edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Come foderare un divano: consigli utili

Indice

Con il passare del tempo il divano tende a rovinarsi e quindi bisognerebbe sostituirlo. Una valida alternativa è quella di
foderare il divano per per farlo durare più a lungo.

divano-foderare un divano-arredamento
Come foderare un divano (foto di StockSnap – Fonte: pixabay.com)

Come cambiare aspetto al tuo divano

Rinnovare il divano molto spesso significa rinnovare l’ambiente living poiché il divano è l’elemento principale. Come abbiamo visto la soluzione
più semplice e immediata per cambiare aspetto del tuo divano è quella
di acquistare un copridivano con una spesa contenuta oppure
contattare un tappezziere che farà un lavoro certosino.

C’è da dire però che con queste due soluzioni se da un lato si risparmia
tempo non è detto che poi si risparmia in denaro. Normalmente il lavoro
del tappezziere è un lavoro delicato e il rischio è che si venga a
spendere gli stessi soldi che non comprando un divano nuovo. Il copridivano
invece è una soluzione efficace ma non dura in eterno e quindi saremo
costretti a cambiare copridivano almeno una volta all’anno. Alcuni modelli
di scarsa qualità poi dopo due tre lavaggi il tessuto elasticizzato tende a mollarsi e quando ci sediamo sopra tende sempre a muoversi. Però se si acquista un prodotto di fascia media è possibile cambiare aspetto veramente in maniera molto semplice e veloce. Se invece hai un pò di tempo da spendere e creatività allora potrai foderare un divano fai da te e personalizzarlo come vuoi.

Come foderare un divano fai da te

Un modo semplice per rinnovare il tuo divano è quello di realizzare una
fodera dai da te e personalizzarla al meglio. Le idee per foderare un divano
e trasformarlo cambiandogli completamente look possono essere tantissime. Se
vuoi davvero rinnovare il tuo divano trovando una giusta via di mezzo sul
costo finale e personalizzarlo come piace a te.

Fase preliminare

La prima cosa da fare è innanzitutto scegliere la quantità e il tipo di
tessuti per il rivestimento, tenendo presenti i nostri gusti ovviamente ma
anche l’arredamento della casa. Per foderare un divano possiamo utilizzare
diversi tipi di tessuto come ad esempio:

  • Cotone e lino,
  • Tessuti sintetici,
  • Velluto.
  • Seta.

Fasi successive

Una volta individuati il tipo di tessuto che meglio si addice alle
nostre esigenze il passo successivo è quello di prendere le misure del
nostro divano in modo da capire quanto tessuto dobbiamo acquistare. Sono
molti i negozi che vendono tessuti su misura quindi una volta stabilita la
quantità basta andare in negozio e acquistarla. Bene ora che abbiamo la
quantità giusta e il tessuto che piace a noi inizia il vero lavoro. Per
foderare un divano fai da te, bisogna comunque avere del tempo libero
perchè è una cosa che non si fa in due minuti e bisogna avere anche una
abilità e manualità nel cucito e col fai da te.

Per scegliere il tipo di tessuto è bene ragionare sul nostro stile di vita e
le nostre abitudini: se si vive a casa con dei bambini piccoli e magari
anche con animali come cani o gatti allora il consiglio è di usare tessuti
non chiari e comunque facilmente lavabili. Al contrario se viviamo da soli e
magari usiamo il divano pochissime volte perchè siamo quasi sempre fuori di
casa allora possiamo scegliere un tessuto più delicato ma magari più carino.

In ogni caso il consiglio è scegliere comunque sempre un rivestimento che
sia facile da lavare in caso si sporchi. Un altro consiglio è quello
di optare per un rivestimento del tipo sfoderabile molto più pratico
e facilmente removibile, rispetto a una fodera fissa.

Come realizzare un copriseduta per il divano

La parte fondamentale è proprio quella di
prendere bene le varie misure con un metro da sarta: prima si procede
a misurare altezza e larghezza dello schienale, poi altezza e larghezza di
braccioli e infine i singoli cuscini. Nel conteggio della stoffa bisogna
sempre aggiungere qualche centimetro in più per stare larghi e
arrotondare sempre per eccesso. Una volta che si sono prese le misure
si procede poi a rivestire un pezzo alla volta.

Conclusioni

Abbiamo visto brevemente in questo articolo come foderare un divano in
maniera semplice con il fai da te e in completa autonomia. Questo sistema può
essere un modo simpatico e creativo per
cambiare completamente aspetto e rinnovare il look del nostro divano ma
come è possibile intuire le varie operazioni da fare richiedono tempo e
soprattutto una certa manualità. C’è da dire poi che alcuni tessuti sono
abbastanza costosi e quindi alla poi il risparmio non è poi così tanto. Di
sicuro se si vuole procedere a un restyling del nostro divano trovando
il giusto connubio tra tempo perso e soldi spesi la scelta del
copridivano è sicuramente quella migliore. In commercio sui negozi
fisici oppure online si possono trovare moltissimi modelli delle varie taglie
e misure.

 
Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Resta aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter
Articoli Recenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox