edilizia-in-un-click logo

Portale edilizia

Indice

Come lucidare l’acciaio

Indice

Come lucidare l’acciaio: cosa fare e non fare

L’acciaio è molto resistente ed è utilizzato per la realizzazione di molti oggetti di uso comune come pentole, lavelli, rubinetti di bagni e cucine, piani cottura, posate. L’acciaio è molto bello esteticamente ma bisogna lucidare l’acciaio per eliminare i residui di calcare e sporco. Vediamo come lucidare l’acciaio, cosa fare e non fare.

pulire acciaio-acciaio-lavello
Come lucidare l’acciaio (foto di pascalhelmer – Fonte: https://pixabay.com)

Come lucidare l’acciaio con rimedi naturali

Gli oggetti in acciaio sono molto belli grazie alla loro lucentezza ma con l’acqua e il calcare tendono a sporcarsi facilmente e ad avere fastidiosi aloni. Per lucidare l’acciaio per ridare la sua naturale lucentezza possiamo utilizzare prodotti specifici a base chimica che troviamo al supermercato oppure utilizzare rimedi naturali reperibili facilmente in casa, con un’attenzione rivolta all’ambiente e alle nostre tasche.  L’importante è quello di evitare di utilizzare la candeggina, poiché potrebbe rendere l’acciaio opaco e rovinarlo irrimediabilmente, e non usare mai spugne abrasive oppure dalla parte ruvida. L’acciaio inox infatti da questo punto di vista è delicato e rischia di graffiarsi facilmente. Noi dobbiamo solamente pulirlo e lucidarlo. 

Vediamo una serie di prodotti naturali per lucidare l’acciaio senza rovinarlo e per farlo tornare bello lucido e brillante.

  • aceto: l’aceto di vino bianco si rivela essere molto valido per lucidare l’acciaio con le macchie di calcare. Basterà prendere un panno morbido o una spugnetta e passare bene su tutte le superfici da lucidare. Fatto questo risciacquiamo con acqua tiepida e asciughiamo bene;
  • Succo di limone: Anche il succo di limone, è molto valido per lucidare l’acciaio rimuovendo tracce di calcare e acqua grazie al suo elevato contenuto di acido citrico. Analogamente all’aceto per lucidare l’acciaio basta bagnare una spugnetta con succo di limone diluito con acqua, passare sulle superficie poi sciacquare e asciugare bene;
  • Crema di bicarbonato: questo rimedio diventa molto utile e efficace quando per esempio dobbiamo pulire e lucidare delle pentole in acciaio incrostate. Prepariamo una composto con della crema di bicarbonato mescolato con del detersivo per piatti e dell’acqua tiepida e lasciamo agire per un pò. A questo punto possiamo pulire la pentola senza difficoltà e senza rischiare di rovinarla;
  • Crema alla cenere: questo è il classico rimedio naturale della nonna, che deriva da usanze antiche e popolari. In pratica prendiamo una vecchia pentola, facciamo bollire 100 grammi di cenere di legna in mezzo litro l’acqua e tenendo la fiamma bassa mescoliamo la soluzione. Dopo mezz’ora spegnete il fuoco e otterremo una pasta ottima per rimuovere incrostazioni.
acciaio inox-acciaio-lucidare
Rubinetto lavello in acciaio inox lucidato (foto di RonPorter – Fonte: https://pixabay.com)

Come lucidare l’acciaio inox in cucina e in bagno

L’acciaio inossidabile (acciaio inox) è molto bello esteticamente e duraturo nel tempo mantenendo la sua particolare lucentezza. l’acciaio inox soffre principalmente dei residui di calcare dovuti all’acqua, perciò per mantenerlo sempre bello e lucido bisogna lucidare l’acciaio. In casa possiamo avere moltissimi oggetti in acciaio inox, principalmente in cucina e in bagno. 
Vediamo come lucidare l’acciaio inox in cucina e in bagno:
  • Pentole e posate: quando dobbiamo lucidare pentole e posate una volta terminato il lavaggio in lavastoviglie o con un lavaggio a mano, prendete un panno asciutto e dategli una piccola spruzzata di aceto. Passate per lucidare le pentole e le posate a una a una e poi ripassatele con un panno asciutto;
  • Il lavabo in acciaio: per lucidare e togliere le macchie di calcare dal lavabo in acciaio inox e ai rubinetti possiamo utilizzare una soluzione di acqua calda e bicarbonato di sodio e passare con una spugna morbida. Fatto questo asciughiamo con un panno in microfibra asciutto;
  • Piano cottura: L’acciaio inossidabile del piano cottura può essere lavato e lucidato anche con i prodotti tipici per la pulizia del vetro, basta che non contengano cloruri. Per le macchie più resistenti, provate ad applicare una soluzione di bicarbonato e acqua calda, lasciando agire sopra lo sporco per qualche minuto.
  • Il forno e la cappa: Il forno e la cappa in acciaio inox caratterizzano molto la cucina e necessitano di essere puliti e lucidati. Per fare questo possiamo usare prodotti naturali come limone e aceto e acqua calda, bicarbonato e sale e acqua calda oppure detersivo bio e acqua calda.
acciaio-lavello-pulizia-prodotti
foto di pascalhelmer – Fonte: https://pixabay.com/

Per lucidare i rubinetti del bagno e il box doccia in acciaio inox analogamente degli elementi della cucina, possiamo utilizzare prodotti pratici e veloci che troviamo facilmente in commercio utilizzandoli come descritto nelle confezioni, oppure possiamo formare una soluzione di acqua calda e aceto bianco oppure acqua calda e limone, imbevete un panno morbido e passatelo bene su tutte le superfici. Fatto questo con un altro panno morbido e asciutto ripassiamo le superfici appena trattate per farle ritornare perfettamente lucide.
Condividi l'articolo:
WhatsApp
Facebook
Twitter
LinkedIn
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Puoi lasciare un tuo commentox