l’equilibrio tra natura e artefatto poteva risolversi solo intendendo l’ambiente abitato dall’uomo come uno spazio unitario e interconnesso, un organismo da plasmare nella sua globalità e complessità.
OffertaBestseller n. 1
Architettura organica. L'architettura della democrazia
2 Recensioni
La casa sulla cascata (Fallingwater) viene chiamata anche casa Kaufmann perché Wright realizzò questa casa tra il 1936 e il 1939 per Edgar J. Kaufmann, proprietario degli omonimi grandi magazzini, per le sue vacanze, ed è stata costruita in prossimità di un salto d’acqua sul torrente Bear Run nei boschi della Pennsylvania.
 
Alla sequenza dei tre piani in cemento armato protesi nel vuoto, si contrappongono i setti verticali rivestiti in lastre di pietra che, posti a sostegno dell’intero edificio, rimangono arretrati sul versante del torrente.
 
Le lunghe vetrate racchiudono lo spazio interno annullando il concetto tradizionalmente inteso di finestra e liberando la visuale verso la natura circostante. La continuità tra interno ed esterno  è rimarcata dall’uso degli stessi materiali e dell’utilizzo di materiali naturali locali (pietra, legno). Tutta Casa Kaufmann ha come tema centrale la luce e lo spazio.
 
casa Kaufmann-Fallingwater-casa sulla cascata-Wright
Render degli interni di casa Kaufmann
(render di Andrea Tornabene – Fonte: flickr.com)
 

 Altre opere famose di Wright

Frank Lloyd Wright è uno dei maestri dell’architettura moderna che ha rivoluzionato per sempre il modo di concepire l’architettura fondando le basi teoriche e mettendo in pratica la teoria con opere di assoluta bellezza.
 
Oltre a casa Kaufmann, divenuta celebra anche nei film, Wright nella sua lunga carriera realizzò moltissime opere sia residenziali (come la Robie House, la Rosenbaum House, Jacobs House) dove ha utilizzato materiali come legno, la pietra e il mattone, enfatizzando l’orizzontalità e l’aggetto dei volumi e il camino diventa il “fulcro” compositivo dell’ambiente (temi realizzati alla perfezione in casa Kaufmann).
 
Ma oltre agli edifici residenziali Wright realizzò edifici per uffici, come il Johnson Wax Building e Research Tower o il Price Company Tower ed edifici pubblici come il Marin Country Civic Center. Ma l’altra opera che lo ha reso in assoluto uno dei maestri dell’architettura moderna più apprezzati e riconosciuti ancora oggi, assieme a casa Kaufmann, è il Guggenheim Museum realizzato a New York tra il 1943 e il 1954 incaricato dal collezionista di opere d’arte Solomon R. Guggenheim. L’opera assolutamente estranea alla metropoli, rompe gli schemi tradizionali dei musei concepiti come tali fino ad allora, anticipando i tempi e realizzando un percorso unico creando una particolare sinergia tra il visitatore e l’opera d’arte.
 


Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Immagine rappresentante un chiusino in strada
Progettazione
Giovanni Breda

Cosa sono i chiusini: tipologie e usi

Chiusini, elementi essenziali nell’ambito delle infrastrutture civili e stradali, coprono e proteggono l’accesso a servizi sotterranei come le fognature o i sistemi di drenaggio. La

Leggi Tutto »
0
Puoi lasciare un tuo commentox