edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Come costruire una serra

Indice

Come costruire una serra: Materiali, costi, procedure

La costruzione di una serra permette di coltivare ortaggi, oppure fiori e piante praticamente durante tutto il periodo dell’anno ricreando artificialmente le condizioni di crescita e sviluppo che si hanno in natura con i processi di fotosintesi. Grandi, professionali e tecnologiche oppure piccole e casalinghe vediamo come costruire una serra.

serre-agricoltura
Serra industriale per la coltivazione di fiori e piante (foto di driesel – Fonte: https://pixabay.com)

Principi di funzionamento della serra

Con la costruzione di una serra riusciamo a ricreare in maniera artificiale le stesse condizioni di microclima e umidità ideali per la crescita di piante, ortaggi e fiori, anche in caso di periodi svantaggiosi dal punto di vista climatico) sfruttando il naturale processo di fotosintesi clorofilliana grazie all’azione del sole. Le serre hanno portato un notevole vantaggio in termini di produzione per la grande quantità e per la vendita nei supermercati; le serre più grandi e moderne sono ultra tecnologiche e permettono di garantire e controllare costantemente i valori di temperatura, ventilazione e umidità presenti all’interno della serra per favorire il migliore sviluppo in base alla tipologia di pianta o ortaggio come fosse in natura e il risultato è lo stesso. In realtà tutti possono costruire una piccola serra in giardino o nel proprio orto, per esempio per coltivare pomodori, melanzane, insalata, fagiolini, etc. in modo da avere prodotti freschi anche in inverno. E’ possibile costruire un serra utilizzando una semplice struttura in ferro e ricoprirla con un telo di nylon trasparente, oppure chiamare una ditta specializzata per costruire una serra più seria sempre con una struttura in acciaio o legno e coperta con pannelli di vetro.

In pratica all’interno della serra si ottiene il famoso e tanto citato “effetto serra”, ovvero il calore proveniente dai raggi solari penetra all’interno della serra fino ad arrivare alle piante e agli ortaggi piantate a terra favorendo la fotosintesi clorofilliana ed il riscaldamento dell’interno. Il calore generato rimane intrappolato e non può uscire riscaldando la temperatura all’interno della serra. Normalmente c’è anche assenza di moti convettivi, in alcuni casi (per esempio nelle grandi serre industriali) vengono predisposte particolari aperture e ventilatori che vengono aperte o azionati in particolari momenti e orari per favorire anche la ventilazione. All’interno della serra si possono raggiungere temperature che possono arrivare tranquillamente fino ai 50-60°C soprattutto nelle giornate estive; ecco perchè si ha la necessità di controllare anche la ventilazione e soprattutto che non si raggiungano temperature troppo elevate che possano danneggiare le colture. Nelle serre industriali questi controlli sono automatici regolati da particolari sensori, nelle serre “casalinghe” bisogna farlo con sistemi manuali.

In genere le serre vanno posizionate in una zona soleggiata e vengono costruite in inverno per proteggere le colture dal freddo intenso e proteggerle dalle gelate notturne, oppure in primavera per anticipare di qualche mese la produzione di alcuni ortaggi e proteggerli in caso di stagioni particolarmente piovose.

serra-piante-verde
Serra in acciaio e vetro con all’interno delle piante (foto di Free-Photos – Fonte: https://pixabay.com)

Come costruire una serra fai da te

Grande o piccola che sia possiamo costruire una serra “fai da te” anche nel nostro giardino giardino o riservando un piccolo appezzamento per l’orto e la coltivazione di qualche ortaggio. La serra deve far entrare i raggi solari e intrappolare il calore non facendolo uscire. La prima cosa da fare per costruire una serra è la scelta dei materiali: per realizzare la struttura portante della serra possiamo utilizzare acciaio zincato antiruggine per durare molto di più nel tempo essendo resistente alla corrosione. Infine l’altra cosa importante è la scelta del materiale per la copertura: possiamo utilizzare un telo in nylon trasparente oppure dei pannelli di vetro.

Per esempio per costruire una piccola serra “fai da te” nel proprio giardino possiamo possiamo utilizzare delle barre in acciaio zincato e realizzare la struttura formando degli archi con in passo di 150 cm circa in base alla lunghezza e larghezza stabilite. Bloccati gli archi a terra fissiamo anche i traversi e infine fissiamo un telo di nylon o Polietilene oppure in EVA anti raggi ultravioletti. Per acquistare il materiale necessario per costruire una serra possiamo andare nei negozi di bricolage, garden center o nei vivai più attrezzati.

serra-piante grasse
Serra con piante grasse (foto di Free-Photos – Fonte: https://pixabay.com)

Quanto costa costruire una serra?

Si fa fatica a dire quanto costa una serra: dipende molto dalle dimensioni, dal tipo di materiale scelto e se la facciamo noi oppure chiamiamo un’impresa specializzata. Nel caso costruiamo una piccola serra fai da te, ideale per l’orto, ipotizzando che abbiamo comprato il materiale nei grandi negozi di bricolage risparmiando e che la costruiamo da soli utilizzando un telo di plastica la spesa è abbastanza contenuta. Se invece costruiamo una serra più grande rivestita con pannelli in vetro e sensori per illuminazione e temperatura il costo sarà molto più elevato.

Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Immagine rappresentante un chiusino in strada
Progettazione
Giovanni Breda

Cosa sono i chiusini: tipologie e usi

Chiusini, elementi essenziali nell’ambito delle infrastrutture civili e stradali, coprono e proteggono l’accesso a servizi sotterranei come le fognature o i sistemi di drenaggio. La

Leggi Tutto »
0
Puoi lasciare un tuo commentox