edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Cerchiatura: cos’è, come si fa e a cosa serve

Indice

Aprire un foro per porte e finestre su un muro portante può sembrare un’operazione semplice, invece, necessita dei dovuti accorgimenti tecnici e strutturali. Il muro portante ha la finzione di “portare” e ripartire i carichi della struttura dell’edificio e l’apertura di un foro può pregiudicare la resistenza della parete. Vediamo in questo articolo in cosa consiste la tecnica della cerchiatura, a cosa serve e quanto costa.

cerchiatura
Cerchiatura porta
(Fonte: news.interstudio.net)

Cos’è e come si fa una cerchiatura

Per aprire un foro su una muratura portante è necessario realizzare una cerchiatura dello stesso, infatti l’apertura comporta una diminuzione della rigidezza, della resistenza e della duttilità della parete stessa. In genere per procedere con il ripristino delle caratteristiche della muratura antecedenti alla creazione del foro si procede con la realizzazione di un telaio in acciaio o in cemento armato posizionato attorno alla nuova apertura. Questo intervento prende il nome di cerchiatura.

A cosa serve la cerchiatura

La cerchiatura è un intervento che serve a rinforzare la muratura nella zona di apertura o ingrandimento del foro e a ripristinare la rigidezza e la resistenza perdute con l’intervento. Questa operazione consiste appunto nel mettere una sorta di portale, una struttura a trilite delle dimensioni del foro che può essere realizzata in metallo oppure il cemento armato. 

La cerchiatura è un’operazione che si fa spesso nei casi di ristrutturazione, quando ad esempio si vuole aprire un varco sulla parete che divide il soggiorno dalla cucina per avere un unico ambiente open space, nel caso il muro sia portante e abbia funzioni strutturali. La cerchiatura non è necessaria nel caso di una semplice parete divisoria (tramezza) senza funzioni statiche.

Prescrizioni da normativa per i lavori di cerchiatura

Per capire se è necessaria o meno la cerchiatura di nuove porte e finestre bisogna affidarsi ad un professionista, meglio se un Ingegnere. Questa figura sarà in grado di valutare se l’intervento di apertura fori necessita di una valutazione semplice puntuale oppure complessa, ovvero una valutazione del comportamento globale di tutto l’immobile.

Le prescrizioni dettate dalla normativa sono le seguenti:

  • la rigidezza della parete non deve cambiare significativamente (max ±15%). Tale verifica calcolando la rigidezza della parete prima dell’intervento e dopo l’intervento comprensiva di interventi di rinforzo;
  • bisogna mantenere almeno 50 cm da angoli o dalla fine della muratura, ad esclusione dei muri perimetrali per cui la distanza diventa 100 cm;
  • evitare l’eliminazione totale o quasi.

Quali permessi servono?

Gli interventi di apertura fori e conseguente cerchiatura per il ripristino della rigidezza, resistenza e duttilità della muratura ricadono negli interventi di manutenzione straordinaria, per questo è necessario presentare in Comune una SCIA con tutte le prescrizioni di tipo sismico e strutturale.

Oltre alla SCIA presentata in comune, si è tenuti al deposito di una pratica strutturale presso il genio civile.

Quanto costa la cerchiatura di porte e finestre

Abbiamo visto cos’è, a cosa serve e come si realizza la cerchiatura di un muro portante per aprire un foro porta o finestra. Questo genere di lavoro però non è possibile eseguirlo in autonomia con il fai da te perché si va a toccare la struttura portante e quindi se non si hanno le conoscenze giuste si rischia di arrecare danni alla struttura con conseguenze gravi. Inoltre serve necessariamente un’autorizzazione edilizia da parte del Comune e un progetto firmato da un tecnico abilitato e iscritto a un Ordine o Collegio (Geometra o Architetto) che si possono avvalere dei calcoli strutturali di un ingegnere strutturista.

Quindi detto questo il costo della cerchiatura va in funzione della dimensione del foro, delle caratteristiche della muratura, dell’impresa scelta oltre che del tecnico e le spese comprendono la parcella del tecnico (presentazione pratica, progettazione e direzione lavori) e il costo della manodopera da parte dell’impresa edile.

Indicativamente per la realizzazione di un solo foro su muratura portante i costi sono i seguenti:

  • Attività di progettazione e direzione lavori svolta da un professionista
    (da 800 ai 1100 euro)
  • Lavori di apertura foro e realizzazione cerchiatura da parte di un’impresa
    specializzata (dai 1500 ai 3500 euro)

In definitiva il costo della cerchiatura di un foro ha un prezzo che può variare grossomodo dai 2300 ai 4600 euro.

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
accordo quadro
Appalti
Manuel Binotto

Accordo quadro e convenzione

Gli accordi quadro e le convenzioni sono strumenti fondamentali negli appalti pubblici, utilizzati per semplificare e ottimizzare le procedure di approvvigionamento di beni e servizi.

Leggi Tutto »
Resta aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter
Articoli Recenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox