edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Come costruire un soppalco in ferro

Indice

Realizzare un soppalco in ferro è un modo intelligente per sfruttare al
meglio gli spazi quando le altezze del locale lo consentono. Il soppalco
consente di aumentare la superficie utile per ricavare una zona relax o
uno studiolo aperto e può essere realizzato in legno oppure in ferro. Vediamo
in questa guida come costruire un soppalco in ferro fai da te.

come costruire un soppalco in ferro
Soppalco in ferro (foto di KlausAires – Fonte: pixabay.com)

Perchè realizzare un soppalco in ferro

Il soppalco, permette di realizzare una specie di terrazza all’interno
dell’appartamento o dell’abitazione a cui si accede tramite una scala. Il
soppalco permette quindi di sfruttare in maniera intelligente lo
spazio quando i soffitti siano sufficientemente alti da permetterlo. Per
realizzare un soppalco infatti bisogna fare riferimento alle normative e
regolamenti comunali che impongono delle altezze minime da rispettare sopra e
sotto la superficie di calpestio del soppalco.

Quindi, quando è possibile, per realizzare un soppalco in ferro oltre a
creare nuova superficie di calpestio, permette anche di arredare l’ambiente
con uno stile moderno. Ad esempio è ideale costruire un soppalco in ferro
quando le dimensioni in pianta del locale sono piccole ma si dispone di
soffitti piuttosto alti.

Il soppalco si può realizzare anche in legno, ma la
soluzione migliore è certamente quella di costruirlo in ferro con calpestio in
legno da abbinare a una
scala in acciaio e legno.

Dove costruire un soppalco in ferro

Finora abbiamo detto perchè costruire un soppalco all’interno di
un’abitazione privata a uso residenziale. Ovviamente il soppalco diventa una
soluzione efficace anche all’interno di un ufficio, o di un
garage
per creare una zona deposito o ancora all’interno di un
capannone.

Dovunque ci sia altezza sufficiente il soppalco diventa
davvero un modo bello per organizzare e gestire lo spazio e l’ambiente di
lavoro. Tutto quello che non ci sta a terra si può mettere sopra.

Il soppalco può avere varie finzioni e scopi: ad esempio in un ufficio
potrebbe contenere una zona relax che da su un ambiente open space,
mentre in casa potrebbe essere una zona soggiorno oppure ricavare
all’occorrenza una camera per gli ospiti.

Cosa bisogna considerare nella costruzione

Come accennato precedentemente per realizzare un soppalco la cosa fondamentale
da rispettare sono le altezze e per fare questo bisogna osservare il
regolamento edilizio
del comune dove si trova l’immobile. I parametri possono variare da comune a
comune anche se per alcuni parametri i valori sono molto simili tra
loro.

Ad esempio i parametri che cambiano poco sono:

  • rispettare un’altezza minima di almeno 2,10 metri sopra il soppalco e quindi
    avere un’altezza del locale di almeno 4,20 metri;
  • l’area di calpestio del soppalco non può essere superiore a 1/3 della
    superficie del fabbricato;
  • l’altezza minima da tenere sotto il soppalco è di 2,40 metri;
  • i documenti e disegni grafici inerenti al progetto devono essere presentati
    in Comune da un tecnico abilitato (Geometra, Architetto, Ingegnere);
  • una volta terminati i lavori bisogna aggiornare la piantina catastale
    all’Agenzia delle Entrate, questo perchè aumenta la superfice calpestabile
    dell’immobile.

Alla luce di queste considerazioni (che vanno valutate in base al regolamento
del comune di residenza) aumentando la superficie di calpestio bisogna
considerare che potrebbe essere necessario aumentare le dimensioni dei fori
finestra.

La normativa italiana impone un rapporto aero illuminante di
1/8 della superficie di calpestio per garantire illuminazione e aereazione
sufficienti. Aumentando la superficie il rapporto cambia e quindi bisogna
verificare di starci dentro. Per maggiori informazioni a riguardo leggi questo
articolo:
Il fattore medio di luce diurna: cos’è, come si calcola e qual’è la
normativa.

Costruire un soppalco in ferro: pro e contro

Alcuni vantaggi nel costruire un soppalco in ferro li abbiamo già visti, come
quello di
arredare un ambiente e organizzare in modo migliore lo spazio creando
un ambiente diverso. Un soppalco in ferro è meglio di uno in legno perchè è
sicuramente più moderno e si “sposa” meglio sia con un ambiente arredato in
stile minimalista sia un ambiente arredato in stile classico.

Un soppalco in ferro ha una struttura più “leggera” di uno in muratura
o legno ed è anche più facile da assemblare o smontare. Infatti gli elementi di
ferro possono essere imbullonati tra loro e se serve si può rimuovere
abbastanza facilmente la struttura. Infine il ferro e l’acciaio sono materiali
“sostenibili” perchè provenienti dal riciclo di altro ferro utilizzato in
altri contesti.

Gli svantaggi di un soppalco in ferro sono sostanzialmente legati ai costi
elevati e al fatto che bisogna osservare le altezze minime da rispettare e il
rapporto aero illuminante.

Come costruire un soppalco in ferro

La prima cosa prima di decidere di costruire un soppalco è verificare se
ci sono le altezze nel locale e leggere i vari regolamenti edilizi comunali e
capire se ci sono restrizioni, etc. Se serve è opportuno andare in Comune,
prendere appuntamento e parlare con un tecnico.

Fatto questo è importante
capire dove posizionare il soppalco. quanto grande farlo e calcolare il numero
di gradini della scala per accedervi con il rispettivo parapetto. Fatto
questo, se decidi di farlo fai da te dovresti fare un disegno tecnico
esecutivo, procurarti i vari elementi e poi assemblarli con le viti e bulloni
oppure con la saldatrice.

Questa operazione è abbastanza complicata e laboriosa da fare da soli con il
fai da te, per questo consigliamo di rivolgersi a un
professionista (geometra o architetto) che prepara un progetto,
presenta la pratica in Comune, coordina i lavori con l‘impresa esecutrice e presenta poi la fine lavori e il nuovo accatastamento.

Ovviamente il
tecnico si avvale anche del supporto di un ingegnere strutturista che farà i
calcoli strutturali del soppalco, considerando poi anche la portanza del
solaio dell’abitazione e dei muri portanti.

Quanto costa costruire un soppalco in ferro

Il prezzo per costruire un soppalco in ferro può variare molto da paese a
paese. Ad incidere maggiormente sul costo finale oltre alla ditta che esegue i
lavori, intervengono anche le caratteristiche strutturali, le
dimensioni del soppalco, la qualità dei materiali utilizzati e
il tipo di ancoraggio a terra ed eventualmente a parete.

Ad esempio
per un soppalco in ferro con ancoraggio a pavimento tramite pilastri il prezzo
può variare dagli 11 ai 27 €/mq, mentre per un soppalco in ferro
ancorato tramite tiranti il prezzo può salire dai 13 ai 30 €/mq. A
questo poi bisogna aggiungere le spese tecniche del professionista.

LEGGI ANCHE:

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox