edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Case prefabbricate senza concessione edilizia: si può fare?

Indice

Hai mai pensato a una
casa prefabbricata in legno senza concessione edilizia? Di seguito
scopriremo se per avere una casa prefabbricata in legno sono necessari dei
permessi edilizi e nel caso quali permessi servono e quanto costano.

case prefabbricate in legno
Case prefabbricate in legno senza concessione edilizia
(immaginedi
Giovanni_cg – Fonte: pixabay.com)

Quali case non necessitano di concessione edilizia?

Quando parliamo di case prefabbricate in legno intendiamo vere e
proprie abitazioni (stile film americani) oppure delle semplici casette in
legno da mettere in giardino come ricovero attrezzi. La Normativa per le Case
in Legno e le Case Prefabbricate riguardo la
concessione edilizia

ed il permesso a costruire dice che se le strutture sono amovibili e non
richiedono un basamento in cemento e rientrano quindi nell’edilizia libera,
non necessitano di alcun permesso.

Un altro fattore che incide sulla necessità o meno di ottenere un
permesso di costruire
sono le dimensioni massime che la casetta può avere e queste sono
regolamentate da Comune a Comune; in questo caso occorre informarsi
preventivamente in Comune o leggendo il Regolamento Edilizio che si trova in
rete.

Alcuni comuni ad esempio sono molto restrittivi e se la casetta supera i 15 mq
richiedono l’autorizzazione, altri invece sono più permissivi. In altri casi
come dimensione massima si può arivare a 20 mq o in alcuni casi anche a
30 mq.

Cosa si rischia senza concessione edilizia

Alla luce di quello che abbiamo appena detto nella relatà sono pochissimi i
casi in cui non è necessario ottenere un’autorizzazione edilizia da parte del
Comune di competenza. Se non si fanno le cose in regola si può rischiare di
incorrere in sanzioni e ordinanze di demolizione e spese proprie.

Visto che la casetta in legno è all’interno della nostra proprietà viene
normale pensare che si possa fare quello che si vuole e che tanto nessuno
verrà mai a controllare. In realtà non sono rari i casi in cui il vicino (con
cui non si è in buoni rapporti) fa una segnalazione ai Vigili Urbani. Questi
una volta ricevuta la segnalazione verranno a far eun
sopralluogo e se verificano irregolarità faranno il verbale con la
multa. Se la casa prefabbricata non rispetta i canoni stabiliti dalla
normativa e dal Regolamento Comunale dovrete pagare la sanzione.

casa prefabbricata legno 2
scopri su amazon

Che permessi ci vogliono per casa prefabbricata?

Ora veniamo al punto cruciale, ovvero capire quali sono i permessi che bisogna
ottenere per montare una casa prefabbricata. Generalmente per le
case prefabbricate in legno montate su terreno edificabile che superano
una certa dimensione e hanno un basamento in cemento per realizzarle
necessitano di un Permesso di Costruire.

Sarà quindi necessario contattar eun tecnico professionista come un geometra o
un architetto per preparare tutta la documentazione comprensiva di disegni e
relazione tecnica, al Comune di appartenenza. Solo una volta ottenuta
l’autorizzazione si potrà intallare la casa prefabbricata in legno.

casa prefabbricata legno 1
scopri su amazon

Casa prefabbicata su terreno non edificiabile

Nel caso in cui la casa prefabbricata ha il criterio dell’amovibilità ed è realizzata su terreno non edificabile ed è senza allacci fissi di
utenze come luce e gas allora rientra nei canoni giusti e non serve la
concessione edilizia. Inoltre sull’area non deve esserci nessun vincolo
ambientale o paesaggistico.

Sarà possibile utilizzare riscaldamento tramite camino o stufe, riscaldamento
tramite gas fornito dalle classiche bombole trasportabili, generatori di
corrente elettrica mobili, pannelli fotovoltaici con batterie, WC chimici
simili a quelli presenti nei camper e nelle roulotte, ecc. Se poi la casa
prefabbricata ha un telaio in acciaio è ancora meglio perchè in questo modo si
può montare e smontare facilmente

Case prefabbricate il legno in Edilizia Libera

Se la casa in legno prefabbricata quindi non supera di media i 15 mq di
superficie. è assolutamente amovibile ed è utilizzata esclusivamente come
ricovero attrezzi, gazebo o simili allora ha tutte le caratteristiche per
rientrare nell’Edilizia Libera.

Con l’edilizia libera di fatto dal 2018 si fa una semplice comunicazione al
Comune di quello che si va a fare ma questo non è assolutamente vincolato
dall’ottenimento di una concessione edilizia.

Quanto costano i permessi per una casa prefabbricata

Non è semplice rispondere a questa domanda in quanto il prezzo può variare in
base al tipo di casa che si vuole realizzare, a eventuali complicanze del
Comune o dell’area ma soprattutto alla parcella del tecnico che oltre a
presentare la pratica edilizia dovra presentare anche la pratica
catastale.

Normalmente per una casa prefabbricata di 20 mq la parcella del tecnico si
aggira tra i .3.000 e i 4.000 euro, che vanno aggiunti al costo della casa in
legno. Normalmente la maggior parte delle imprese edili specializzate in case
prefabbricate può occuparsi anche di questo aspetto.

Se hai bisogno di ottenere un preventivo gratuito di una ditta specializzata
in case prefabbricate in legno puoi cliccare sul pulsante qui sotto e
compilare la tua richiesta.

preventivo gratuito-starbuild

 LEGGI ANCHE:

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
accordo quadro
Appalti
Manuel Binotto

Accordo quadro e convenzione

Gli accordi quadro e le convenzioni sono strumenti fondamentali negli appalti pubblici, utilizzati per semplificare e ottimizzare le procedure di approvvigionamento di beni e servizi.

Leggi Tutto »
Resta aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter
Articoli Recenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox